mercoledì 3 settembre 2008

Orecchiette integrali con sugo di funghi


Parafrasando il grande filosofo tedesco Feuerbach che riconoscendo l'unità inscindibile mente-corpo sosteneva: "l'uomo è ciò che mangia" io molto modestamente affermo che cucino ciò che mi piace mangiare; i primi piatti, soprattutto a base di paste fresche, sono la mia passione. Inutile aggiungere che mi diverto tantissimo anche a prepararla, anche perchè basta, letteralmente, un pò di farina e uova, o più semplicemente di acqua e farina e si realizza in un attimo una pasta buonissima; per perferzionarmi, ma anche perchè mi piace molto frequentare i corsi di cucina, ho seguito un corso di pasta fresca, presso la scuola di cucina de "La cucina Italiana"; ho imparato alcune cose, ne ho migliorate altre, ho conosciuto un pò di persone con alcune delle quali sono rimasta in amicizia, ed ho imparato a fare tutte quelle paste regionali - che poi sono la mia passione - ed ho rivisto le orecchiette.






Con le orecchiette solitamente mi sbizzarisco con i sughi, ma questa volta ho voluto variare anche l'impasto di base, realizzandole unendo alla semola di grano duro la farina integrale: la cottura ha tenuto benissimo, ed il sapore leggermente e piacevolmente più "rustico", anche perchè la quantità di farina integrale utilizzata è davvero bassa, si abbinava benissimo ai funghi.

Orecchiette integrali con sugo di funghi.

Per le orecchiette:

120 g. di grano duro,
30 g. di farina integrale,
sale;



per il sugo:

300 di funghi champignon,
3 pomodori perini,
3 cucchiai di olio,
aglio,
prezzemolo,
sale.

Cominciamo col preparare le orecchiette: Impastate le farine con acqua tiepida, leggermente salata, fino a formare un impasto sodo. Lavorate a lungo la pasta, quindi avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per circa mezz'ora.
Prendete un pezzo di pasta, avendo cura di coprire la restante, e formate su una superficie non infarinata, dei bastoncini di piccole dimensioni, e da questi ricavate, servendovi di un coltello affilato, dei cilindretti delle dimensioni di 1 cm, su una superficie infarinata, schiacciateli col pollice e trascinateli (da qui il nome strascinatt).
Per il sugo lavate e tagliate in quattro parti i funghi, lavate e tagliate a filetti i pomodori; in una casseruola fate soffiggere leggermente l'aglio, unite i filetti di pomodoro, salate, mescolate bene, fate cuocere a fiamma media per qualche minuto ed aggiungete i funghi, unite metà del prezzemolo tagliato grossolanamente e portate a cottura; lessate le orecchiette e conditele col sugo; decorate col restante prezzemolo.





Come vino ho abbinato un primitivo di Manduria, il suo aroma leggero compensava la sapidità del sugo.

4 commenti:

  1. Bellissimo questo tutorial Giovanna!!!! sei meglio di un corso di cucina....Mi ci dedicherò!
    Martina

    RispondiElimina
  2. Caspita ma sei davvero bravissima, realizzare le orecchiette non è per nulla facile..e poi il sughetto è davvero fantastico!!
    Buona notte kisss

    RispondiElimina
  3. Sei bravissima!
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  4. * Care ragazze vi ringrazio tutte, siete davvero gentili e carine, Simo ti assicuro che è facile le orecchiette. Baci a tutte. Giovanna

    RispondiElimina