lunedì 18 maggio 2009

Primavera nell'aria e nel piatto e frittino dell'orto

Ed eccoci al secondo appuntamento con i miei menù.

Quello di oggi è stato realizzato con verdurine di stagione, le specialità e le bontà dell'orto che la primavera ci regala.
Le varie pietanze sono state scelte anche in base alla leggerezza; come primo piatto ho scelto dei ravioli farciti con piselli e ricotta, il secondo è un guscio di pasta sfoglia farcito con zucchine novelle e gamberi, il dolce è una sobria crostata, farcita con crema pasticciera e decorata con i frutti di bosco; per la verità nella ricetta è presente anche l'uva, ma era stata realizzata quasi in autunno e l'uva era molto indicata, è comunque facilmente sostituibile con frutta di stagione, come per esempio le fragole.
L'antipasto è un frittino di zucchine novelle e fiori di zucca, una vera delizia primaverile, avvolti in una pastella molto leggera; la ricetta è stata presa da Sale e Pepe dell'Aprile 2007, l'unica variante che ho apportato e il maggior numero di zucchine utilizzate, nonché dei fiori di zucca, ma sarebbe stato un delitto non utilizzarli; l'impasto è sufficiente per pastellare tutte le verdure, a me infatti è rimasto ed ho preparato anche delle frittelle; come al solito ho fritto utilizzando l'olio extravergine di oliva.
Frittino dell’orto

200 g. di zucchine novelle col fiore,
un dl di birra,
2 dl di latte,
un mazzetto di menta fresca,
160 g. di farina ,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe.

Setacciate la farina in una ciotola, versate gradualmente la birra e poi il latte e mescolate con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non formare grumi, fino a quando avrete ottenuto una pastella fluida, liscia e omogenea.
Lavate le foglie di menta, asciugatele, tritatele e unitele alla pastella; salatela, pepatela, copritela con pellicola da cucina e fatela riposare in frigo per un’ora in frigo.
Lavate le zucchine, asciugatele e tagliatele a nastri sottili utilizzando una mandolina o un pelapatate.
Lavate i fiori di zucca, privateli del pistillo interno e asciugateli bene sia internamente che esternamente.
Immergeteli pochi alla volta in una padella con abbondante olio caldo.
Scolateli man mano che sono dorati, passateli su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso, salateli leggermente e serviteli subito.


Ravioli ricotta e piselli



Per la ricetta clicca qui

Sfogliatine con zucchine novelle e gamberi



Per la ricetta clicca qui
Crostata ai frutti di bosco

Per la ricetta clicca qui

Desidero ringraziare Maya per il premio che mi ha donato, che condivido con tutti gli amici blogger.

9 commenti:

  1. Bel menù e sfizioso l'antipasto: ho mangiato più di qualche volta le zucchine fritte ed ho sempre avuto la curiosità di sapere come si preparasse la pastella, grazie quindi!!!

    RispondiElimina
  2. che menù sfizioso e delicato...il frittino lo adoro!!!!!
    Complimenti, davvero!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ottimo questo menù! Dall'antipasto al dolce tutto davvero ottimo e ben presentato! Bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. (^_^) ciao Giovanna,mmm che bel menù ottimo lo terrò in serbo(-_^)
    un abbraccio e buona settimana baci baci ♥♥

    RispondiElimina
  5. E' veramente un menù di tutto ripsetto e di grande lavoro!!
    Compliments

    RispondiElimina
  6. ma che spettacolo che sono!!
    tutto buonissimo,specie le zucchine ;)

    RispondiElimina
  7. Buono, buono, buonissimo menù.....
    Simpatica l'idea di abbinare i vari piatti, tutti deliziosi!!

    Ciao,
    Rita

    RispondiElimina
  8. Barbara, Simo, Manu e Silvia, Maya, Grazia, Mirtilla, Rita, vi ringrazio tutte, siete molto care e gentili. Baci Giovanna

    RispondiElimina
  9. tutto il menù è davvero invitante...ma io sono molto golosa e opto per una fettina di quella coloratissima e suppongo profumatissima torta.ciao katia

    RispondiElimina