sabato 28 maggio 2011

Carciofi alla romana e crostoni con baccalà, barba di frate e ovette di quaglia

crostoni con baccalà, barba di frate e ovette di quaglia.

E' proprio vero, le abitudini e i gusti alimentari nel corso degli anni variano. Ho sempre mangiato verdura e pesce, ma da ragazza ad un filetto di branzino preferivo una cotoletta.
Con gli anni, invece, il consumo di carne l'ho drasticamente ridotto, vivendo anche un periodo vegetariano.

Oggi la carne la mangio, ma in quantità moderatissime, mai (o quasi) la rossa.
I motivi sono tanti, salutistici sicuramente, ma anche di gusto.
Una bistecca, una fetta di arrosto non le gradisco più quanto un piatto di verdure, pesce o legumi.
Le ricette presentate oggi sono state preparate con gli ultimi carciofi della stagione, le versatili mammole, e con la barba di frate.
I carciofi alla romana sono un classico, vengono preparati con un trito di prezzemolo, aglio e mentuccia.
La mentuccia non l'avevo, ma anche aromatizzati con aglio e prezzemolo risultano molto gustosi.
Ottimi accompagnati a carni, salumi, pesce, formaggi, io ho i crostoni con la barba di frate e il baccalà, all'insegna di un pranzo leggero e ricco di pesce e verdure.
In entrambi i casi ho abbinato il tè.  Per i carciofi, un tè nero cinese, l'Earl Gray Silver Tips, il suo aroma al bergamotto, è un accompagnamento ideale.
I crostoni, più che una ricetta sono un'idea. 
Ho tostato alcune fette di baguette e le ho presentate con barba di frate, baccalà lesso, ovette di quaglia e aromatizzato con pepe rosa.
Erano veramenti deliziosi. Li ho preparati diverse volte ottenendo sempre un grande successo.
Considerato la varietà di ingredienti, tutti con sapori molto differenti, la dolcezza della barba di frate, le uova di quaglia dal sapore delicato, il baccalà dal gusto deciso, dopo aver provato diversi tè, mi è piacciuto moltissimo l'abbinamento col Genmaicha, un tè verde giapponese preparato con il tè Sencha, il chicchi di riso e mais soffiato. Il suo gusto fresco e leggero creava una piacevole armonia con i crostoni.

Carciofi alla romana

4 carciofi,
8 spicchi di aglio,
prezzemolo,
olio extravergine di oliva,
sale.

Per prima cosa tritate molto finemente 6 spicchi di aglio e un paio di cucchiai di prezzemolo. Mondate i carciofi, lavateli e apriteli delicatamente. Tritate grossolanamente i gambi.
Farciteli con il composto di aglio, prezzemolo e i gambi.
Poneteli in una pentola, unite un paio di spicchi di aglio, un dito di acqua, irrorateli con una dose generosa di olio, saleteli, copriteli e cuoceteli a fuoco medio per circa 15 minuti.
I carciofi risulteranno cotti, ma non sfatti e il sugo denso e ristretto. Accompagnateli col sughetto.

Crostoni con baccalà, barba di frate e ovette di quaglia

otto fette di baguette,
100 g. di barba di frate lessata,
50 g. di baccalà lessato,
4 ovette di quaglia rassodate,
olio extravergine di oliva,
bacche di pepe rosa.

Condite la barba di frate con olio extravergine d'oliva, tostate le fette di pane, distribuitevi la barba di frate, il baccalà, mezzo ovetto di quaglia, condite con un filo di olio, aromatizzate con le bacche di pepe rosa leggermente schiacciate nel mortaio.


Carciofi alla romana

Con i carciofi ho abbinato il tè nero cinese Earl Gray Silver Tips, con i crostoni il tè giapponese Genmaicha

30 commenti:

  1. Anch'io ho camciato gusti negli anni ma l'amore per il pesce me lo porto dietro da sempre al pari dell'antipatia per la carne. La tua proposta di oggi sarebbe un vero pranzo da re per i miei gusti ^__^ Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  2. che buono mia cara! Un piatto meraviglioso ed originale...
    P.s: hai risolto i problemi con blogger? Io no, non so più come fare...
    Buonissima giornata, baci

    RispondiElimina
  3. Eccomi qui!!!! ottimi quei crostoni.. le uova di quaglia son troppo buone!!!!! e i carciofi.. non dirlo a me quanto son buoni!!! se ti capita prox volta metti un pò di mentuccia nell'impasto..ps: torna da me nel blog.. siam riusciti a fotografare il piccolo merlino!!!! smackk

    RispondiElimina
  4. Ottimi questi deliziosi piatti. Io adoro i carciofi, mi piace quel leggero gusto dolce che lasciano in bocca.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  5. La carne la mangio di meno, ma è ancora tra le mie passioni come lo sono i carciofi, mi piacciono in tutti i modi.
    Mi piace l'idea dei crostoni con baccala e come si chiamano dalle mie parti gli agretti.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. Finalmente, dopo il caos dei commenti ecc..., riesco a scriverti, cara Giovanna.
    Quei crostoni con baccalà e barba di frate, mi fanno davvero gola :)
    Sai che sono anni che non mangio la barba di frate. Mi è venuta nostalgia e voglio proprio rifarla.
    Grazie dei tuoi sapienti suggerimenti, Giovanna!
    Ti abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  7. Meravigliosi sia i tuoi carciofi alla romana che i crostoni!!!Un menù invitantissimo!!! Complimenti tesoro, un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Che gola!!!!devono essere davvero strepitosi!!bravissima!!buona domenica!!un bacione

    RispondiElimina
  9. Che piatti deliziosi, mia cara! Mi piace molto l'idea dei crostoni con il baccalà e poi, che dire dei carciofi:li adoro!
    Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. Io non mi lascerei scappare quei crostoni...sento tanto profumo di baccalà e allora si drizzano le orecchie!!! Ottimi anche i carciofi, complimenti per il tè lo sai mi fido!!! Buona Domenica, ciao.

    RispondiElimina
  11. Questo piatto é raffinatissimo....!! Lo ripropondo quaggiú a Baires..sai che fugurone !!

    RispondiElimina
  12. Bellissimi e gustosi piatti
    Bravissima cara un bacione Anna

    RispondiElimina
  13. ciao Giovanna, quanto mi piacciono i carciofi alla romana! Io sono costretta a farli con quelli liguri, da noi le mammole si trovano ma solo molto raramente. Quanto ai crsotoni... condivido tantissimo il tuo discorso/carne (anch'io ne mangio pochissima) e adoro le verdure ed il pesce...ad eccezione del baccalà. Potrei sempre sostituire, che dici?
    Un bacio e buona girnata

    RispondiElimina
  14. La tua idea/non-ricetta dei crostoni è magnifica per questo caldo!
    I carciofi alla romana li ho assaggiati una volta a Roma e sono buonissimi!
    Un bacio e buona domenica anche a te!

    RispondiElimina
  15. buonissimi i carciofi e ottima la tua creazione, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  16. Federica, grazie! Il pesce mi è sempre piaciuto tanto, adesso è la carne che mi piace poco.

    Simo, grazie! Ho risolto con firefox.

    Claudia, grazie! Di solito metto sempre la menta, quel giorno non ne avevo. Merlino è bellissimo.

    Franci, grazie!

    Fra, grazie!

    Lara, grazie! La barba di frate è buonissima, peccato che dura poco.

    Lady, grazie! Sei gentilissima!

    Tina, grazie!

    Alda e Mariella, grazie! I crostoni, con un vino bianco secco li trovo molto adatti anche per l'aperitivo.

    Max, grazie! Il baccalà dava una piacevole sapidità!

    Glu, grazie!!!

    Anna, grazie davvero!

    Fausta, grazie! Io lo sostituirei o col pesce spada o col branzino. Sono due pesci diversi, ma li vedo entrambi molto bene.

    Francesca, grazie!!

    Rebecca, grazie! Sei gentilissima!

    Baci e buona domenica

    Giovanna

    RispondiElimina
  17. i carciofi sono una meraviglia e lo si capisce chiaramente dalla foto :P
    i crostoni li mangierei volentieri stasera a cena..
    mannaggia peccato che sei troppo lontana! :D

    RispondiElimina
  18. Un piattino originale e perfetto, complimenti Giovanna!!!!! Organizziamo il pic-nic???? Dai!

    RispondiElimina
  19. Ma che bello questo piatto che racchiude sapori diversi ma che si sposano benissimo tra loro...originale l'accompagnamento col thè...da provare sicuramente!Sono tradizionalista su questo,bevo o vino o birra...ma il thè mi incuriosisce!!Buona settimana!!Maria

    RispondiElimina
  20. agretti anche tu!!! come sai li amo e complimenti per i carciofi che, alla romana, sono i miei preferiti! :)

    RispondiElimina
  21. buongiorno carissima e buon inizio settimana!!!

    RispondiElimina
  22. Gio, grazie! Sei molto gentile!!!

    Speedy, grazie! Si, dai organizziamolo davvero!

    Maria, grazie! Abbinare il tè ai cibi salati è iniziato per scoprire gusti nuovi, un nuovo modo di mangiare, fino a quando ho capito che il cibo, accompagnato al tè, acquistava una nuova, piacevole, nota.

    Giovanna, grazie! Anch'io amo moltissimo gli agretti. Una verdura leggera e molto gustosa.

    Tina, buona settimana anche a te.

    Baci e buona settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  23. ciao Gio, hai ragione circa l'agar agar... il problema che mi pongo è: come viene estratto? (ad es.: anche la margarina dovrebbe essere vegetale, ma alla salute fa peggio del burro!)
    Prima o poi ne verremo a capo, per il momento continuo ad usarlo, ti pare?
    Un bacio e grazie!

    RispondiElimina
  24. p.s. ricevuto! Mi piacciono tanto sia spada che branzino.

    RispondiElimina
  25. Anche io non adoro la carne...semmai la mangio camuffata in altre pietanze!!! Ottimo questo piattino...davvero sfizioso!! Un bacione e buona settimana!!

    RispondiElimina
  26. Cara Giovanna, ogni volta che apro il tuo blog rimando a domani la dieta...applaudo al tuo piatto!

    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
  27. Piatto gustosissimo e completo! Ottimo. Io la carne l'adoro, ma ho imparato ad apprezzare anche il pesce...

    RispondiElimina
  28. Cara Giovannina, eccomi qua finalmente :D
    Sono sopravvissuta sia al w.e che a blogger ;)
    Ora pare che sia tutto a posto, non mi resta che festeggiare con questi crostoni sfiziosissimi. Quegli ovetti di quaglia sono una vera chiccheria. Un piatto delicato e leggero e colrato. Anch'io non amo tanto la carne, preferisco senz'altro un piattino come questo.
    Un bacione
    PS: ti scrivo presto così ti racconto ;)
    Smack

    RispondiElimina
  29. i carciofi son la mia passione..
    un piatto delizioso..
    bravissima!!

    RispondiElimina
  30. Sono davvero originali i tuoi crostoni!! Complimenti =)

    RispondiElimina