domenica 7 settembre 2008

melanzane a funghetti


Questo contorno si realizza facilmente, si abbina con tutto ed è saporitissimo; a Napoli è uno dei piatti di verdura più "gettonati" dell'estate, le melanzane a funghetti accompagnate ai nostri latticini, - mozzarella, provola, fiordilatte - sono una gioia per tutti i sensi, ma soprattutto per il palato; peccato che siano fritte, e per me che sono molto attenta alle varie modalità di cottura, ai grassi, etc, etc, mi limito a farle, una, due volte a stagione.



Melanzane a funghetti

500 g. di melanzane lunghe,
600 g. di pomodori perini,
aglio,
basilico,
olio extravergine di oliva,
sale.

Lavate le melanzane, tagliatele a tocchetti,disponetele su un tagliere, ricopritele di sale, e fatele riposare per circa mezz'ora, poi sciacquatele bene, strizzatele e friggetele, poco per volta, in abbondante olio extravergine di oliva, quando sono dorate scolatele e ponetele su carta assorbente; una volta pronte, in una casseruola fate soffriggere l'aglio in olio extavergine d'oliva, imbionditelo appena e versateci i pomodori, precedentemente lavati e tagliati a filetti, salate, insaporite con una decina di foglie di basilico e cuocete a fiamma allegra per circa dieci minuti, il sugo non dev'essere completamente asciutto, a questo punto aggiungete le melanzane, qualche altra foglia di basilico e fate insaporire per qualche minuto, mescolando delicatamente; disponete le melanzane nel piatto di portata e decorate con qualche altra foglia di basilico.
Sono molto buone tiepide o fredde, come accompagnamento a formaggi, latticini e carni.

Come vino, se le melanzane accompagnano formaggi freschi, latticini o carni bianche, solitamente abbino un bianco ligure, è perfetto il Tigullio bianco, che col suo sapore fresco ed asciutto compensa la sapidità delle melanzane; se invece le abbino a carni rosse, o formaggi stagionati associo un rosso tipo il Nero d'Avola.

6 commenti:

  1. Ciao Giovanna, sei stata dolcissima col tuo commento.
    Rare volte ho trovato negli altri così tanta disponibilità.
    Questo contorno è molto appetitoso e lo proporrò presto qui in casa.
    Baci
    Tina

    RispondiElimina
  2. Son buonissime....alle volte una volta cotta, la divido in porzioni ed in ogni porzione metto 1 mozzarella ed aspetto che un po fonda col calore delle melanzane..son fantastiche come piatto unico!
    Ciao!
    Martina

    RispondiElimina
  3. Ciao Tina, come sei cara! Ti abbraccio Giovanna
    Ciao Martina, a volte anch'io faccio così, in fin dei conti sono tutte rielaborazioni della parmigiana. Baci Giovanna

    RispondiElimina
  4. Ciao Giovanna, mi chiamo Fiorella, ho 22anni e amo la cucina come te. Ma toglimi una curiosità...sei di Napoli?? Io si, e in più ho una casa sul lago di garda quindi Bardolino, Desenzano, Sirmione sono zone che conosco benissimo.

    Complimenti anche per il blog, le tue ricette sono davvero interessanti e gustose :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao Fiorella, benvenuta! Ebbene si, sono napoletana, ma vivo da un bel pò di anni a Milano; tu sei ancora a Napoli? Il lago di Garda lo conosco tutto e mi piace moltissimo. Baci Giovanna

    RispondiElimina
  6. anch'io prendo un assaggino... e in cambio ti lascio un premio, passa da me a prenderlo!

    RispondiElimina