lunedì 13 giugno 2011

Fiori di zucca pastellati

Fiori e zucchinette in pastella 1

Avete mai fatto una foto, mentre il marito qualcuno, continua a prendere il cibo, rovinandovi la "composizione"?
E' quello che è capitato a me.
Partiamo dall'inizio. All'ennesimo acquisto di zucchinette col fiore, il marito ha chiesto ancora una volta di preparargliele fritte, con la pastella.
Non che io abbia qualcosa contro i fritti e le pastelle, anzi! Ma, se posso, preferisco cotture più leggere.
La settimana scorsa, comunque, ho pensato di accontentarlo e così ho preparato la pastella, ho farcito i fiori di zucca con la scamorzina, idea letta in un blog, e ho cominciato a friggere.


In un attacco di generosità ho invitato mio marito a mangiare i fiori di zucca caldi caldi, senza aspettare che finissi di friggere.
Quindi ho preso alcune frittelle, le ho messe in un vassoietto e mentre fotografavo vedevo una mano che furtivamente le prendeva.


Così, poichè non era una composizione da premio Pulitzer, volevo mangiare qualcosa di caldo, mani unte e macchina fotografica non vanno proprio d'accordo, ho fatto qualche foto e mi sono dedicata a mangiare i miei fiori di zucca, zucchinette comprese.


Erano  deliziose. Questa volta ho fatto la pastella, invece che con la birra,  col lievito di birra, inoltre ho pensato di insaporirla  con mezzo cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato.
Ho farcito i fiori di zucca con una listarella di scamorzina bianca, e la restante scamorza, una volta fritti i fiori, l'ho aggiunta alla pastella e alle zucchinette tagliate a julienne.
Per friggere, come sempre, ho utilizzato l'olio extravergine di oliva, in questo modo la frittura è più salutare e leggera.
La pastella è risultata croccante e leggera.
E da bere? Tè, of course! Il tè giapponese genmatcha, un sencha con chicchi di riso e mais soffiato, fresco e leggero, ha piacevolmente accompagnato i fiori di zucca.

Fiori di zucca e zucchinette in pastella


per la pastella:


150 g. di farina Molino Chiavazza,
10 g. di lievito di birra,
2,5 g. di sale,
5 g. di zucchero,
1/2 cucchiaio di parmigiano,


200 g.di zucchinette e fiori di zucca,
50 g. di scamorza,

per friggere:

olio extravergine di oliva.


In un contenitore capace unite la farina, il lievito, il sale, lo zucchero, lavorate con acqua tiepida, fino ad avere una pastella liscia, senza grumi.
Coprite e fate lievitare per circa un'ora, deve raddoppiare. Intanto eliminate il pistillo dai fiori di zucca, lavateli delicatamente e asciugateli bene. Lavate le zucchinette e tagliatele a julienne. Tagliate anche la scamorza a julienne.
Farcite ogni fiore con una listarella di scamorza, chiudete la parte sommitale, immergete nella pastella e friggete i fiori nell'olio caldissimo. Pastellate le zucchine e la restante scamorza, prelevatene una cucchiaiata e immergete nell'olio caldissimo.
Servitele calde, appena fritte.

Fiori e zucchinette in pastella 3

Ho abbinato il tè verde giapponese Genmatcha

34 commenti:

  1. ahahahah marito birbantello eh??? ma dai.. aveva ragione.. lo avrei fatto anche io.. mi piccciono particolarmente.. Non li ho ancora mai fatti.. preferisco farmeli trovare dalla mia mamma.. che li farcisce con sottiletta e alici che mi fanno impazzire!!!!Ottima idea la scamorza.. smackkk :-D

    RispondiElimina
  2. A me succede spesso di dover tenere a bada delle mani impiccione, specie se ci sono dolci in ballo. Ma credo che avrei avuto qualche problemi anche con quest piccole delizie salate e allora, ad essere birbanti, sarebbero state anche le mie di mani :D! Swuisitissimi i fiori di zucca in pastella. Bacioni cara, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Il tè col mais soffiato?
    Qui urge un corso intensivo sui tè perchè mi rendo conto di non sapere nulla e da amante della cucina giapponese quale sono è una pecca a cui porre rimedio in fretta ;)
    Questi fiori sono favolosi. Ne ho molti anch'io nell'orticello e mi sa che provo a farcirli la prossima volta, non l'ho mai fatto ma devono essere buonissimi. Brava Giovannina, ottima idea che ti copierò presto
    Un bacione
    Smack

    RispondiElimina
  4. Non avrei resistito neppure io con questo spettacolo di piatto caldo caldo... capisco il marito! La scamorza è proprio un'idea azzeccata, le rende più saporite della solita mozzarella! un bacio

    RispondiElimina
  5. adoro i fiori di zucca peccato che io non riesco a reperirli tanto facilmente :( bravissima!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Mai invitare i mariti prima di aver finito... ormai il mio domanda sempre "ora si può mangiare?"... deliziose queste frittelle!

    RispondiElimina
  8. Tuo marito deve ringraziare che non ero nei paraggi...altrimenti col cavolo che ne mangiava una!io non riesco a controllarmi con queste davanti...è piu' forte di me...anche se dopo sto male!!!E la prossima volta invita!!Ciaooo

    RispondiElimina
  9. A me succede di dover nascondere le cose per poterle fotografare, a volte le trovano comunque perchè sono dei segugi e allora resto senza foto! Adoro i fiori di zucca pastellati! Nell'orto ne ho tantissimi, e penso proprio che farò la tua bellissima ricetta! Complimenti e grazie per averli proposti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Che buoni....capisco tuo marito, come resistere a tutto ciò??? Impossibile!!! baciotti

    RispondiElimina
  11. forse l'idea l'hai letta sul mio blog!!! ^_^ o almeno spero!!!
    e che ne parliamo a fare di quei "qualcuno" che cominciano a chiedere "ma allora hai scattato?" e tu "amore guarda che ancora devo scolarla la pasta"
    però sono splendidi così!

    RispondiElimina
  12. Anche io li adoro fritti...ma per evitare il puzzo che mi sosta poi in casa, solitamente li faccio ripieni!
    certo che le tue foto fanno voglia di prenderne uno dal monitor...
    Un abbraccio cara, io oggi mi sento distrutta, ma fa niente...

    RispondiElimina
  13. Mi piacciono molto i fiori di zucca in pastella. Interessante la tua pastella con il parmigiano. Devo provarla.

    RispondiElimina
  14. sempre a me le foto vengono mai come volevo,o perchè qualcuni ci mette le manine oppure perchè solo alla fine mi ricordo che devo fare la foto e la faccio come viene!buoni comunque i fritti con la pastella deliziosi!

    RispondiElimina
  15. Diciamo che mi succede praticamente ogni volta, anzi, mi succedeva, ormai preparo un piatto da fotografare ed uno da mangiare destinato a mio figlio.
    Io ho sempre il problema che le preparazioni troppo calde "fumano" e mi appannano l'obiettivo......insomma non si vede un accidente, devo aspettare per forza....ma agli altri non capita?!
    Riguardo i fiori di zucca li ho nell'orto, da noi sono il classico antipastino dell'attesa!!!

    Un saluto

    Fabi

    RispondiElimina
  16. Che bontà...proprio come li preparo io!!! Appena li trovo al supermercato li compro!!!

    RispondiElimina
  17. Splendida idea con la scamorza, quanto mi piacciono questi fiori pastellati!!!! Buona settimana Giovanna

    RispondiElimina
  18. E chi avrebbe saputo resistere a cotanta bontà? Adoro i fiori fritti, io evito di prepararli ma quando sono da mia madre faccio esattamente come tuo marito, lei frigge e io mangio :) Baci

    RispondiElimina
  19. Le zucchinette in pastella calde sono un attentato, mia cara....non potevi pensare che il marito resistesse alla tentazione!

    RispondiElimina
  20. Tesoro, i fiori di zucca pastellati sono troppo tentatori e irresistibili!!! Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  21. Claudia, grazie! Marito birbantello e goloso di fritelle!

    Federica, grazie! Non parliamo delle mie mani birbantelle, è la regola: divido un muffin, un panino per fotografarlo e intanto mangio...

    Violetta, tesoro, provali sono buonissimi! Il tè col riso soffiato è buonissimo!

    Sara, grazie! Io, friggendo, avendo le "mani in pasta" non potevo mangiare, altrimenti, i miei buoni propositi si sarebbero volatilizzati.

    Sara, grazie!!

    Francesca, grazie! Devo rendere la cucina off limits?

    Makenia, grazie! La prossima volta ti invito!

    Alda e Mariella, grazie! Che dobbiamo inventarci per una foto...

    Olga, grazie!

    Marjlou, grazie! Si, mi sono ricordata, erano nel tuo blog.

    Simo, grazie! Come va ora, ti sei riposata un po'?

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  22. Fra, grazie! L'idea del parmigiano è stata in progress. Lo avevo utilizzato per un'altra cosa, ne è avanzato un po' e ho sperimentato.

    Carpe Diem, grazie!

    Fabiana, grazie! Piatti fumanti? Un problema, a volte metto da parte un piattino e aspetto che si raffreddi.

    Selina, grazie!

    Speedy, grazie!!!

    Donatella, grazie! Anche a me piace mangiucchiare mentre gli altri friggono...

    Tinny, è vero, bisogna mettere in conto anche la golosità!

    Lady, grazie! Sei sempre gentilissima!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  23. capisco perfettamente quel 'qualcuno' io faccio lo stesso :) non resisto a certe bontà :P
    buona settimana!

    RispondiElimina
  24. Direi che tuo marito ha tutta la mia comprensione, perchè quando si preparano queste bonta', diventa davvero difficile aspettare. Ma hai ragione anche tu, deve essere stato un momento buffo e concitato!;-)

    RispondiElimina
  25. Capisco tuo marito...è impossibile resistere ai fori di zucca fritti. Io ne vado matta. I tuoi sembrano croccantissimi. Complimenti.

    RispondiElimina
  26. allora sarebbe giusto mettere nel tuo post il link diretto alla mia ricetta:

    http://polveredipeperoncino.blogspot.com/2011/05/fiori-di-zucca-ripieni-e-fritti.html

    grazie mille! :D

    RispondiElimina
  27. ahaha:) e chi saprebbe resistere di fronte ad un bel piatto così!

    Un bacio

    RispondiElimina
  28. Gio, grazie!

    Sally, grazie! Si, buffo e divertente.

    Franci, grazie! E' vero, erano croccantissimi.

    Marjlou, ma certo, lo inserisco.

    Barbara, grazie davvero.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  29. Io li adoro anche non ripieni, pastellati e fritti, ma la prossima volta provo questa tua versione.
    Brava!
    Ciao Carla

    RispondiElimina
  30. Se fossi stata al posto di tuo marito avrei fatto la stessa cosa. I fiori di zucca pastellati sono buonissimi e molto invitanti. Come fare per non cadere in tentazione? Grazie per la tua versione della ricetta e a presto

    RispondiElimina
  31. Ciao Giò, che ridere!!! :) Sono squisiti i fiori di zucca, in spagna ho assaggiato gli asparagi in pastella, buonissimi, visto che sei brava a friggere te li consiglio, io sono una capra! :)

    RispondiElimina
  32. Noi abbiamo una vera e propria predilezione per i fiori di zucca...meno male che ho 5 piante di zucchine nell'orto! Ciao Silvia

    RispondiElimina
  33. Ne mangerei a chili...poi l'aggiunta della scamorza aumenterebbe sicuramente la quantità...ciao cara a presto.

    RispondiElimina
  34. hahahaha marito goloso!!!!! buonissimi i fiori così, prova a riempirli anche con mozzarella e alici....non te ne pentirai... ;)

    RispondiElimina