mercoledì 16 dicembre 2009

Frollini alla cannella e tè verde allo zenzero

Preparare i biscotti riporta sempre all'infanzia, quando si pasticciava, si impastava, si giocava con le formine a ritagliare varie sagome, si infornava e si aspettava trepidanti che i biscotti fossero pronti.
Certi ed orgogliosi di preparare dei capolavori, anche quando la stella aveva perso una punta, la cometa sembrava un ibrido, e l'omino aveva perso un braccio o una gamba.
Ma inebriati dall'odore delle spezie, e felici di fare quello che realizzavano i "grandi", i nostri biscotti ci sembravano dei capolavori.
Qualche anno è passato, e i biscotti che preparo hanno delle forme più credibili, non oso dire perfette; ma la magia, l'odore delle spezie che preannuncia le festività, il piacere di impastare quello è rimasto intatto.
I biscotti li preparo poco, anche perchè, per lo più sono troppo ricchi di burro, e come ormai saprete, preferisco preparazioni più leggere, e comunque la mia passione erano e restano i primi piatti.
Ma quando ho visto questa ricetta sulla Cucina Italiana di dicembre, non ho resistito, e in barba ai 175 g. di burro, li ho ben impressi, anche senza leggere la ricetta, li ho preparati.
La ricetta originale suggeriva di preparare un rettangolo e di tagliare i biscotti con un tagliapasta quadrato.
Io ho steso la pasta, ho ottenuto un rettangolo tagliando col coltello la pasta in eccesso, formando dei biscotti che non ho offerto, e poichè non avevo il tagliapasta quadrato li ho tagliati col coltello.



Ne valeva veramente la pena: la casa era profumatissima, l'odore della cannella si spandeva allegramente nell'aria, e i miei ospiti li hanno molto apprezzati.



E poichè i biscotti, mi piace sempre accompagnarli al tè, non ho avuto esitazioni e li ho abbinati ad un tè verde giapponese, il Sencha, speziato allo zenzero.

Ho scelto il tè verde giapponese per la sua freschezza, che ben contrastava con la sapidità data dal burro, e lo zenzero che si abbinava molto bene alla cannella.




Quelli avanzati li ho abbinati nei giorni successivi al tè nero alle arance amare.
La cannella e le arance formano un connubio perfetto!




Frollini alla cannella

Ingredienti per circa 60 pezzi

250 g. di farina più un pò,
175 g. di burro morbido,
175 g. di zucchero di canna,
50 g. di mandorle a lamelle,
un uovo,
un cucchiaino di cannella in polvere,
lievito in polvere per dolci,
sale.

Per il tè verde allo zenzero:
2 g. di tè verde Sencha ogni 20 cl di acqua,
zenzero fresco.
Impastate il burro con lo zucchero e un pizzico di sale. Unite, l'uovo, la cannella e poi la farina setacciata con mezzo cucchiaino di lievito.
Lavorate fino ad ottenere un impasto che metterete a riposare in frigo, avvolto nella pellicola, per almeno 3 -4 ore.
Dividete l'impasto in tre parti, su un foglio di carta da forno infarinato stendetene con il mattarello uno alla volta (cpnservando le altre al fresco: l'impasto è delicato e va lavorato freddo e velocemente) a mm 3, dandogli una forma rettangolare.
Distribuite le mandorle sulla pasta e stendetela di nuovo a mm 1.
Trasferitela con la carta da forno su una placca e infornatela a 160° per 15 minuti.
Sfornatela e con un tagliapasta quadrato (lato 5 cm) tagliate i biscotti finchè la pasta è morbida, poi infornateli per altri 5 -6 minuti.
Stendete e cuocete così anche le altre due parti di pasta.



Per il tè: riscaldate l'acqua ad 80°, versatela in una capace teiera, dove avrete già messo il tè verde e una decina di rondelle sottili di zenzero.
Dopo due minuti di infusione filtrate in un'altra teiera, e servitelo con qualche altra rondella di zenzero fresco.

10 commenti:

  1. Una ricetta deliziosa, l'ho segnata e spero di provarla presto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Mi danno l'idea di essere di un buono...con un buon the pomeridiano, ce li vedo proprio!

    RispondiElimina
  3. E' vero anche a me i biscottamenti natalizi mi riportano tanto all'infanzia... complimenti per questi biscottini speziati

    RispondiElimina
  4. Il profumo della cannella è inebriante, basta leggere di esso che lo si sente! A dire la verità i biscotti burrosi mi sono sempre piaciuti tanto, quindi questi fanno al caso mio. Comunque, se continui così, credo che un bel giorno andrò in cerca di vari tipi di tè per vedere come si abbinano a dolci e biscotti!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia, questi biscotti sanno proprio di festa. Deliziosi.
    Buona giornata Giovanna.

    RispondiElimina
  6. Che spettacolo...sento già il profumino...troppo golosi
    bravissima!!!
    ciaooooo

    RispondiElimina
  7. Simo, grazie! Col tè sono buonissimi.

    Iana, grazie!

    Tania, grazie! Il mondo del tè è interessantissimo, una volta che hai iniziato a conoscerlo, vorresti saperne sempre di più.

    Stefano, grazie!

    Marsettina, grazie!

    Lady Cocca, grazie davvero!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  8. Buoan questa focaccia! bel mix di sapori e profumi!

    Ciao
    Terry
    Terry

    RispondiElimina