lunedì 21 luglio 2008

Sogliola aromatica


La sogliola è un pesce estremamente digeribile, ricco di proteine e molto magra; è molto utilizzata nel corso delle diete dimagranti, ed è sempre presente nell'alimentazione dei bambini.
Il pesce mi piace cucinato nella maniera più semplice possibile, in questo modo è possibile gustare tutto il sapore e la bontà delle carni; non lo condisco mai col limone e spesso non utilizzo neanche l'olio: il gusto di mare di una spigola o di un'orata freschissima, cotte al cartoccio o al sale e mangiate senza alcun condimento è insuperabile.
Se invece il pesce lo preparo lesso, allora o utilizzo un court - bouillon, o aromatizzo l'acqua di cottura.
Per la sogliola della ricetta ho utilizzato un'acqua aromatizzata con fette di limone non trattato, grani di pepe rosa, prezzemolo e timo freschi, sale grosso.


SOGLIOLA AROMATICA
  • 2 sogliole,
  • 1 limone non trattato,
  • erbe aromatiche (timo, prezzemolo),
  • pepe rosa,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.
Preparate il "brodetto" di cottura: insaporite l'acqua di lessatura con 1 limone biologico tagliato a fette, qualche rametto di timo, un bel mazzetto di prezzemolo, 1/2 cucchiaino di pepe rosa, sale; portate a bollore e fate sobbolire per una decina di minuti per consentire all'acqua di insaporirsi bene, quindi aggiungete le sogliole eviscerate e lavate. Fate cuocere per circa 8 minuti; sfilettatele, conditele con un filo di olio extravergine di oliva, il prezzemolo grossolanamente tritato, e le fette di limone utilizzate per la cottura, fate amalgamare i sapori e mangiatelo leggermente tiepido.
Come vino ho abbinato un Greco di Tufo bianco.




Comunicazione di servizio: ho assegnato il premio: "Brillante weblog 2008" a Virginia del blog Lo spilucchino; il suo blog mi piace molto e le ricette sono molto carine.
Mentre a Grazia di cuocapercaso assegno il premio Graficamania, lo merita davvero dopo il brunch di ieri: brava Grazia.
Prometto che nei prossimi giorni continuerò ad assegnare gli altri premi.

4 commenti:

  1. Ciao Giovanna!
    Come hai ragione sul pesce! Anche io uso non coprirlo con sapori forti...nella mia zona si usa l'aglio per il pesce ma io evito proprio!
    Terrò presente questa ricetta, specialmente adesso che mi son rimessa a stecchetto fino a ferragosto!
    Ciao!
    Martina

    RispondiElimina
  2. Ciao Martina, se si ama il sapore del pesce è bello gustarlo così, senza troppi condimenti. Baci Giovanna

    RispondiElimina
  3. Ciaoooo!!!!
    Ma certo che puoi partecipare...anzi ti aspetto presto con la tua proposta ^_^

    RispondiElimina
  4. Waow, dev'essere profumatissima.......buona!
    ciaoooooooooooooo

    RispondiElimina