venerdì 20 agosto 2010

Funghi trifolati e bruschette

Funghi trifolati e bruschette

Oggi a Milano c'è un'aria che sa già di autunno. I colori, gli odori, la temperatura già preannunciano il passaggio da una stagione all'altra.
Da una serie di attività ad altre, altrettanto interessanti e piacevoli.
Per me questo è il periodo nel quale mi piace passeggiare pigramente in campagna, vedere come pian piano la natura si prepara all'inverno.
Vedere dopo i forti colori estivi, quelli aranciati rossastri, il cielo terso ma l'aria fresca.


Forse ad agosto è un pò prematuro parlare di tutto questo, ma saranno le riviste di cucine che già presentano ricette autunnali, sarà la giornata un pò grigia, sarà che questo periodo mi piace, oggi mi sento già proiettata verso questa stagione.

La ricetta di oggi è autunnale per metà. Nel senso che se i funghi sono evocativi dell'autunno, gli champignon, i funghi utilizzati da me, si trovano tutto l'anno.
Infatti i funghi trifolati li preparo tutto l'anno. Accompagnano molto bene secondi di carne, quei pochi che preparo, formaggi, salumi.

E se avanzano? Non c'è problema si riciclano in bruschette al forno con formaggio. Saporite e filanti sono un ottimo stuzzichino per l'aperitivo, ideali per uno spuntino, simpatiche per un secondo veloce.
Un modo per riciclare eventualmente del pane leggermente raffermo.

Per le bruschette non indico le quantità del pane e del formaggio, dipendono da quanti funghi sono avanzati e se si preferisce far prevalere il sapore del formaggio, dei funghi o equilibrare il tutto.


Funghi trifolati e bruschette

Funghi trifolati e bruschette

500 g. di funghi champignon,
qualche fetta di pane,
scamorza (o formaggi affini),
olio extravergine d'oliva,
aglio,
prezzemolo,
rosmarino,
sale.

Lavate velocemente i funghi, tagliate i più grandi in quattro parti, in due i piccoli. In una padella mettete un aglio, un paio di cucchiai di olio i funghi, salate e fate cuocere a fiamma media, fino a quando l'acqua di vegetazione si sarà asciugata e i funghi saranno ammorbiditi, ma ancora leggermente croccanti.
Preparate un trito di rosmarino e prezzemolo e aroamtizzateli.

Per le bruschette, spennellate il pane con l'olio, mettetele per qualche minuto nel forno preriscaldato a 180°, quindi ricopritele con qualche fettina di scamorza, una manciatina di funghi e rimettele in forno fino a quando il formaggio si sarà sciolto.
Se vi piace decorate con prezzemolo e rosmarino.


Funghi trifolati e bruschette

Come vino ho abbinato uno Chardonnay del Salento.

12 commenti:

  1. Un paio di bruschette in cambio di un pezzone di focaccia greca...se po' fa? I funghi mi piacciono tutto l'anno e profumati con il rosmarino come hai fatto tu li trovo favolosi; spesso aggiungo anche un po' di maggiorana. Un abbraccio buon week end

    RispondiElimina
  2. Una vera bontà questi funghi trifolati con le bruschette! Prendo nota tesoro, grazie e buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. Gustosissime le bruschette, io le adoro in tutte le versioni!!!!

    RispondiElimina
  4. funghi e formaggio si sposano a meraviglia, e il pane non può mai mancare! che idea davvero stuzzicante, brava :) A presto! M

    RispondiElimina
  5. mamma che fame!!!! L'idea delle brischette è deliziosa, ma anche due tagliatelle nn ci starebbero male...ihihih.

    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Quando una cosa è buona piace in ogni stagione, secondo me, e queste bruschette sono un esempio: chi le lascerebbe nel piatto, anche se venissero servite a luglio od agosto? Beh, io no di certo! :-D

    RispondiElimina
  7. Ciao Giovannina :).
    Hai visto quante novità??? La ciliegina sulla torta è arrivata, finalmente :), e come speravo, ha reso tutto ancora più bello e speciale.

    Il nostro laghetto sta proprio bene. Dopo la tempesta, sn seguiti giorni di sereno, e con un'arietta proprio niente male :). Domani ritorno a Napoli, ma vengo di nuovo a Riva, venerdì prossimo, per Notte di Fiaba.

    Un bacione e un abbraccio forti ^_^

    RispondiElimina
  8. Ah, dimenticavo...ora che l'hai detto nn puoi sottrarti..le bruschette le aspetto davvero ^_^. Magari guardando il lago...che dici??? ;), ihihih

    RispondiElimina
  9. Qui invece fa ancora molto caldo e non si intravedono segni d'autunno. Trovo sia bello il passaggio di stagione tra estate ed autunno, ma ti confesso che ho ancora voglia d'estate, nonostante il caldo. Queste bruschette con i funghi freschi e formaggio, sono deliziose.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  10. Caldo anche qui, ma per fortuna di solito gli inverni non finiscono mai...
    Che ricetta buona buona, grazie per la proposta.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  11. dai, non è ancora autunno , passate queste perturbazioni torna il caldo , a roma è estate piena!
    comunque i funghi sono sempre ben accetti , su di una bruschetta poi....mmmmm.,un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Federica, se pò fa! Con la maggiorana non li ho mai fatti, devo provare, la maggiorana conferisce un sapore molto buono.

    Cara Lady, grazie! Sei gentilissima.

    Speedy, grazie! Anche a me piacciono molto.

    Martina, grazie!

    Fiorellina grazie! Mangiare le bruschette sul nostro laghetto è una buona idea!

    Lucia, sono d'accordo, va bene seguire le stagioni ma se una cosa piace...

    Stefano grazie! In realtà la tregua dal caldo è durata pochi giorni, già sabato, a Milano, c'era di nuovo l'afa.

    Alessandra, grazie!

    Rebecca, grazie! Anche qui è estate piena. La scorsa settimana ha fatto freddo e ha piovuto, ora è di nuovo caldo e sereno.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina