martedì 27 gennaio 2009

Minestra di verdure


Finalmente!, dopo tanti giorni sono riuscita a ritagliarmi uno spazio per il mio blog; come al solito, il lavoro, e tanti altri impegni mi hanno letteralmente fagocitata!!!
La ricetta di oggi, una zuppa calda e fumante, è proprio adatta a queste giornate invernali, fredde e umide; io l'ho preparata nei giorni immediatamente successivi alle nevicate, quando la prospettiva di una zuppa calda, dopo una giornata di freddo era proprio l'ideale.
Dunque, minestra calda e profumata, con verdure rigorosamente di stagione; la pancetta l'ho aggiunta perchè l'avevo utilizzata per un'altra preparazione e me n'era rimasta un po', ma, secondo me, non è necessaria; invece ho deciso di non aggiungere pepe, o peperoncino per consentire alle verdure di sprigionare completamente il loro aroma. 
Volendo si può aggiungere del riso, o della pasta, oppure del pane tostato, o dei crostini; noi l'abbiamo mangiata senza aggiungere altro, arricchendola con del parmigiano grattugiato e un giro di olio extravergine di oliva umbro.


Minestra di verdure


300 g. di patate,
1 carota,
1 gambo col ciuffo di sedano,
1/2 cipolla dorata,
1 porro,
100 g. di cavolfiore,
100 g. di cavolo nero,
250 g. di verza,
50 g. di pancetta,
2 cucchiai di concentrato di pomodoro,
4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato,
6 cucchiai di olio extravergine di oliva,
olio extravergine di oliva umbro,
sale.

Pelate le patate e la carota, lavatele e tagliatele a dadini; tritate a coltello la cipolla; lavate e tagliate a dadini il gambo di sedano e tritate a coltello il ciuffo; private il porro della parte verde, lavatelo e affettatelo a rondelle, lavate e tagliate a listarelle sottili il cavolo nero e la verza, dopo averli privati della costola centrale; lavate il cavolfiore e suddividetelo in cimette; in una capace casseruola ponete tutte le verdure, ricopritele di acqua, aggiungete il pomodoro concentrato, l’olio, coprite con un coperchio e portate a bollore; a questo punto abbassate leggermente la fiamma, in modo che la minestra possa sobbollire dolcemente; fate cuocere per circa 2 ore, aggiungendo, eventualmente, acqua calda; a metà cottura aggiungete la pancetta tagliata a dadini, e salate; regolatevi col sale, in quanto la pancetta è già piuttosto salata.
Quando le verdure saranno cotte, disponetele in una fondina, insaporite con un cucchiaio di parmigiano reggiano per ogni commensale e con un giro d’olio extravergine di oliva umbro.

Come vino ho abbinato un grechetto umbro

9 commenti:

  1. Uh che bella minestra! A me piacciono un sacco zuppe e minestre ma non le faccio mai! Domani mi applico, promesso!

    RispondiElimina
  2. Mmmmm...che buona!!! peccato che da me amano solo le verdure passate...ma talmente passate che devono essere quasi una crema...mannaggia!
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. E' davvero l'ideale per questo periodo. Mi piace molto.
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  4. noi adoriamo i minestroni di verduire in tutte le stagioni..quindi sicuramente non diremmo di no ad una ricetta così ricca!!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. con questo freddo una bella minestra cosi come la proponi tu sarebbe ideale!!

    RispondiElimina
  6. MMh...che bella Giovannina. L'ideale per delle giornate come queste

    Baci

    RispondiElimina
  7. Laura, Simo,Stefano, Manu e Silvia, Mirtilla, Fiorellina grazie davvero. Baci e buona giornata. Giovanna

    RispondiElimina
  8. Ciao Giovanna, buon week end!
    Stefano

    RispondiElimina
  9. ♫♫♫ ciao Giovanna (^_^) mmm...ottima zuppa brrrrrr con questo freddino fa proprio piacere mangiare cose calde (-_^)un abbraccio e buon weekend baci baci ♫♫♫

    RispondiElimina