mercoledì 4 agosto 2010

Torta panna e fragole

Torta panna e fragole

Quanti di noi, da bambini, non hanno rivolto alla madre, zia, nonna, la semplice domanda: "prepariamo una torta?"
Infatti cosa c'è di più divertente, e gratificante, per un bambino di pasticciare con uova, zucchero e farina?
Per non parlare poi della gioia di mangiare il dolce, paghi di aver contribuito alla preparazione.
Pensando a questo, quando ho ricevuto da
Alberto l'invito a partecipare a La Cometa Pasticciona, ho deciso che avrei preparato una torta.
Poiché doveva essere facile da realizzare ho pensato ad una farcitura semplice: panna e fragole.




Le fragole le ho scelte anche per altri motivi: sono un prodotto di stagione, abbinate alla panna sono amatissime dai bambini e da un'inchiesta fatta dal programma Report, dedicata al cibo, è emerso che i bambini abituati a mangiare prodotti contenenti surrogati delle fragole, quasi non ne conoscono il reale sapore. Quindi, perchè non presentarle come golosa farcitura di una torta?

Nelle foto sottostanti è possibile vedere le varie fasi della preparazione.


Torta panna e fragole



Ho preparato un pan di Spagna leggero, e l'ho bagnato con dello sciroppo ricavato dalle stesse fragole, lavate tagliate a pezzi e condite con un cucchiaio di zucchero di canna.
Le fragole unite alla panna hanno fatto da farcitura.
La superficie l'ho ricoperta di panna e fragole, e il bordo intorno l'ho rivestito con della granella di nocciole, preparata a partire dalle nocciole intere.


Torta panna e fragole

Come tè ho abbinato un tè verde arricchito da fiori di lavanda, di rosa e frutti di bosco.
Connubio perfetto, la lavanda e la rosa enfatizzavano il sapore delle fragole.


Torta panna e fragole

Torta panna e fragole

Torta panna e fragole

Per il pan di Spagna ho seguito le indicazioni riportate su La Cucina Italiana di febbraio 2007, le dosi si riferiscono ad una teglia di 20 cm di diametro.

Torta panna e fragole

per il pan di Spagna:

126 g. di farina 00 più un pò,
126 g. di zucchero semolato,
2 uova,
un pizzico di sale,
olio per ungere la teglia,

per la farcitura:

1/2 l di panna da montare,
250 g. di fragole,
1 cucchiaio di zucchero di canna,
3 cucchiai di nocciole.

Per prima cosa preparate il pan di Spagna: in una bastardella unite le uova, lo zucchero semolato e un pizzico di sale, con le fruste montate il composto fino a quando sarà gonfio e biancastro, per questa operazione occorrono circa 15 - 20 minuti. Unite in un paio di riprese la farina, utilizzando un cucchiaio di legno, muovendolo dal basso verso l'alto, versate il composto nella teglia, precedentemente unta e infarinata, livellatelo bene con la spatola e infornatelo subito, in forno preriscaldato a 185° per circa 25 minuti.
Sfornate il pan di Spagna, sformatelo su una gratella e fatelo raffeddare.
Nel frattempo lavate e asciugate le fragole. Coservatene metà per la decorazione. Le altre tagliatele a pezzetti, conditele con un cucchiaio di zucchero di canna e ponetele in un luogo fresco.
Col mortaio triturate le nocciole, col minipimer montate la panna.
Con un coltello seghettato tagliate a metà il pan di Spagna, bagnatelo col succo delle fragole. Unite le fragole a più della metà della panna e con questo composto farcite la torta. Coprite con l'altra metà del pan di Spagna, con una spatola stendete la panna sulla superficie e sul bordo.
Decorate con le rimanenti fragole tagliate a metà, o in quattro parti. Ricoprite il bordo con la granella di nocciole.


Torta panna e fragole

Come ho scritto ho abbinato un tè verde arricchito da fiori di lavanda, di rosa e frutti di bosco.

16 commenti:

  1. Giovanna ma lo sai vero che è la mia torta preferita??Siiiiiiii!!La mia nonna me ne fa sempre una gigante per il compleanno, che bontà!!Bravissima baci

    RispondiElimina
  2. Ma Giovanna, questa torta è una goduria di sapori!!! Wow, bravissima!

    RispondiElimina
  3. e un pezzo per me c'è??? adorabile! bravissima!

    RispondiElimina
  4. Che splendida torta! Questa è proprio quella che viene in mente quando si pensa alla Torta con la ti maiuscola! Bravissima, ti è venuta un amore! :-)

    RispondiElimina
  5. Tesoro, è veramente una magnifica e golosa torta! Il tè che hai abbinato deve essere meraviglioso con quei magici sentori di lavanda, rosa e frutti di bosco! Complimenti per lo stupendo abbinamento! Un abbraccio e felice serata

    RispondiElimina
  6. Solitamente non prepari tanti dolci, ma questo è il trionfo!!!!!
    Adoro sia la panna che le fragole...arrivo con un fragolino freschissimo, eccomiiiiiiii

    RispondiElimina
  7. Hai scelto proprio una delle torte più amate dai bambini (e non solo loro), quella con cui di solito di impiastricciano da capo a piedi lasciando le mamme in un misto tra riso e "disperazione" (oddio, ora tocca ripulirli!!!). E' bellissima ^_^ Per la panna non vado pazza ma se c'è una cosa che mi piace delle torte pannose è andare lì col dito a sbafarle un po'...proprio come i bambini. La cometa pasticciona gradirà sicuramente, un abbraccio

    RispondiElimina
  8. fantastica!!!! guarda a me va bene la torta dell'ultima foto, senza la fetta!!!:-)))))

    baci!!

    RispondiElimina
  9. Ciao! caspita che bella questa torta: semplice semplice, ma davvero ricercata e golosa!
    bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  10. Che delizia!!! a quest'ora poi,una fettina la assaggerei ben volentieri!!! un baciotto cara

    RispondiElimina
  11. Un classico che non passera mai di moda perchè oltre che buono probabilmente è un dolce perfetto per i grandi e per i piccoli! Davvero deliziosa!
    Donatella

    RispondiElimina
  12. Che spettacolo!!! riuscita benissimo e ricetta perfetta per la cometa!:)

    RispondiElimina
  13. Meggy, grazie. Che brava la tua nonna...

    Speedy, grazie. Che gentile!!

    Betty, certo che c'è, è qui che ti aspetta!

    Lucia, grazie, sei gentilissima!

    Lady Boheme, grazie. Il tè era veramente appropriato.

    Simo, grazie. E' vero, non preparo tanti dolci, ma questo panna e fragole mi allettava da tanto tempo. Ti aspetto...

    FairySkull, grazie!

    Federica, grazie, sei molto carina! E' vero, il divertimento delle torte pannose, ma anche di quelle cremose è prendere furtivamente una ditata.

    Federica, grazie! Ho già preparato il pacchetto...

    Manuela e Silvia, grazie, siete gentilissime!!!

    Luciana, grazie! Vieni che ti aspetto...

    Donatella, benvenuta e grazie davvero!

    Terry, grazie sei molto carina.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  14. Bellissima questa torta, davvero irresistibile, e divertente da preparare.
    Sono assolutamente d'accordo che i bambini (e non solo i bambini) non conoscono i veri sapori degli alimenti.
    Proprio per questo abbiamo pensato di legare il ricettario e gli eventi collegati alla campagna.
    Grazie mille per questo tuo bellissimo contributo.

    RispondiElimina
  15. Grazie Albertone. Sei molto gentile. Credimi è stato un piacere contribuire per un progetto così bello ed interessante.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina