lunedì 21 marzo 2011

Finger food domenicale

Arancini di riso con prosciutto cotto e fior di latte

Mi sono sempre piaciuti gli arancini di riso. Saporiti scrigni di riso, farciti, secondo la propria creatività o gusto personale, con carne, prosciutto, piselli, caciocavallo, mozzarella, fior di latte.
Essendo una ricetta tipica regionale, l'arancino, ha tante versione, canoniche o casalinghe. Tutte gustose, saporite, golose.

Il cibo in generale è convivialità; però le valenze evocative sono diverse. I primi piatti al forno, fanno famiglia, domenica. I dolci riportano all'infanzia, alle feste. Il pane sa di semplicità, di genuinità.
Gli arancini, per me rappresentano l'amicizia. Ho molti ricordi, di serate trascorse tra amici, cucinando e friggendo arancini. Oppure di feste tra amici dove non mancava mai un vassoio di arancini.
L'arancino è anche un delizioso e goloso street food. Quando frequentavo l'università, ho pranzato tantissime volte con un arancino, grandissimo e farcitissimo.


Arancini di riso con prosciutto cotto e fior di latte

Oggi, li preparo molto meno. Sono più attenta all'alimentazione e i cibi fritti, pur piacendomi tantissimo, li mangio molto, molto raramente.
Però, di tanto in tanto è piacevole tuffarsi in un arancino e assaporarlo senza pensare a diete e restrizioni.
Gli arancini presentati oggi, avevano le dimensioni di una piccola arancia.

Invece di lessare il riso, mi attirava l'idea di partire dal risotto allo zafferano. Sicuramente ho allungato i tempi di preparazione. Ma il risultato ottenuto e la soddisfazione di mio marito che li ha divorati, mi hanno ripagata di qualche passaggio in più. Come farcitura, ho optato per la semplicità. Quindi niente ragù, ma prosciutto cotto e fior di latte.
La doppia panatura, pan grattato, uovo battuto, pangrattato ha reso la frittura molto leggera e asciutta.
Per la frittura, come sempre, ho utilizzato olio extravergine di oliva.
Preparati per pranzo, qualche domenica fa hanno fatto da piatto unico. Un finger food - piatto unico.

Arancini di riso con prosciutto cotto e fior di latte

Infatti li ho presentati nelle vaschette di Atmosfera Italiana, rendendo un pranzo domenicale, un finger food, molto simpatico e goloso.

Ho abbinato un vino bianco, un Pigato ligure. Il vino bianco, ha contribuito all'atmosfera finger food del pranzo.

Arancini di riso

per 8 arancini

250 g. di riso Carnaroli,
80 g. di fior di latte,
50 g. di prosciutto cotto,
2 uova,
parmigiano reggiano,
1/4 di cipolla dorata,
1 bustina di zafferano,
brodo vegetale,
olio extravergine di oliva,
pan grattato,
sale,
pepe.

Per prima cosa preparate il risotto. Tritate a coltello la cipolla, fatela soffriggere in 2 cucchiai di olio extravergine, unite il riso, tostatelo, salate, unite qualche mestolino di brodo bollente e portate a cottura, aggiungendo, mano a mano brodo bollente. A metà cottura aggiungete lo zafferano sciolto in 1/2 bicchiere di brodo caldo.
A fine cottura unite tre cucchiai di parmigiano grattugiato, il pepe macinato al momento e mescolate bene. Fate raffreddare bene. Intanto, tagliate a dadini il prosciutto cotto, fate sgocciolare il fior di latte e tagliatelo a dadini. A questo punto aggiungete l'uovo battuto, mescolate bene, eventualmente, per rendere il composto più solido, aggiungete una manciata di pan grattato, poi prendete una porzione di riso e formate delle piccole arance. Fate un incavo al centro e farcite con qualche dadino di fior di latte e qualche cubetto di prosciutto cotto, chiudete bene. Poi passate gli arancini prima nel pan grattato, poi nell'uovo battuto e ancora nel pan grattato.
Friggete in olio bollente, fino a quando gli arancini risulterenno dorati.
Serviteli caldissimi.

Arancini di riso con prosciutto cotto e fior di latte

Ho abbinato un vino bianco, il Pigato ligure.

31 commenti:

  1. fantastici, come si fa a non adorare gli arancini di riso? Infatti non si può ed io li mangerei tutti i giorni. Un saluto

    RispondiElimina
  2. anche io come te cerco di evitare i fritti se li mangio è una o 2 volte al mese massimo...
    questi arancini devono essere deliziosi,non li ho mai assaggiati sinceramente,ma hanno davvero un bell'aspetto!

    RispondiElimina
  3. Che buoni gli arancini o le arancine come dicono in sicilia.. Io li preferisco classici con ragù e piselli! i tuoi mi fanno venire l'acquolina! bacio

    RispondiElimina
  4. Una tantum licet insanire, lo dicevano anche i altini ;) Bisognerà pure togliersi uno sfizio ogni tanto e la tua versione di arancini ha sicuramente una marcia in più. Lo zafferano rientra nella mia top five delle spezie preferite. E con quel bel colore dorato sembrano davvero un inno alla primavera.
    Un bacione tesoro, buona settimana

    RispondiElimina
  5. Buoni e calati in una "scenografia" elegante e perfetta :)

    RispondiElimina
  6. Giovanna, non ci crederai, ma noi stavamo proprio cercando una versione degli arancini di riso senza il ragù, ed ecco che tu come se avessi letto nella nostra mente, la posti!Grazie mille e brava come sempre!
    Un abbraccio! Alda e Mariella

    RispondiElimina
  7. Che buoni,li devo copiare...magari di domenica!!!!!!!!!!Buona settimana.....

    RispondiElimina
  8. Ma che bella idea gli arancini di riso finger food....pensa che qui quando ho detto che facevo il risotto alla milanese pensavano che lo facessi "fritto"..adesso lo potrei proprio fare..

    RispondiElimina
  9. Tesoro, i tuoi sono proprio invitanti e sfiziosi!!! E' un vero peccato non poterli assaggiare!! Bravissima, baci e buona settimana

    RispondiElimina
  10. Che buoni!!! E' tanto che non li preparo, mi ha fatto venire una volgia!!!

    RispondiElimina
  11. fa vo lo siiiiiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  12. Per me l'arancino rappresenta la traversata dello stretto sul traghetto che ci porta in sicilia.
    Al bar erano disponibili (all'epoca) solo caffè, acqua e arancini e io ogni volta frignavo perchè li volevo, immaginandoli come li fa mia madre. Solo una volta assaggiati non ho frignato più! Orribili!!
    Meglio conservare il ricrodo di quelli della mum... anzi... quasi quasi le chiedo se ha voglia di spignattare... :>

    Certo che la tua idea di partire da un risotto... allo zafferano poi! Mi fa accogliere a gran voce questa deviazione dalla tradizione! :9

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che buoniiiiii... per uno che vive in Francia è dura vedere certe cose...

    RispondiElimina
  14. Valerio, anch'io li mangerei tutti i giorni!!!

    Carpe Diem, grazie! Provali e vedrai che ti piaceranno...

    Sara, grazie! Col ragù e i piselli sono fantastici.

    Federica, grazie! Anche tu li trovi colorati e primaverili? Lo zafferano ha un bel colore ed un sapore fantastico.

    Letizia, grazie davvero!

    Alda e Mariella, grazie! Questa è una versione più veloce e leggera.

    Mari e Fiorella, grazie! Si di domenica, ci vuole tempo, soprattutto per far raffreddare il risotto.

    Glu Fri, grazie! Ah pensavano che il risotto fosse fritto????

    Lady, grazie! Se vieni te li preparo caldi, caldi!!!

    Zia Elle, grazie! Anch'io erano anni che non li mangiavo...

    Federica, grazie!!!

    Parentesi, grazie! Si, mi allettava l'idea di partire dal risotto. Mi piace così tanto!!!!

    Diner, grazie!!!

    Baci e buona settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  15. Mannaggia la dieta che proibisce di mangiare queste delizie, adoro gli arancini e tu li hai saputi fare in un modo sublime!!!Bravissima un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  16. Anch'io da studentessa, mi nutrivo spesso con gli arancini di riso.
    Poi ho smesso, non so perché.
    Ma ora, leggendo la tua ricetta e rivedendoli, mi torna l'antico amore.
    Fra l'altro mi sembra ottima l'idea di farli con il risotto allo zafferano. Saranno stati davvero squisiti!!!
    Ciao e un abbraccio, cara Giovanna,
    Lara

    RispondiElimina
  17. Cosa non darei per mangiarmene uno adesso!

    RispondiElimina
  18. Eh si, gli arancini sono una vera delizia. Come si fa a resistere? Qui non ci sono e così sono salva. Durannte le mie vacanze in Sicilia invece ne mangiavo perecchi :D
    Meravigliosi!
    Bravissima....
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Un relleno muy rico,una receta tradicional y clásica muy bella,me encantó,abrazos.

    RispondiElimina
  20. ottimo il vino abbinato, e prelibatissimi i tuoi arancini, sono perfetti e si vedono beneissimo...buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  21. Rossella, grazie! Sei molto gentile!!

    Lara, grazie! Lo zafferano mi piace e mette allegria...

    Barbara, grazie!

    Viola, grazie! In effetti anche a Milano, vedo in giro più pizze e panini che arancini, però che bontà. Quelli siciliani saranno fantastici.

    Rosita, grazie!

    Max, grazie! Sei gentilissimo!!! Il vino mi sembrava molto appropriato.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  22. Ciao! noi abbiamo provato più volte a farli, ma ci abbiamo rinunciato! ci dispiace perchè sono un piatto particolare e molto gustoso!
    baci baci

    RispondiElimina
  23. buoni gli arancini, anzi buonissimi!
    ma non ci metti un po' di pomodoro dentro? io sì

    RispondiElimina
  24. ...Sono sempre pronta ad assaggiare un arancino...mi sembra una buona causa quella di fare la cavia........baci

    RispondiElimina
  25. HAI DESRITTO IN MODO MERAVIGLIOSO
    GLI ARANCINI
    NON AVEVO MAI PENSATO A QUESTA PREPARAZIONE
    è UN'IDEA DA TENERE PRESENTE
    SICURAMENTE OTTIMI
    A ME PIACCIONO TANTO ANCHE GLI ARANCINI AL RAGU' DI PESCE
    PROVALI SONO BUONISSIMI
    BACI KATYA

    RispondiElimina
  26. Manuela e Silvia, grazie!

    Gio, grazie! Sono sincera, non ho una ricetta standard, ogni volta vario. Questa volta, volevo far risaltare lo zafferano. Talvolta metto il pomodoro.

    Stefy, molto volentieri, li preparo di nuovo. Ti capisco, anch'io vorrei fare l'assaggiatrice di professione...

    Katya, grazie! Devo provarli come dici tu, mi allettano molto.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  27. Splendidi e gustosissimi, quanto mi piacciono!!!!

    RispondiElimina
  28. ciao!!!complimenti per il tuo blog!!=)
    da oggi ti seguirò con interesse!!=)
    se hai voglia di ricambiare e magari di fare due chiacchiere da me ne sarei felicissima!!=)
    anche io amo gli arancini, purtroppo non posso farli spesso perchè sono lunghi da fare e noi siamo sempre in tanti!!quindi mi ci vorrebbe un sacco di tempo per dare la forma e farcire, ma quando li faccio è sempre una vera gioia per tutti!!!=)))
    a presto buon pomeriggio vale

    RispondiElimina
  29. Buoooooniiiiiiiii!!! mannaggia li voglioooooo :((((

    RispondiElimina
  30. Tiziana, grazie!!!

    Speedy, grazie!

    Vale, benvenuta e grazie!

    Fiorella, grazie!!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina