sabato 10 maggio 2008

Pizza margherita


















L'altro giorno sono tornata a casa dal lavoro stanchissima ma di buonumore.

Che dire: la primavera, il sole, il tepore mi trasmettono molta allegria e "joie de vivre" e così ho deciso di preparare una bella cenetta.



Stasera pizza!!!!

Quando voglio divertirmi ed essere creativa preparo la pizza, mettere insieme i vari ingredienti, decidere il tipo di pizza, sperimentare nuovi abbinamenti, mi piace, mi piace, mi piace!
In casa non avevo molto, solo la polpa di pomodoro - in scatola! - mozzarella e parmigiano, e così, voilà, margherita classica e margherita bianca.

La ricetta è davvero semplice.

Per l'impasto:
  • 500 g. di farina 00,
  • 15 g. di lievito di birra,
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di sale fino,
  • 1 cucchiaino di zucchero,
  • acqua q.b.
In un recipiente far sciogliere il lievito con poca acqua tiepida e il cucchiaino di zucchero. Lo zucchero ha soltanto una funzione di catalizzatore, in pratica accelera il processo di lievitazione.
  • In mezzo bicchiere di acqua tiepida far sciogliere il sale fino.

    Disporre la farina setacciata a fontana, al centro aggiungere il lievito, i 2 cucchiai di olio - rendono l'impasto più morbido, e iniziare ad impastare aggiungendo mano a mano l'acqua col sale disciolto.
    Lavorare l'impasto fino ad ottenere un panetto elastico e liscio. Quindi dargli la forma di una palla, incidere una croce, coprirlo e farlo lievitare in un luogo tiepido, senza correnti d'aria.


    L'impasto sarà pronto quando sarà, all'incirca, più che raddoppiato di volume.

    Per il condimento:
    250 g. di polpa di pomodoro - vanno bene anche i pomodori pelati,
    1 mozzarella di bufala,
    2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
    olio extra vergine di oliva,
    basilico,
    pepe nero.

    Procedimento

    Far sgocciolare la mozzarella e tagliarla a cubetti. Quando l'impasto è lievitato sgonfiarlo e lavorarlo brevemente; suddividerlo in due porzioni, con le mani unte stendere la prima porzione in una teglia - eventualmente ricoperta di carta forno - e ricoprire il "disco" di pasta con la polpa di pomodoro, metà della mozzarella, un cucchiaio di parmigiano, il basilico spezzettato e un bel giro di olio.



    Lavorare come già indicato la seconda porzione di pasta e ricoprirlo con l'altra metà della mozzarella, il cucchiaio di parmigiano, il basilico spezzettato una macinata di pepe e un abbondante giro di olio.



    Et voilà con pochi ingredienti ecco pronte due pizze davvero soffici e gustose.




    Il successo è assicurato e.......



    .....poi piace proprio a tutti!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento