lunedì 30 agosto 2010

Involtini di melanzane e prosciutto

Involtini di melanzane e prosciutto

Di recente ho acquistato La Cucina del Corriere della Sera e ho "scoperto" una rivista molto interessante e ricca.
Servizi curati, foto molto belle, rispetto della stagionalità, informazioni sui principali eventi gastronomici in Italia.
E tante ricette molto semplici ma interessanti. D'altra parte io sono una fautrice della semplicità che in cucina ripaga sempre.
Alcuni ingredienti mi piace gustarli in purezza, senza arricchimento di salsine, cotture troppo prolungate e aromi che coprono troppo il sapore originale del cibo.
Un esempio per tutti, il pesce. Se è fresco, di buona qualità, pescato e non di allevamento, una lessatura al punto giusto e un filo d'olio extravergine d'oliva lo rendono un piatto prelibato e raffinato.
Per questo motivo mi sono piaciuti moltissimo gli involtini che presento oggi. Il prosciutto crudo è uno dei miei alimenti preferiti, anzi per dirla tutta è il mio "comfort food".
C'è chi quando è triste o nervoso divora dolci, cioccolato, io invece mi "coccolo" col prosciutto.
In questo caso il prosciutto avvolgeva una fetta di melanzana grigliata, sulla quale era stato spalmato un formaggio caprino.
La ricetta non dava indicazioni sul tipo di prosciutto crudo e di caprino da utilizzare.
Io ho scelto il prosciutto crudo di Parma e un caprino piemontese dal sapore piuttosto piuttosto deciso.
In questo modo ho giocato sui contrasti tra la dolcezza del crudo, il sapore deciso del caprino e il piccantino della melanzana.
Ricetta molto facile e veloce da eseguire ma gustosa e simpatica.
Come sempre ho "giocato" con l'abbinato col tè, e mio sono decisa per un Grand Keemun, un tè nero cinese, delizioso con i formaggi e i latticini.
Infatti le sue note legnose e affumicate esaltano il sapore dei formaggi.

giovedì 26 agosto 2010

Insalata di pollo con verdurine ed emmentaler

Insalata di pollo con verdurine ed emmentaler

Cosa ne dite di rallegrarci la giornata con un'insalata di pollo fresca e colorata?
In realtà le mie intenzioni erano di preparare il petto di pollo lessato, condito con una citronette, adagiato su un letto di insalatina.
Invece al supermercato, probabilmente temendo l'avvento di qualche terribile carestia, era stata fatta razzia di pollo e petti di pollo interi.
Era sabato, ero stanca, avevo voglia di fare altro e così ho ripiegato sui petti di pollo a fettine, pensando che in ogni caso li avrei potuto grigliare e accompagnarli all'insalata.
Invece, giusto per allungare i tempi di permanenza in cucina, l'insalata l'ho preparata a luglio, nel pieno dell'afa, ho optato per quest'insalata, semplicissima, ma abbastanza lunga da preparare.

lunedì 23 agosto 2010

Calamari ripieni all'amalfitana

Calamari ripieni all'amalfitana

Qualche giorno fa avevo un pò di tempo libero, mi sono trovata nei pressi di una libreria e ho deciso di entrare per "curiosare" un pò.
Avendo molti libri nuovi ancora da leggere, e amando alternare la lettura dei nuvi con altri già letti, ho evitato il settore dedicato alla letteratura, proprio per non essere "tentata".

venerdì 20 agosto 2010

Funghi trifolati e bruschette

Funghi trifolati e bruschette

Oggi a Milano c'è un'aria che sa già di autunno. I colori, gli odori, la temperatura già preannunciano il passaggio da una stagione all'altra.
Da una serie di attività ad altre, altrettanto interessanti e piacevoli.
Per me questo è il periodo nel quale mi piace passeggiare pigramente in campagna, vedere come pian piano la natura si prepara all'inverno.
Vedere dopo i forti colori estivi, quelli aranciati rossastri, il cielo terso ma l'aria fresca.

lunedì 16 agosto 2010

Pesche avvolte nel prosciutto crudo, con riduzione di aceto balsamico

Pesche avvolte nel prosciutto crudo, con riduzione di aceto balsamico

Qualche settimana fa ho organizzato una, massì chiamiamola pure così, merenda con alcune amiche.
Lo scopo era far "scoprire" il potere rinfrescante del tè verde con la menta, e la bontà del tè bianco.
Giuro è stata una loro richiesta, non ho imposto il tè come bevanda, anzi per l'occasione avevo preparato delle bibite, sono sincera, home made, a base di limone, menta, eh si non manca mai, fragole e così via, fresche.
Ho accompagnato il tutto con delle focaccine buonissime, poi vi posterò la ricetta, biscottini e altri stuzzichini.
Le mie amiche hanno gradito moltissimo il tè; non solo l'hanno detto spontaneamente, ma mi hanno chiesto di prepararne ancora, è o non è un indicatore?

venerdì 13 agosto 2010

Insalata di riso integrale

Insalata di riso integrale

Giornata pigra ed indefinita, stamattina pioveva e a Milano non c'era propriamente un'aria ferragostana.
In pomeriggio, invece è uscito un bel sole, invitante.
Almeno la passeggiata al parco è assicurata.
Mi sembra di essere finita in un romanzo di J. Austen, dove la protagonista, sempre innamorata, infelice, e poi alla fine del libro ricambiata, quanto felicemente non è chiaro, attende "col naso incollato alla finestra", la fine della pioggia e uno squarcio nel cielo che consenta a qualche pallido raggio di sole di manifestarsi, per poter, finalmente, partecipare alla gita/picnic/passeggiata, organizzata.
Io non devo partecipare a nessuna gita o picnic, ma la pioggia battente, i lampi e i tuoni, se ieri mi erano sembrati simpatici, oggi non erano più così graditi.

mercoledì 11 agosto 2010

Caserecce alla ligure

Caserecce alla ligure

Giornate pigre, di pensieri, riflessioni, ozio, letture, passeggiate nel parco cittadino, cucina semplice, ma curata.
Semplice come queste caserecce: pesto preparato in casa con "l'aiuto" del mortaio, fagiolini, patate e pomodorini datterini.
Dolci e profumati.

lunedì 9 agosto 2010

Insalata di feta, anguria e cetriolo

Insalata di feta, anguria e cetriolo

Un'insalata molto fresca ed estiva. L'anguria è il simbolo del caldo, dell'estate, il cetriolo è molto rinfrescante e la feta si amalgama bene, dando un apporto proteico alla preparazione.
Piatto veloce e gradevole, ottimo anche da portare in un picnic o da mangiare sulla spiaggia.
Gli ingredienti non li ho pesati, mi sono regolata sulle proporzioni tra anguria, cetriolo e feta.
Ho marinato per una decina di minuti il cetriolo nel limone e pepe, per conferire più carattere all'insalata. Qualche foglia di origano fresco, tritata ha ulterirmente aromatizzato.

Insalata di feta, anguria e cetriolo

100 g. di feta,
1 cetriolo,
un paio di fette di anguria,
il succo di un limone,
olio extravergine d'oliva,
qualche fogliolina di origano fresco,
pepe.

Lavate il cetriolo, pelatelo, tagliatelo a dadini dopo avelro liberato dei semini e fatelo marinare nel succo di limone e pepe.
Intanto private l'anguria dei semi e tagliatela, così come per la feta, a dadini.
In una terrina ponete il cetriolo, l'anguria e la feta, condite con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, le foglioliene di origano tritate e un macinata di pepe fresco.
Mescolatela delicatamente. Ponetela per circa mezz'ora in un luogo fresco per farla insaporire e servitela.

Come vino ho abbinato un Pinot grigio

venerdì 6 agosto 2010

Alici panate

Alici panate

Si parla sempre più spesso che i mari si stanno impoverendo di pesci quali branzini, pesce spada, tonno e altre varietà ritenute più "importanti" e "raffinate".
Così per queste ed altre specie il rischio di estinzione è altissimo.
Per contro, ci sono tanti tipi di pesci, altrettanto buoni, ricchi di proprietà, sicuramente più economici, che spesso vengono ritenuti meno allettanti.
Forse fa più chic dire "ho preparato un branzino al cartoccio", che "per cena ci sono le alici fritte".
Però i benefici che danno questi pesciolini sono tantissimi, giusto per dirne una sola sono ricchi di omega 3, una serie di acidi grassi, molto utili al nostro organismo.

mercoledì 4 agosto 2010

Torta panna e fragole

Torta panna e fragole

Quanti di noi, da bambini, non hanno rivolto alla madre, zia, nonna, la semplice domanda: "prepariamo una torta?"
Infatti cosa c'è di più divertente, e gratificante, per un bambino di pasticciare con uova, zucchero e farina?
Per non parlare poi della gioia di mangiare il dolce, paghi di aver contribuito alla preparazione.
Pensando a questo, quando ho ricevuto da
Alberto l'invito a partecipare a La Cometa Pasticciona, ho deciso che avrei preparato una torta.
Poiché doveva essere facile da realizzare ho pensato ad una farcitura semplice: panna e fragole.

lunedì 2 agosto 2010

Farro all'insalata con fiori di zucca

Farro all'insalata con fiori di zucca

Sabato sono andata a La Teiera Eclettica, il negozio dove compro tutti i tè che bevo e presento sul blog.
Tra un tè e l'altro il mio sguardo è stato calamitato dalle zuppierine che vedete nelle foto.
Così, incuriosita ho chiesto a cosa servissero. Mi è stato spiegato che non erano tazze per qualche rito o cerimonia del tè, ma delle ciotole giapponesi, solitamente utilizzate per il consumo di zuppe.
In un attimo la mia immaginazione si è catapultata in Estremo Oriente, fra riso e curry, pollo cotto in tutte le possibili varianti, cibi speziati e zuppe.
Soprattutto zuppette leggere e aromatiche di verdure e pesce.
Ovviamente non potevo non prenderle, mi piacevano moltissimo.

Per cena avevo già deciso di preparare il farro con i fiori di zucca.
Niente di orientale, ma l'ho comunque presentato in queste ciotole. Per dare un carattere orietale alla pietanza ho aromatizzato il farro col curry.
In pratica una fusion di sapori e di cibo e "contenitori".