martedì 3 febbraio 2009

Tortini di riso, verza e mortadella


Questo piatto nasce da un'idea semplicissima, trasformare una semplice minestra di verza e patate, in un tortino dall'aspetto elegante e dal sapore reso più ricco dalla presenza della mortadella.
Dunque ho "giocato" con questi tre semplici ingredienti, ho preparato un risotto, e con un coppapasta ho ottenuto i tortini.
Il sapore è, ovviamente, data la presenza della verza, molto deciso, con delle interessanti sfumature date dalla mortadella.


La ricetta è per due persone


Tortini di riso, verza e mortadella


180 g. di riso carnaroli,
300 g. di verza,
50 g, di mortadella,
1 patata media,
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato,
1/2 cipolla,
brodo vegetale,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe.


Tagliare a dadini la patata, a listarelle la verza e tritare a coltello la cipolla. In 3 cucchiai di olio extravergine far soffriggere la cipolla, unire la patata rosolarla per 3 -4 minuti, quindi aggiungere la verza, un paio di mestoli di brodo caldo, salare, incoperchiare e far cuocere per circa 20 - 25 minuti, fino a quando la verza sarà completamente appassita, aggiungere il riso, salare, pepare e portare a cottura, aggiungendo mano a mano il brodo caldo; pochi minuti prima della fine della cottura aggiungere la mortadella tritata a coltello.
Mantecare col parmigiano, incoperchiare per un paio di minuti, poi con l'aiuto di un coppapasta preparare i tortini.


Come vino ho abbinato un lugana bianco.

5 commenti:

  1. ...e ci sei riuscita appieno!!!!!!!!!!
    Buonissimo!!!!!!

    RispondiElimina
  2. bè dobbiamo ammettere che una minestra di riso e verza presentata così è decisamente molto molto più invitante!!
    Davvero brava e bellissima idea!
    un bacio

    RispondiElimina
  3. Sarà anche semplice ma è molto originale, bella idea!!
    Buona giornata,
    Stefano

    RispondiElimina
  4. Giovannina come stai?? Bel modo di riciclare il riso e verza rimasto :-)
    Molto originale

    Un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  5. Simo, Manu e Silvia, Stefano e Fiorellina grazie!! Buona giornata Giovanna

    RispondiElimina