mercoledì 21 maggio 2008

Tortino di riso con formaggio di capra


In questi giorni a Milano sembra autunno, molta pioggia, il cielo nuvoloso, il sole che tenta timidamente di "uscire allo scoperto", la temperatura leggermente più bassa dei giorni scorsi, e quindi ho pensato che era proprio il momento adatto per cucinare un bel risotto. Lo so che il risotto non è necessariamente una pietanza invernale e che cucinato con le giuste verdure di stagione è magnifico anche in tarda primavera, ma io volevo il risotto ai carciofi e cucinare qualcosa al forno, tipo di cottura che mi piace molto, e così ho pensato al tortino di risotto con formaggio di capra.


Tortino di riso con formaggio di capra

  • 300 g. di riso Carnaroli,
  • 1/2 cipolla,
  • 4 carciofi,
  • 120 g. di formaggio di capra,
  • 1 l. di brodo vegetale,
  • 40 g. di parmigiano grattugiato,
  • prezzemolo tritato,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.
Affettate sottilmente i carciofi ed appassiteli con la cipolla e l'olio, unite il riso e fatelo tostare finchè diventa traslucido, salare e cuocere per curca 14 minuti bagnando mano a mano col brodo bollente, mantecare col parmigiano. Raffreddare il risotto allargandolo su un vassoio freddo. Con un coppa pasta liscio formare dei tortini di circa 12 - 14 cm di diametro ben compatti ed uniformi, e porli in una teglia leggermente unta, gratinare i tortini, leggermente spolverati di parmigiano e fuori dal forno adagiare su ognuno una fetta di formaggio di capra e lasciare sciogliere.
Talvolta, se voglio un risotto più leggero e "casalingo" elimino, come in questo caso il vino e manteco solo col parmigiano senza aggiungere il burro. I "puristi del risotto" storceranno il naso, ma io cerco sempre di cucinare cibi gustosi, appetitosi, ma anche "dietetici", leggeri, e poichè nella preparazione è già presente il parmigiano ed il formaggio di capra ho preferito limitare l'apporto di grasi e proteine.
Come vino ho abbinato un fresco rosato del Garda.

Nessun commento:

Posta un commento