giovedì 15 maggio 2008

Penne con pomodorini, zucchine novelle e pinoli

I primi piatti sono la mia grande passione, adoro sia cucinarli che mangiarli, mi piace dedicarmi ai piatti della tradizione: gnocchi, lasagne, risotti, ragù, sughi semplici, ma mi piace anche sperimentare nuove ricette o inventare nuovi piatti, nuovi accostamenti.

In genere nell'alimentazione seguo poche, ma inflessibili, regole: materie prima eccellente, se possibile sostituire i grassi animali con l'olio extravergine di oliva, limitare fritti e soffritti e utilizzare cibi di stagione.

Fatta questa premessa in primavera ed in estate, quando in cucina si cerca la leggerezza, la freschezza, cosa c'è di meglio di un piatto di pasta utilizzando le verdure dell'orto?

Qualche giorno fa volevo una cenetta appetitosa, invitante ma soprattutto leggera, lo so sembra quasi uno slogan pubblicitario, e così ho preparato una pasta fredda con verdure fresche, di stagione e gustate nella loro naturale semplicità, a crudo.


Su Sale & Pepe di maggio 2007 ho trovato questa ricetta che ho prontamente realizzato, seppure con qualche variante:



Crudaiola con zucchine novelle, menta e pinoli.

Per quattro persone:
  • 320 g. di penne,
  • 500 g. di pomodorini datterini,
  • 150 g. di zucchine novelle,
  • 2 cucchiai di pinoli,
  • 2 spicchi di aglio,
  • un mazzatto di menta,
  • origano fresco,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.
Procedimento

Lavate i pomodori, asciugateli e tagliateli a metà, trasferiteli in una terrina, unitevi le zucchine lavate, asciugate e tagliate a rondelle, l'aglio sbucciato e tagliato a fettine, la menta lavata, asciugata e tagliata a julienne, l'origano tritato e 6 cucchiai di olio, salate e mescolate.

Lasciate insaporire la salsa per un'ora, trascorso questo tempo lessate la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo, tostate i pinoli in una padellina antiaderente senza condimento. Scolate la pasta, passatela sotto un getto di acqua corrente per raffreddarla, scolatela di nuovo e conditela subito col sugo preparato, cospargete con i pinoli, mescolate e servite.

E' un piatto unico ottimo, ed è perfetto abbinato con un buon vino bianco leggermente freddo, come il Fiano di Avellino che ben si adatta a questo primo piatto leggero e fruttato.

Nessun commento:

Posta un commento