lunedì 22 settembre 2008

Pizzette ripiene di melanzane


Queste pizzette le ho preparate qualche settimana fa, approfittando di un pò di tempo libero.
Ero un pò incerta se fare una pizza classica, ovvero il disco di pasta farcito con le melanzanine fritte, la mozzarella di bufala e il prosciutto cotto, in pratica una via di mezzo tra una quattro stagioni e la pizza con la mozzarella, il pomodoro e le melanzanine fritte, che a Napoli è un classico, la si trova in tutte le pizzerie, seppure con denominazioni diverse.
Invece poi ho pensato di fare dei calzoncini cotti al forno, utilizzando però un pò d'olio in più per l'impasto, e lavorando lo stesso con le mani unte, per ottenere un'effetto "sfogliato", simile ad una pizza fritta. Quanti studi per una pizza, vero?



Pizzette ripiene di melanzane

per il lievitino:

1 cucchiaio di farina,
7,5 g. di lievito,

per l'impasto di base:

250 g. di farina,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
1/2 cucchiaino di zucchero,
5 g. di sale,

per il ripieno:

400 g. di pomodori,
200 g. di melanzane,
80 g. di mozzarella,
20 g. di prosciutto cotto,
olio extravergine di oliva,
basilico,
1 aglio,
4 cucchiaini di parmigiano grattugiato.

Per la preparazione dell'impasto, cliccate qui; nel frattempo che l'impasto lieviti preparate la farcitura. Lavate e tagliate a tocchetti le melanzane, ponetele su un tagliere, salatele e lasciatele per un'oretta a spurgare; quindi friggetele in abbondante olio; lavate e tagliate a tocchetti i pomodori, fate soffriggere l'aglio, aggiungete i pomodori, il basilico, salate e portate a cottura; aggiungete le melanzane e fate insaporire.
Quando l'impasto è lievitato, sgonfiatelo, lavoratelo brevemente, dividetelo in sei porzioni di uguali dimensioni; lavorate ogni porzione con le mani unte, fino ad ottenere una sfoglia sottile, farcitela con la mozzarella, precedentemente sgocciolatra, tagliata a dadini, le melanzane, il prosciutto cotto e il parmigiano, formate dei calzoncini, sigillateli bene, disponeteli in una teglia ricoperta di carta forno, e cuoceteli in forno già a 200° per circa 15 minuti.





Come vino ho abbinato un Vermentino sardo.

5 commenti:

  1. ma che bontà! le mangerei tutte tutte. Dai, un assaggio virtuale posso permettermelo :-)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Tipo un calzone!
    Brava ogni tanto anche io vario il modo di presentare la pizza! Ma hai partecipato a pizza gourmet? sei ancora in tempo e questa è una ricetta adattissima!
    Martina

    RispondiElimina
  3. * Fiorella sei la benvenuta!
    * Martina, si partecipo a pizza gourmet, tu credi che vada bene? Allora scelgo questa!
    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  4. A vederle, queste pizzette invogliano molto...buon inizio anche a te.

    RispondiElimina
  5. Tiziana grazie, sei gentilissima! Buon pomeriggio. Giovanna

    RispondiElimina