martedì 8 settembre 2009

Gnocchi al pesto


Gli gnocchi al pesto sono un altro grande classico della nostra cucina; il pesto è una salsa fredda di facilissima esecuzione e di grande versatilità, solitamente lo preparo per condirci le trofie o anche un semplice piatto di spaghetti.
Questo semplice abbinamento l'ho preparato spesso in serate organizzate con gli amici all'ultimo minuto; se però ho un pò di tempo mi piace abbinarlo a qualcosa di più elaborato, come gli gnocchi, oppure per condire le lasagne al forno.
In questo caso ho optato per gli gnocchi, anche questi facili e veloci.
Lo confesso: benchè abbia comprato il mortaio di marmo appositamente per preparare il pesto, quando sono di fretta utilizzo il frullatore o il minipimer, certo il gusto è un pò diverso, il metallo ossida e surriscalda il basilico, ma vuoi mettere la praticità?
E confesso anche il secondo strappo alla regola: il basilico, non è ligure ma proviene direttamente dal mio balcone, ma sarà che ci metto molta cura nel coltivare il mio "piccolo orto sul balcone", il sapore è buono.
Dunque gnocchi al basilico accompagnati da un buon vino bianco ligure, seguiti da una macedonia di frutta fresca di stagione e la lettura del mio libro può proseguire, ormai ho iniziato il terzo volume...



Gnocchi al pesto

750 g. di patate a pasta bianca,
160 g. di farina,
100 foglie di basilico di media grandezza,
40 g. di pecorino romano e parmigiano reggiano grattugiati,
18 g. di pinoli,
1 aglio,
1 dl di olio extravergine di oliva,
sale.

Lavate e lessate le patate, sbucciatele ancora calde, e passatele col passapatate, unite la farina, un pizzico di sale ed impastate bene, fino ad amalgamare bene gli ingredienti.
Lessate gli gnocchi, ed intanto preparate il pesto: lavate velocemente le foglie di basilico, asciugatele, ponetele in una terrina, unite l’aglio e i pinoli, e frullate col minipimer, poi aggiungete i formaggi, e amalgamate il tutto con l’olio.
Non appena gli gnocchi affiorano in superficie tirateli su, quindi conditeli col pesto.
Se vi piace aggiungete un mix di pecorino e parmigiano grattugiati.


















Come vino ho abbinato un Pigato della riviera ligure.

12 commenti:

  1. Buonissimi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Li adoro, letteralmente

    RispondiElimina
  2. Che brava, gli gnocchi fatti in casa! Complimenti! Mi hai fatto venire in mente che potrei farli anch'io... davvero appetitosi, anche con basilico "di balcone"! A presto

    RispondiElimina
  3. Allora gli gnocchi li abbiamo mangiati in tutte le salse ma con il pesto ancora ci mancano! da provare alla prossima occasione!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. piatto e condimento preferiti...bravissima ciao katia

    RispondiElimina
  5. Giovanna, le tue confessioni mi hanno fatto sorridere, mi riconosco in quello che scrivi :-D. Buono il pesto, squisito con gli gnocchi, la prossima volta che li prepari fammelo sapere che corro da te!

    RispondiElimina
  6. Che bella idea.
    Non li conoscevo.
    Penso di farli.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Simo, grazie.
    Sabrine, grazie. Sono molto buoni anche col basilico di balcone.
    Federica, grazie.
    Manu e Silvia, grazie. Provateli col pesto, vi piaceranno sicuramente.
    Il cucchiaio d'oro, grazie.
    Katia, grazie.
    Tania, vieni pure, sei la benvenuta!
    Pina, benvenuta!

    RispondiElimina
  8. Mi fai schiattare!!! I ghocchi li adoro e per pigrizia li faccio poco, e poi il basilico, il mio mito...
    te li mangio con gli occhi!
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  9. Buonissimo il pesto, un grande classico,...anche io a volte mi affido alla "tecnologia".
    Ciao Giovanna

    RispondiElimina
  10. Le trofie al pesto sono un classsico ma anche i tuoi gnocchi mi ispirano molto!!
    Compliments

    RispondiElimina