domenica 12 dicembre 2010

Tortini fondenti al cioccolato

Tortini fondenti al cioccolato

Come vi avevo accennato nello scorso post, la giornata dell'Immacolata l'ho dedicata al relax.
Ho scongelato i ravioli al radicchio, appositamente preparati in quantità maggiore e poi, inaugurazione della teiera di terracotta e lettura.

Anche se non sono un'amante dei dolci, ho una grande passione per il cioccolato. D'inverno mi piace prepare la
cioccolata calda, o mangiare cioccolato, assolutamente fondente, in purezza o con nocciole, mandorle o aromatizzato.
Così, relax e riposo a parte, ho pensato di preparare i tortini al cioccolato che vi posto oggi, adocchiati sul libro di
Donna Hay, Ricevere in un istante, ricevuto in regalo da alcune amiche.
Tortini semplicissimi, ma molto saporiti e caratterizzati da un cuore di cioccolato fondente.
La ricetta l'ho realizzata identica all'originale, mi sono limitata a sostituire i lamponi, che Donna Hay suggeriva come accompagnamento al tortino, con marmellata di fragole.
Il motivo è semplice: i lamponi non sono di stagione, e in casa nostra consumiamo rigorosamente frutta e verdura di stagione.
Inoltre, nel libro non viene indicato la percentuale di cacao del cioccolato, io ho utilizzato fondente all'85 %.

Inutile dire che li abbiamo gustati accompagnati da una tazza di un buon , caldo e fumante.
L'idea era di abbinarlo ad un particolare, poi sono andata sul classico: arancia, cioccolato e cannella, quindi ho preparato il tè arancia e cannella, abbinamento sicuramente ovvio e scontato, ma decisamente buono.

I tortini li ho preparati poco prima di mangiare.
Come è riportato nel libro, il cuore di cioccolato, rimane morbido per circa un'ora. Dopo è necessario scaldarli per qualche minuto.

Tortini fondenti al cioccolato

ingredienti per 4 persone:

30 g. di farina setacciata,
40 g. di zucchero a velo setacciato,
80 g. di farina di mandorle,
2 albumi montati a neve,
80 g. di burro fuso,
160 g. di cioccolato fondente fuso,
4 quadretti di cioccolato fndente da 10 g,
marmellata di fragole per servire.

Scaldate il forno a 150°. Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, la farina di mandorle, gli albumi, il burro e il cioccolato e mescolate bene. Versate metà del composto in 4 cocottine da 125 ml leggermente imburrate. Appoggiateci sopra i quadretti di cioccolato e versateci sopra il composto rimasto.
Infornate per 20 minuti, o finchè sono cotti, ma ancora fluidi all'interno. Fate riposare nelle cocottine per 5 minuti prima di sformarli.
Serviteli con un cucchiaino di marmellata di fragole.


Tortini fondenti al cioccolato

Ho abbinato un tè nero arancia e cannella

18 commenti:

  1. fantastico quel libroooooooooooo
    E troppo buoni i tortini, arrivo con...non lo so, ma arrivo...!!!!!!
    Buona domenica!!

    RispondiElimina
  2. Immagino proprio quel cuore morbido...una goduria... immagino anche l'abbinamento del tè!!! Mi stai facendo venire un gran voglia a cimentarmi ad assaggiare i vari tè... Ieri già ne ho comprati due, un tè verde Sencha normale e uno sempre uguale aromatizzato al bergamotto...che ne pensi? Buona Domenica.

    RispondiElimina
  3. neanche io vado matto per i dolci, però il tortino con il cuore morbido mi fa impazzire, ho provato più volte a farlo ma del cuore di cioccolata morbido neanche l'ombra e si che ho provato più volte a farl o ma sempre niente da fare. Ora è da un bel po che non lo faccio più perchè sono un po demoralizzato.

    RispondiElimina
  4. ne vorrei uno proprio ora mentre prendo il mio semplice té verde :)
    me lo porti? :)

    RispondiElimina
  5. Le ricette di Donna Hay sono semplicemente fantastiche e questo tortino la dice lunga....
    lo segno e lo provo
    brava

    RispondiElimina
  6. che goduria...un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. Premesso che uqei piattini e quella tazzina sono coì carini che mi fanno invidia...questi tortini mi hanno fatto venire l'acquolina in bocca, così cioccolatosi, fondenti...golosi! Bravissima

    RispondiElimina
  8. Tesoro mio, vederli a questo'ora dopo una domenica tutta all'insegna del cioccolato...mi sto sciogliendo anch'io come il cuore dei tuoi tortini ^__^ Mi aspetti che arrivo?!?!? Bacioni, buona settimana

    RispondiElimina
  9. ma sai che io non li ancora mai fatti???
    mi tentano parecchio ogni cìvota che li vedo in giro...
    bravissima e hai fatto bene a prenderti una giornata di relax ;-)
    buon lunedì.

    RispondiElimina
  10. Simo, è veramente un libro bellissimo. Pieno di spunti e di idee. Vieni, vieni ho qui un tortino caldo e fondente...

    Max, penso che sei bravissimo! Il tè Sencha è buonissimo ed è ottimo anche per cucinare.
    Mi fa piacere, che nei post riesca a trasmettere la passione che ho per il tè.

    Valerio, grazie! Credimi è facilissimo. Veramente i passaggi che ho descritto. Provaci e vedrai.

    Gio, sto arrivando. Sento già il profumo del mare...

    Cristina, grazie! Veramente i libri di Donna Hay sono interessantissime.

    Annamaria, grazie!!!

    Claudia, graaaazieeee!! Adoro quei piattini e quelle tazze. Qualcuno dice che fa troppo vecchia Inghilterra, a me invece piacciono tanto. Pian piano vorrei fare tutto il servizio.

    Federica, grazie!!! Vieni, vieni ho già preparato il tortino di Simo, adesso procedo col tuo.

    Betty, grazie! Falli, sono semplicissimi e fanno un figurone, oltre ad essere buonissimi.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  11. Ma ho sempre da imparare...ci vuole una grande cultura...ciao

    RispondiElimina
  12. aspetto il post del pacco dello swap:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. Voglio anch'io un tortino....buonooo||| e anche il libro di Donna Hay!!!

    RispondiElimina
  14. ma che spettacolo , il cuore che scioglie, a me sembra così difficile da fare che non ci ho mai provato , ma tu lo fai sembrare semplice, lo proverò, comunque sei proprio brava, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  15. SAi che non ho mai provato una cioccolata calda!!!!!! Invece io al contrario di te non amo molto il cioccolato... del tipo che non cercherò mai la classica tavoletta di cioccolato! Però se si trova in un dolce allora sii! Strana eh?
    Uhh il thè arancia e cannella è buonissimo, l'ho scoperto da poco e m'è subito piaciuto!!!
    I tuoi tortini devono essere buonissimi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Max, grazie! Sei gentilissimo!!!

    Annamaria, certo! Appena ricevo, ed invio, il pacco, faccio un bel post!!!!

    Letizia, grazie!!!!

    Rebecca, grazie! Credimi è semplice!!!

    Marifra, grazie! Ik tè arancia e cannella, soprattutto in inverno, è una stracoccola. Io non amo molto i dolci, nel senso che se mi chiedi di scegliere tra una pizzetta e un dolce, scelgo la pizzetta, ma il cioccolato mi piace molto.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  17. buonissimi, sarà vero che con l'avanzare del'età si tende a mangiare più dolci?

    RispondiElimina
  18. Andrea, chissà? Però di tanto in tanto un dolcetto....

    RispondiElimina