mercoledì 11 agosto 2010

Caserecce alla ligure

Caserecce alla ligure

Giornate pigre, di pensieri, riflessioni, ozio, letture, passeggiate nel parco cittadino, cucina semplice, ma curata.
Semplice come queste caserecce: pesto preparato in casa con "l'aiuto" del mortaio, fagiolini, patate e pomodorini datterini.
Dolci e profumati.


Pomodori datterini

Di tanto in tanto sento il bisogno di dedicare un pò di tempo a me stessa, lasciandomi guidare dall'ispirazione.

Caserecce alla ligure

In questi giorni sto leggendo molto, dopo un excursus nei classici, sono tornata alla letteratura contemporanea, con uno strepitoso P. Roth, il libro in questione è Zuckerman scatenato, l'alter ego di P. Roth, dove Zuckerman che finalmente raggiunto la consacrazione come scrittore, ha difficoltà a gestire la notorietà.
Molto interessanti gli spunti sull'identità, sia come individuo, che come persona appartenente ad una razza.


Caserecce alla ligure

Oltre al vino ho continuato i miei "esperimenti" di abbinamento col tè, e ho pensato di accompagnare questo primo piatto con un pregiato Darjeeling, un first flush, ovvero un tè le cui foglie provengono dal primo raccolto.
Foglie dal persistente aroma vegetale e floreale, che ha dato luogo ad un interessante connubio col pesto.

Caserecce alla ligure

ingredienti per 2 persone

180 g. di caserecce,
una patata media,
7 - 8 fagiolini,
una decina di pomodorini datterini,

pesto ligure,
sale.

Lavate, pelate e tagliate la patata a dadini, lessatela insieme alle caserecce, aggiungete i fagiolini lavati, spuntati e tagliati i tre parti.
Una volta cotta la pasta fatela intiepidire, poi conditela col pesto e i pomodorini tagliati i due parti.
Se il pesto dovesse essere troppo denso, diluitelo con un pò d'acqua di cottura della pasta.


Oltre al Darjeeling, ho abbinato un Pigato ligure.

14 commenti:

  1. Che buone queste caserecce!Accompagno spesso il pesto con patate e fagiolini, come vuole la preparazione originale, ma non ho mai aggiunto i pomodorini, che buoni!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Mamma che sono buone le casarecce!!!

    complimenti

    RispondiElimina
  3. Appena ho letto "alla ligure" ci avrei giurato che si trattava di pesto! Con l'aggiunta dei pomodorini mi mancava ma con patate e fagiolini la pasta al pesto acquista davvero una marcia in più, profumo di ricordi delle vacanze in Liguria :) E il pesto fatto col mortaio è davvero un'altra cosa, me ne sono resa conto quando ho provato. Questa casarecce non sono buone, sono SUPER ^__^ Un bacio

    RispondiElimina
  4. Tesoro, la preparazione del pesto con il mortaio è davvero eccellente! Complimenti per le tue caserecce, così gustose, profumate ed abbinate sapientemente al pregiato tè! Un abbraccio e felice serata

    RispondiElimina
  5. un concentrato di buoni sapori estivi davvero eppetitoso!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  6. Meggy grazie! Ho aggiunto i pomodorini per dare un tocco in più.

    Alice, grazie, che gentile!

    Federica, grazie. Col mortaio ci vuole un pò di tempo in più, ma il risultato è completamente diverso.

    Lady Boheme grazie! Il mortaio è un pò noioso, ma ripaga...

    Imma grazie. Sei molto carina.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  7. Davvero un primo piatto ricco e saporito, quasi unico se accompagnato da una bella macedonia o da un'insalata di pomodori...
    Arrivo con un bel vinello bianco fresco e frizzantino!!!!!!!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  8. Ciao! molto gustose e tutte casalinghe queste caserecce! un piatto ricchissimo e quasi unico, dal sapore estivissimo!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Il pesto con il mortai ha sempre un sapore particolare, con i pomodorini poi.... :P
    Buona giornata. Baci.

    RispondiElimina
  10. Simo, grazie! Ti aspetto...

    Manuela e Silvia, grazie! In effetti io l'ho considerato un piatto unico, seguito da una coppetta di gelato.

    Cri, grazie!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  11. Buonissime e profumatissime queste caserecce; le cose semplici sono sempre le migliori! Brava!!!

    RispondiElimina
  12. mi piacciono queste casarecce... e profumatissime! salgo a cena da te ok? :))
    baci.

    RispondiElimina
  13. Speedy, grazie! Sono d'accordo la semplicità ripaga sempre.

    Betty, grazie. Ti aspetto...

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  14. Vengo a vedere questa meraviglia di pasta ed il riso...e mi lampeggia la mail...il tuo commento! che sintonia mia cara!:)
    cmq questa me la segno!
    buon ferragosto!

    RispondiElimina