mercoledì 27 gennaio 2010

Tranci di rana pescatrice gratinati, al profumo di zenzero

Ricettina delicata, sana leggera, adatta sia per una cenetta intima, che per una portata di pesce in un menù raffinato.
Avendo lo zenzero fresco in frigo, ho pensato di profumare l'impanatura col suo aroma.
La panure, in questo modo, era molto gustosa, infatti lo zenzero conferiva un aroma fresco, e al contempo vagamente piccantino.
Proprio per questo motivo non ho utilizzato sale: lo zenzero unitamente ai capperi sotto sale ha reso sapida la panatura.
Come sempre queste ricette nascono dall'esigenza di preparare una cena veloce, gustosa e leggera, e sarà che il pesce mi piace molto, credo proprio che solo col pesce si riesca a preparare una cena decente piuttosto velocemente.
Abbinata a verdure di stagione, io ho preparato carciofi in umido, la rana pescatrice preparata così è ottima.

Tranci di rana pescatrice gratinati, al profumo di zenzero

Ingredienti per due persone

2 tranci di rana pescatrice,
3 cucchiai di pangrattato,
2 cucchiai di olive nere di Gaeta,
1 cucchiaio di capperi di Pantelleria sottosale,
1 aglio,
zenzero fresco,
olio extravergine di oliva.

Dissalate i capperi, passandoli velocemente sotto l'acqua, asciugateli, e tritateli al coltello con le olive e l'aglio, in una ciotola capiente mischiate il tutto col pangrattato e lo zenzero grattugiato.
Ammorbidite la panatura con un filo d'olio, impanare i teanci e porli in una teglia, foderata di carta forno e leggermente oliata, condite i tranci con un filo d'olio.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Come vino ho abbinato un Vermentino

8 commenti:

  1. Ciao carissima, questi tranci, oltre ad essere leggeri, sono molto raffinati e ricchi di sapore! Brava, come sempre! Un bacione e buonanotte

    RispondiElimina
  2. Fatico a trovare la rana pescatrice dal mio pescivendolo di fiducia...penserò a questa gratinatura per un bel filetto, magari di gallinella...che ne pensi?
    Bacioni e buonissima giornata

    RispondiElimina
  3. Lo zenzero è tra le mie spezie preferite eppure quando si tratta di pesce è come se me ne dimenticassi e non lo utilizzo, lo farò sicuramente tenendo presente la tua ricetta!

    RispondiElimina
  4. Lady Boheme, grazie! Sei davvero gentile.

    Simo, secondo me molti pesci si preatano a questa ricetta. La gallinella secondo me verrebbe benissimo.

    Tania, prova il pesce con lo zenzero, vedrai che saporino...

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  5. Ciao mia cara, sono d'accordo con te! I felini sono creature affascinanti e maestose, Sissi, è una gatta intelligente, ma molto, molto riservata! Grazie della tua gradita visita. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Grazie cara, sono onorata delle tue graditissime visite! Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  7. Speciale!!!
    quella gratinatura me l'immagino croccante e profumata e con un delizioso sapore di olive e zenzero...wow...sto salivando!:)
    Terry
    http://crumpetsandco.wordpress.com/

    RispondiElimina
  8. Ciao Lady, grazie delle tue gentili visite.

    Terry, grazie! Se ti piace lo zenzero, è veramente un piatto particolare.

    Baci e buon fine settimana Giovanna

    RispondiElimina