lunedì 12 luglio 2010

Linguine con alici sott'olio

Linguine con alici sott'olio

In questi giorni di caldo intenso mi sto dedicando molto poco alla cucina, solo l'idea di stare ore intere a preparare pietanze e piatti stuzzicanti mi fa sudare.
Preferisco, visto che sono ancora in città, andare la mattina molto presto a passeggiare nel parco, magari in compagnia di un buon libro.
Attualmente sto leggendo Madame De Mauves, un romanzo di Henry James.
Anche in questo libro, come nella maggior parte delle sue opere, James confronta la cultura americana con quella europea, analizzando, in particolar modo il comportamento delle donne americane, molto diverso da quelle europee.

Queste linguine le ho preparate proprio in questi giorni di caldo, lettura e ozio: sono rapide, gustose e le alici sott'olio conferiscono al piatto un gradevole sapore di mare.
La realizzazione è semplicissima: aglio, olio e peperoncino, arricchito da alici farcite ai capperi e pan grattato tostato in padella per dare un senso di croccantezza, qualche foglia di prezzemolo decora e aromatizza.


Linguine con alici sott'olio

Linguine con alici sott'olio

ingredienti per due persone

160 g. di linguine,
una confezione di alici sott'olio farcite ai capperi,
aglio,
peperoncino,
olio extravergine d'oliva,
prezzemolo,
pangrattato,
sale.

Lessate le linguine, intanto, in una capace padella unite un'aglio tagliato a fettine sottili, un peperoncino sbriciolato e un paio di cucchiai di olio, fate dorare l'aglio, unite le alici ben sgocciolate dall'olio di governo, a fiamma bassa fate insaporire per un paio di minuti, le alici non devono sciogliersi.
Tostate un paio di cucchiai di pan grattato, unite le linguine all'intingolo di alici, aggiungete il pangrattato, mescolate bene, servite subito decorando col prezzemolo tritato grossolanamente.

Come vino ho abbinato un fresco Vermentino, che ben si sposa col sapore di alici.

16 commenti:

  1. Anch'io, in questi giorni, sto cucinando poco, leggendo qualcosa e oziando tanto... :-) Ogni tanto è bello concedersi un relax quasi assoluto!

    P.S. Appeitoso, il piattino...

    RispondiElimina
  2. ciao! piacere di conoscerti! mi piace il tuo blog, verrò a trovarti con piacere. io sono paola di sweet maremma blogspot. un buin inizio settimana

    RispondiElimina
  3. ciao! piacere di conoscerti! mi piace il tuo blog, verrò a trovarti con piacere. io sono paola di sweet maremma blogspot. un buin inizio settimana

    RispondiElimina
  4. Ciao! Eh si un piatto fresco e gustosissimo! Così semplice semplice, ma profumato e particolarmente saporito piace moltissimo anche a noi!
    baci baci

    RispondiElimina
  5. Complimenti...sono veloci ed estive!!!...effettivamente fa troppo caldo per stare davanti ai fornelli, le ricette elaborate vanno bene l'inverno, ma l'estate sono un vero supplizio...meglio qualcosa di veloce e gustoso!!!!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno..che rilassante la descrizione delle tue giornata, hai reso perfettamente l'idea, brava!Ho letto pochissimi libri di James, mi piace come scrive, e mi incuriosisce ciò che stai leggendo, mi attrezzerò!
    Che dire di queste linguine..deliziosamente saporite nella loro semplicità, il piatto di pasta perfetto!
    Buona giornata e baci

    RispondiElimina
  7. Buona sta pasta... con le acciughe mi ricorda i nostri bigoli in salsa!!! che vogliaaaa!!!

    RispondiElimina
  8. Giovanna!!!! Mamma quanto è passato dal mio ultimo commento nel tuo blog, davvero troppo! Con grande ritardo, perdonami, ti do il benvenuta dalle vacanze e corro a leggermi le ricette che hai pastato ultimamente. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Lucia, grazie.

    Paola, benvenuta e grazie!

    Manu e Silvia, grazie! Mi conoscete, in cucina mi piace la semplicità.

    Luciana, grazie! D'inverno è una gioia cucinare e mangiare, d'estate non solo è faticoso stare ore ai fornelli col caldo, ma anche mangiare cose elaborate risulta pesante.

    Meggy, grazie! Henry James è un autore che non mi delude mai.

    Terry, grazie! Ottimi i vostri bigoli.

    Tania, come sei carina e gentile. Non ti preoccupare. Ultimamente anch'io latito un pò.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  10. Ciao tesoro, il caldo è veramente opprimente! I miei movimenti sono rallentati come quelli di un bradipo! Riprenderei vigore sicuramente con
    Il tuo piattino che è così stuzzicante e appetitoso!
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. gustosissimo questo piatto con un bel bicchiere di vermentino bello freddo, e poi... lettura sotto gli alberi al fresco ...o, più tristemente, sotto il condizionatore. un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Sicuramente un piatto profumato e gustoso!! Il libro non lo conosco, lo scrittore si, mi hai incuriosito!!

    RispondiElimina
  13. Cara Lady, grazie! Anche i miei movimenti sono lentissimi.

    Rebecca, grazie. Anche le mie letture sono spesso al fresco del condizionatore...

    Sally, grazie! Il libro è molto interessante.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  14. buonissime queste linguine, è (era) un classico anche a casa nostra, piace da matti anche alle bimbe!
    bacibaci.

    RispondiElimina
  15. questi sono ii piatti migliori, non c'è niente da fare...

    RispondiElimina
  16. Betty, grazie!

    Giulia, grazie!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina