venerdì 12 agosto 2011

Trancio di rana pescatrice con purea di lenticchie rosse

Tranci di coda di rospo al timo e purea di lenticchie rosse

Chi frequenta un po' il mio blog, sa che per i legumi non è stato un "coup de foudre", anzi!, piuttosto un corteggiamento, da parte dei legumi, lungo e persistente, fino a quando, di fronte ad una fagiolata, sono capitolata.
Da allora, ho cercato di ricambiare in tutti i modi tanta pazienza e perseveranza, cucinandoli, molto frequentemente, inventando tante ricettine simpatiche e carine.
Piatti semplici tesi ad esaltare la bontà dei legumi e degli altri ingredienti.
Negli ultimi anni mi è venuta la passione per il pesce abbinato ai legumi.
Di solito si tende ad associare la carne ai legumi, vedi i vari spezzatini con i piselli, il cotechino con le lenticchie e così via, piatti sicuramente buoni, ma troppo, veramente troppo, proteici.


Invece il pesce con i legumi fornisce un pietanza sana, gustosissima e, nel mio caso, funge anche da piatto unico.

La ricetta di oggi è nata in una domenica di inizio estate, quando, più che cucinare mi allettava molto di più una passeggiata.
Così, al ritorno di un giro, molto molto ozioso, fra le bancarelle di un mercatino cittadino, metà biologico, metà di tutto un po', ho preparato i tranci di rana pescatrice, cotti velocemente, altrimenti diventano stopposi, in padella con un filo d'olio al cardamomo, aglio e timo.
La purea di lenticchie rosse, con con qualche crostino di pane hanno completato il piatto.

La cucina per me è fantasia, creatività, immaginazione, evasione. Le lenticchie rosse mi ricordano la cucina mediorientale, dopo le crocchette speziate al cumino, anche queste vagamente mediorientali, volevo un piatto che ricordasse il mediterraneo, e nello stesso tempo evocasse posti lontani. In pratica viaggiare attraverso il cibo.
Il profumatissimo olio extravergine di oliva, aromatizzato al cardamomo,  di Marina Colonna, era ideale per creare l'atmosfera desiderata.

Una coppa di frutta e yogurt greco, hanno completato il pranzo.

Il tè, invece ha regalato una nota decisamente orientale. Vista la gamma di sapori offerta dal pesce, le lenticchie, il timo, l'olio al cardamomo, ho associato un tè Oolong proveniente da Formosa, il Grand Oolong Fancy, le sue note floreali persistenti, reggevano bene un piatto così ricco di sapori.

Tranci di coda di rospo al timo con purea di lenticchie rosse

ingredienti per due persone:

2 tranci di coda di rospo,
120 g. di lenticchie rosse Melandri Gaudenzio,
2 cipollotti di Tropea,
1 aglio,
olio extravergine di oliva al cardamomo Marina Colonna,
qualche rametto di timo,
qualche fettina di pane,
sale.

Ho lessato le lenticchie rosse per circa 15 minuti, poi ho tritato a coltello i cipollotti di Tropea e li ho soffritti in un cucchiaio di olio extravergine al cardamomo, quindi vi ho aggiunto le lenticchie, dopo averle fatte sgocciolare bene e le ho lasciate insaporire ed asciugare, a fiamma bassa, fino ad ottenere una purea
consistente, ma morbida. Ho insaporito con qualche foglia di timo e mescolato bene.
Intanto ho soffritto l'aglio in un cucchiaio di olio extravergine al cardamomo, ho aggiunto i tranci di coda di rospo, le foglie di qualche rametto di timo, ho salato, incoperchiato e cotto per pochissimi minuti, girando a metà cottura. I tranci devono risultare cotti, ma morbidi, non stopposi. A fine cottura ho insaporito con qualche foglia di timo.
Ho decorato con qualche rametto di timo, completato con il pane tostato.

Ho abbinato il tè Oolong di Formosa Grand Oolong Fancy.

A presto! Buon Ferragosto!!!

Giovanna

20 commenti:

  1. grazie per la splendida idea quest'abbinamento è da provare

    RispondiElimina
  2. Mi piace tantissimo questa ricetta, il tocco dell'olio al cardamomo, che immagino buonissimo, trovo che sia azzeccatissimo. Brava, un bacio

    RispondiElimina
  3. meraviglioso abbinamento, io i legumi li uso sempre troppo poco...
    Un abbraccio grande e buona estate!

    RispondiElimina
  4. La purea di lenticchie l'ho vista spesso accompagnare piatti di pesce...devo provarla! Bellissima ricetta! Buon ferragosto anche a te cara....

    RispondiElimina
  5. Io adoro i legumi anche se ho postato solo una pasta e fagioli. Mi rifarò quest'inverno, perché sono buonissimi e si adattano a mille gustosi abbinamenti, come il tuo con la pescatrice. Buon ferragosto, Laura

    RispondiElimina
  6. ciao! un bel piatto completo e perfetto: pesce e verdure, anzi..legumi..che fanno pure molto bene! bella l'idea di un purè e la tua rana pescatrice ci sembra preparata in modo molto gustoso!
    baci baci

    RispondiElimina
  7. Mi piace questo viaggiare nei sapori.
    Buon Ferragosto.

    RispondiElimina
  8. molto bello questo piatto, leggero ma nutriente!!

    RispondiElimina
  9. ottimo questo piatto unico,leggero e appetitoso,mi incuriosisce l'abbinamento tra il pesce e le lenticchie perchè non l'ho mai provato e siccome è in perfetta sintonia con i miei gusti,lo proverò il prima possibile.Grazie della dritta.Un felice e speciale Ferragosto ,mille abbracci e a presto

    RispondiElimina
  10. Un piatto splendido!!! Molto interessante l'abbinamento!!! Prendo nota, tesoro, bravissima, baci

    RispondiElimina
  11. Io ho sempre amato molto i legumi e li adoro in abbinamento al pesce. La coda di rospo è sicuramente tra i miei preferiti e trovo questa ricetta un delizioso mix di sapori e di profumi. Quell'olio al cardamomo dev'essere favoloso. Un abbraccio cara, buon ferragosto ^__^

    P.S. grazie per le belle parole che mi hai scritto nel commento. Ti lascio un vassoio di biscotti :-*

    RispondiElimina
  12. Un piatto gustosisismo, perfetto per mio marito, grazie Giovanna cara e buon Ferragosto!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Che buono!!! un piatto molto invitante!!complimenti!!buon ferragosto a presto!!

    RispondiElimina
  14. un piatto unico davvero particolare !buon Ferragosto anche a te Giovanna

    RispondiElimina
  15. Non ho mai cucinato il pesce con i legumi, ma devo ammettere che l'idea mi intriga molto, e poi il tocco dell'olio al cardamomo è perfetto! Bravissima come sempre!
    Un abbraccio e buon ferragosto!

    RispondiElimina
  16. adoro sia le lenticchie rosse che la rana pescatrice. Mi stuzzica moltissimo l'idea del the come bevanda di accompagnamento. La devo proprio provare.
    Un bacio e buon ferragosto

    RispondiElimina
  17. pesce e legumi insieme sono un idea davvero molto originale ! complimenti e buon ferragosto cara!

    RispondiElimina
  18. ottimo piatto unico ,complimenti! sul cucinare la penso come te , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  19. Cara Giovanna, la prossima volta che appronti un pranzetto così, mi autoinvito,...ma come vedi ti sto dando ora il preavviso! Mi piace tutto ma proprio tutto: dall'inizio alla conclusione con la coppetta yogurt-frutta.
    Anche a me piacciono molto i legumi abbinati al pesce (ceci e gamberi, polpa di granchio e fagioli, ecc) e soprattutto: viaggiare attraverso il cibo!
    La purea di lenticchie rosse poi non l'ho mai provata e me la segno subito, salpando per un altro viaggio almeno mentale e sensoriale.
    Un bacione! e per gli auguri di ferragosto mi sa che sono leggermente in ritardo...

    RispondiElimina
  20. Vi ringrazio tutte!!!

    Bacioni

    Giovanna

    RispondiElimina