lunedì 17 ottobre 2011

Involtini di pollo e popover con mele e miele

Involtini di pollo e popover 1


C'è poco da fare: cucinare con la frutta mi piace. Di solito, in estate mi sbizzarrisco con insalate di frutta, verdure e formaggi, oppure insalate di pasta fredda con frutta e pesce. 
In inverno con ricette dove la frutta è cotta.
D'altra parte non è che abbia inventato niente di nuovo, formaggio e pere è un abbinamento consolidato e di ricette a base di questi due ingredienti  se ne trovano tantissime, sia in rete che nelle riviste.
Quindi, non ho fatto nessuna scoperta particolare, tipo quella dell'America, anche se, la ricetta dei popover arriva proprio da lì.

I popover si preparano in un attimo e sono buonissimi. Col latte, farina, uova e acqua si prepara una pastella, dopo un periodo di riposo, si pone nel forno, in uno stampo da muffin, preriscaldato, e l'impatto tra la pastella e la teglia caldissima, determina una sorta di reazione che fa "lievitare" la pastella, anche se di lievito non c'è neanche un grammo.

Durante la cottura, la pastella nel forno, diventa molto alta, poi appena fuori si sgonfia, condita con frutta, miele, zucchero, può essere un veloce e simpatico dolcetto, oppure un contorno per qualche piatto di carni o salumi.
Quando ho letto la ricetta su Sale & Pepe di questo mese, rivista che solitamente non compro, ma ero curiosa, come per La Cucina Italiana, di leggerla dopo il restyling, dicevo, dopo aver letto la ricettina, mi è venuta voglia di provarla.
Lo sapete, per me la cucina è emozione, è suscitare un ricordo, è evocare un paese, un colore, un aroma.
In questo caso i popover, mi hanno fatto pensare alle frittelle preparate da "Zio Paperino" per colazione ai nipotini.
Oppure alle ricorrenze americane, dove vi è sempre qualche ricetta a base di mele, una per tutte il celeberrimo tacchino del "Thaksgiving Day".
Leggevo popover e pensavo al New England, all'autunno, ad una cena in famiglia dove tutti i membri, raccolti intorno alla tavola, si raccontano la loro giornata.
Così li ho preparati, seguendo la ricetta originale, sostituendo il burro suggerito per la caramellizzazione, con l'olio extravergine, e, invece del miele millefiori, ho utilizzato il miele di girasole, acquistato in cascina.

Pere e mele 1

Questa volta li ho fatti con le mele, per me il frutto autunnale per eccellenza. Poi ho intenzione di fare una versione dolce con altri frutti.
La carne non è la mia grande passione, però col pesce, proprio non li vedevo, così li ho abbinati a degli involtini di pollo preparati con il mio solito ripieno: aglio, uva passa, pinoli e grana, stavolta ho anche aggiunto le noci, in omaggio all'autunno e per arrichire maggiomente la farcitura.
Cotti in acqua con scalogni e olio extravergine diventano morbidissimi, l'agginta di latte finale li ammorbidisce ulteriormente regalando anche un sughino ricco e gustoso.
Come tè, non specifico neanche di averlo abbinato, ho scelto un meraviglioso first flush, cioè un tè del primo raccolto, proveniente dal Darjeeling, perfetto sia con gli involtini di pollo che con le mele.

Involtini di pollo e popover con mele e miele

per gli involtini:

400 g. di petto di pollo,
una manciata di uva passa,
una manciata di pinoli,
qualche scaglia di grana,
2 gherigli di noce,
1 aglio,
olio extravergine di oliva,
1/2 bicchiere di latte,
2 piccoli scalogni,
sale,

per i popover:

65 g. di farina,
1 uovo,
0,8 dl di latte,
1 mela,
1 cucchiaio di miele di girasole,
olio extravergine di oliva.

Ho ricavato 4 filetti dal petto di pollo, li ho farciti con i pinoli, l'uva passa, il grana, l'aglio tritato, le noci, suddividendo la farcia fra i 4 filetti. Li ho chiusi con gli stuzzicadenti e posti in casseruola con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e gli scalogni, ho salato, coperto a filo con l'acqua e coperto.
Dopo circa 25 minuti ho scoperto parzialmente e ho portato a cottura fino a far evaporare l'acqua. Ho aggiunto il latte e mescolando ripetutamente, ho ottenuto la salsina.
Per i popover ho unito la farina, il latte, l'uovo, 0,8 dl di acqua mescolato bene, formando una pastella,ho coperto e fatto riposare per circa 30 minuti.
Quindi, in uno stampo da muffin, ho posto in ogni incavo 1/2 cucchiaino di olio extravergine di oliva e posto in forno preriscaldato a 220° per 5 minuti, quindi ho versato la pastella e fatto cuocere per 15 minuti.
Intanto, dopo aver lavato, pelato la mela e tagliata a cubetti, l'ho posta in padella con un paio di cucchiai di acqua, un filo di olio extravergine di oliva e il miele, ho fatto cuocere fino a quando le mele erano morbide e il sughetto ristretto.
Su ogni popover ho posto il composto di mele, e li ho serviti caldissimi.

Involtini di pollo e popover 2

Ho abbinato il tè nero indiano Darjeeling First Flush

Buona settimana! :-)

Giovanna

38 commenti:

  1. Anche a me piace mettere la frutta ovunque, compresi i piatti salati.
    E i tuoi involtini ispirano tantissimo :-)

    RispondiElimina
  2. Ma son buonissimi gli involtini!!! si sa che mi piacicono molto uvetta e pinoli abbinati alla carne!!! I popover non li avevo mais entiti.. ma è interessante come si gonfiano in forno.. mi piacciono con mele e miele! baci e buon lunedì :-D

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace molto cucinare con la frutta. La scorsa estate poi ho avuto una specie di colpo di fulmine ed ora sembra non ne possa fare a meno di pensare alla frutta in chiave salata, non solo dolce.
    Deliziosi gli involtini con quel ripieno leggermente dolce e croccantino. I popovers non li conoscevo e mi hai incuriosita un sacco con il procedimento. Una coccola da provare subito tesoro. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Sei davvero molto creativa, e poi il retrogusto dolce della frutta sta benissimo nei piatti salati! :)

    RispondiElimina
  5. davvero particolare da rifare questo tuo piatto ..un bacio simmy

    RispondiElimina
  6. Stefania, grazie!

    Claudia, grazie! Anch'io non li conoscevo, mi sono piaciuti moltissimo.

    Federica, grazie! I popover sono stata una "felice scoperta", si preparano velocemente e sono davvero buoni!

    Elisa, benvenuta e grazie!

    Simmy, grazie!

    Baci e buona settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  7. Avevo sentito parlare dei popover, ma vederli realizzati da te è tutt'altro effetto! Anche a me piace utilizzare la frutta nei piatti salati, ma in genere la preferisco cotta, quindi, come dici tu, perfetta per questo periodo! Grazie e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  8. degli ottimi abbianmenti ed un risultato superbo! complimenti!!

    RispondiElimina
  9. Bellissimo e ricco piatto brava!!
    I popover non li ho mai sentiti devono essere speciali!
    bravissima buon lunedì
    ^_^

    RispondiElimina
  10. davvero ottimi,oggi abbiamo fatto tutte due un abbinamento vincente;formaggio e pere;buona giornata baci;)

    RispondiElimina
  11. che buoni i popover, i love them! e complimenti per il blog! ti aggiungo subito ai miei favourites!

    RispondiElimina
  12. Davvero brava! Buona settimana.

    RispondiElimina
  13. Ciao Giovanna,
    anche io vado matta per i piatti salati con la frutta, infatti i tuoi involtini mi attirano moltissimo!!
    Buon inizio settimana!!

    RispondiElimina
  14. Quando ho visto i popover sulla rivista Sale & Pepe mi è venuta voglia di assaggiarli. Vedo che hanno colpito anche a te. :)
    Mi stuzzicano anche i tuoi involtini di pollo con l'uvetta.

    RispondiElimina
  15. Questi popover mi sembrano una cosuccia davvero deliziosa, una bella merenda o una gola colazione, segno e copi. Bravissima, abbinamento eccellente. Un bacione

    RispondiElimina
  16. splendidi questi involtini!brava Giovanna e buon lunedì pure a te

    RispondiElimina
  17. Non conoscevo i popover,sono semplici e invitanti! anche gli involtini sono belli golosi,complimenti!

    RispondiElimina
  18. Che squisitezza!ottimi gli involtini e favolosi i popover (che non conoscevo), grazie per l0idea!Anch'io adoro mettere la frutta qua e là nei miei piatti salati!
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Non conoscevo i popover, ma sembrano essere molto invitanti, per non parlare degli involtini, che a me piacciono moltissimo! Bravissima come sempre!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. Avevo visto la ricetta su sale e pepe e mi avevano colpito, poi se dici che son davvero buoni li proverò! Ottimi i tuoi involtini :)

    RispondiElimina
  21. Anche a me piace adoperare la frutta in cucina e non solo nei dolci!
    Mi ispirano i tuoi involtini!

    RispondiElimina
  22. i popover! buoni! li ho fatti 2 anni fa.. o mamma tanto! li feci per il compleanno di mia figlia, sono sofficissimi, io usai gli stampini dei babà, i miei erano semplici, non pensavo di utilizzarli come base per la frutta! davvero interessante! buonissimi anche i tuoi involtini. ciao cara

    RispondiElimina
  23. accipicchia che piatto hai composto , se avessi il cappello me lo toglierei! bravissima ! ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  24. ciao Giovannina, anche a me i popover avevano colpito molto! meno male che li hai sperimentati tu. Se sono così buoni voglio provarli anch'io. E poi ti pare che rinuncio alle frittelle di zio Paperino? Non sia mai :D
    Assolutamente da fare!
    Un bacione grandissimo...

    RispondiElimina
  25. Quegli involtini li!mamma mia mi fanno una gola pazzesca ^^

    RispondiElimina
  26. Ciao cara interessante questa ricetta....un abbraccio Maria...e grazie di essere passta da me ^_^

    RispondiElimina
  27. Non conoscevo proprio i popover... ma mi intrigano molto.
    Buon proseguimento di serata.

    RispondiElimina
  28. Questi popover proprio non li conoscevo! Sembrano proprio buoni! ;) Grazie della piacevole novità da testare! A presto! =)

    Stefania

    RispondiElimina
  29. che buono con la frutta cara..bravissima!

    RispondiElimina
  30. Non conoscevo i popover...mi intrigano con la frutta, sono daccordissimo con te sull'uso della frutta, anche io adoro combinarla a qualche pietanza...con il pollo neanche l'ho provata...ci proverò alla prima occasione...ciao.

    RispondiElimina
  31. Barbara, grazie! La frutta cotta secondo me, conferisce un piacevole aroma al piatto.

    Giovanni, grazie!

    Anna, grazie!!!

    La prova della cuoca, grazie!!!

    Gemma, benvenuta e grazie!

    Tinny, grazie!

    Mariangela, grazie!

    Fra, grazie! Si, mi hanno incuriosita subito!

    Colombina, grazie!

    Carpe Diem, grazie!

    Baci

    Giovanna

    RispondiElimina
  32. Francesca, grazie!

    Meggy, grazie! La frutta arricchisce e profuma!

    Alda e Mariella, grazie!

    Ribes e Cannella, grazie! Provali, vedrai che buoni!

    Nany e Lolly, grazie!

    Vicky, grazie! Io non li conoscevo proprio, ma mi sono piaciuti tanto.
    Gli stampini da babà è una bell'idea!

    Rebecca, grazie!!!

    Violetta, grazie! Si, dai, provalo il piatto di Zio Paperino!

    Simona, grazie!

    Trilly, grazie!

    Ilaria, grazie!

    Stefania, benvenuta e grazie!

    Tina, grazie!!!

    Max, grazie! Col pollo mi piace anche l'uva.

    Baci
    Giovanna

    RispondiElimina
  33. Giovanna, ma sono ottimi questi popover! Io non li conoscevo, mannaggia! Mi piace molto l'idea di utilizzarli come contorno.
    Splendidamente abbinati da te!
    Bravissima...un bacione!

    RispondiElimina
  34. Grazie della visita!! Mi piace il tuo blog! Anch'io amo molto le mele e l'abbinamento della frutta con la carne..penso che questi popover li proverò sicuramente, magari quando finirò con la dieta!!
    elisa

    RispondiElimina
  35. Adoro la frutta nelle preparazioni salate, bravissima la mia cuoca eclettica!!!!!!!

    RispondiElimina
  36. e questi popover?! Sconosciuti...
    bellissimo il procedimento per farli e bellissimo anche il piatto (io sono decisamente carnivora)!

    RispondiElimina
  37. Buongiorno cara..ti auguro una bellissima giornata..ciaoo

    RispondiElimina
  38. Neanche io ho mai sentito parlare dei popover, ma mi incuriosiscono troppo per non volerli provare subito!
    Che in effetti sì, fanno pensare a zio paperino e a casette fiabesche dal comignolo fumante.
    Anche gli involtini però non scherzano affatto: quel ripieno mi piace molto e siccome neanche io amo particolarmente la carne mentre sono un'appassionata di pollo e tacchino perché li trovo versatilissimi e suscettibili di trasformazioni e camuffamenti perfetti, penso proprio che proverò pure questi.
    Insomma: me ne vado col mio bottino di nuove belle ricette, non prima, ovviamente di averti lasciato un baciotto e l'augurio di una splendida giornata!
    E grazie delle idee!!

    RispondiElimina