giovedì 12 marzo 2009

Spaghetti ricotta e salsiccia



Ecco una ricettina facile e veloce, ma di un buono e di un gustoso senza pari. Sto parlando degli spaghetti, o meglio ancora i vermicelli, come diciamo a Napoli, col sugo delle salsicce e la ricotta. Un vero caposaldo della cucina napoletana, che solitamente si prepara quando si è di fretta e si vuole mangiare qualcosa di sbrigativo e gustoso.
Qualche anno fa un gastronomo parlando della cucina fast food, per intenderci quella rappresentata da hamburger, panini e patatine fritte, sosteneva che in realtà gli americani non avevano inventato nulla di nuovo, ma le nostre cucine regionali sono una fucina di piatti semplici, veloci e buoni sia da per quanto riguarda il gusto che la salute.
Ed infatti un piatto di pasta, condito con della buona ricotta, parmigiano e salsiccia è sicuramente molto più sano di tanti cibi precotti, e di tanti cibi fast.

Spaghetti ricotta e salsiccia.

Per 2 persone.

180 g. di spaghetti,
150 g. di ricotta romana,
2 salsicce,
parmigiano e pecorino grattugiati,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe nero.

In una casseruola ponete le salsicce, ricopritele con l'acqua e portate ad ebollizione, a questo punto togliete le salsicce, cambiate l'acqua e ripetete l'operazione un paio di volte, in questo modo la cottura è più leggera e una parte del grasso viene eliminata.
Dopo l'ultimo passaggio riponete le salsicce nella casseruola, aggiungete un paio di dita di acqua, un filo d'olio e cuocetele a fiamma vivace, avendo cura di pungerle per far fuoriuscire l'eventuale grasso, e di rigirarle spesso per farle ben rosolare.
Intanto lessate gli spaghetti, e ponete in un recipiente la ricotta, avendo cura di tenerne un po da parte, aggiungete una parte dei formaggi grattugiati, una generosa grattugiata di pepe, qualche cucchiaiata del sugo di cottura delle salsicce e lavorate il tutto fino ad ottenere un composto morbido e cremoso. Tagliate a dadini le salsicce e aggiungete la metà di essi al composto. Unite gli spaghetti cucinati al dente, il sugo di cottura delle salsicce e mescolate bene. Serviteli caldissimi, accompagnati dai restanti dadini di salsiccia, la ricotta tenuta da parte, spolverizzate coi restanti formaggi e profumate con una grattugiata generosa di pepe.
Come vino ho abbinato Barbera che ben si armonizzava col contrasto dolce - piccante dato dalla ricotta e salsicce.

5 commenti:

  1. Ma sai che non abbiamo mai assaggiato una pasta così! sembra davvero buona..anch ese il trucco stà in delle ottime salsicce ed una ricotta della giusta consistenza! da provare però!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Mamma che buonaaaaaaaaa...io di solito faccio panna e salsiccia, così è più leggera...e cremosissima.....

    RispondiElimina
  3. * Manu e Silvia, è vero: le salsicce e la ricotta devono essere di buona qualità.
    Simo, penso anch'io che con la ricotta sia più leggera.
    Baci e buona giornata Giovanna

    RispondiElimina
  4. Ciao Giovannina come stai? Sai che nn ho mai mangiato questa bontà?? La devo provae sicuramente :-)

    Un bacione

    RispondiElimina
  5. ma che gran bel connubbio!
    un bel piatto ricco e semplice allo stesso modo,in bianco,mi piace!

    RispondiElimina