venerdì 14 ottobre 2011

Minestrone con pipette

Minestrone con pipette e cavolfiore

Sono tornata a casa e nella cassetta delle lettere c'era la copia di ottobre de La Cucina Italiana. Finalmente! Mai come questo mese l'avevo aspettata con tanta impazienza. Nel numero di settembre preannunciavano delle novità, dei cambiamenti ed ero curiosa di vederli.
Già in ascensore, ho iniziato a toglierla dal cellophan, e sfogliarla, a casa poi l'avrei letta bene e con calma.

Come al solito, ho iniziato a preparare il tè, stavolta la scelta è ricaduta su un nero del Darjeeling, il Makaibari, dalle note piacevolmente fruttate. 
Ero anche affamata e ho iniziato a sgranocchiare dei muffin preparati il giorno prima, ve lo detto, no? che sono in piena "muffinmania".
La scena era perfetta, il piattino col muffin, la tazza col tè caldo e aromatico, la rivista, ogni cosa  poggiata sul tavolo ad aspettarmi. Se fossi stata una regista avrei pronunciato il famoso: "ciak si gira!". 
Ma un fastidiosissimo driiiin driiiinm mi distoglie. Meno male è solo una ditta che vuole vendermi qualcosa, gentilmente rifiuto l'offerta del secolo e sto per risedermi, quando un secondo driiin driiin mi riporta verso il telefono.
Ma non ce l'hai un cordless, vi starete chiedendo? Certo, ma è nello studio e faccio prima col telefono in soggiorno eppoi un po' di sana disorganizzazione ci vuole!
Questa volta al telefono è una mia amica, che ha un bisogno urgente di raccontarmi la sua giornata stressante, così, vado a prendere il tè e inizio a chiacchierare con lei, a fine telefonata, la fame è aumentata e ho necessità di preparare la cena e mettere un po' in ordine la casa. 

Sulla cena avevo le idee chiare, pasta e verdure, invece di fare il solito ragù di verdure che pure mi piace tanto, ho optato per un minestrone, semplice, ma preparato con tante verdure fresche di stagione, fra le quali il mio amatissimo cavolfiore. 
Come pasta ho scelto delle conchigliette dal formato medio. Avendo in frigo delle croste di grana le ho aggiunte per insaporire la minestra, rendendola, nel contempo un piatto unico completo: verdure, pasta, formaggio.
Mi è piaciuta così tanto che ho deciso di postarla e di rifarla. 
Lo so, è una semplicissima e umile minestra, non un piatto particolarmente importante o sofisticato, ma fa parte delle nostre tradizioni, in una sera umida e fredda riscalda è davvero buona, e con un minimo di buona volontà si prepara in un attimo, senza dover ricorrere ai minestroni surgelati, tanto comodi e veloci, ma, sinceramente, anche tanto insipidi.
Ovviamente ho abbinato il tè, ho voluto provare proprio il Makaibari del Darjeeling con la minestra. Il risultato mi è piaciuto molto.

Minestrone con conchigliette

ingredienti per due persone:

180 g. di conchigliette,
150 - 200 g. di cimette di cavolfiore,
3 carote, 
1 patata grande,
1/2 scatola di pomodori pelati,
1 porro,
3 piccoli scalogni,
2 agli,
croste di grana padano,
grana padano,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe.

Dopo aver lavato tutte le verdure e pelato e tagliato a dadini le carote e la patate, ho posto in una pentola capiente le cimette di cavolfiore, le patate e le carote, il porro e gli scalogni tagliati a rondelle, gli agli pelati e tagliati a fettine, i pomodori pelati, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale, ho aggiunto l'acqua a coprire tutte le verdure e fatto cuocere per una decina di minuti, quindi ho aggiunto le croste raschiate, lavate e tagliate  grossolanamente, dopo qualche minuto ho aggiunto le conchigliette, se fosse necessario aggiungete mano a mano acqua calda, a fine cottura ho condito col pepe e grana padano grattugiato.

Minestrone con pipette e cavolfiore

Ho abbinato il tè nero indiano Darjeeling Makaibari.
Alla prossima!
Buon fine settimana! :-)

Giovanna

32 commenti:

  1. Con la "sana disorganizzazione" (che mi ha fatto sorridere) ho anch'io un feeling particolare! Altrimenti che gusto ci sarebbe se filasse sempre tutto alla perfezione :))? Con il vento ghiaccio di oggi il tuo ricco minestrone sarebbe perfetto. Mi piacciono tanto le pipe quando si riempiono tutte ^__^ Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. La minestra col cavolfiore è una delle mie preferite, mi ricorda le cene a casa dei miei nonni, dove il piatto si arricchiva con tanto formaggio. Che buona! Pensa che ieri sera volevo farla anch'io, poi ho cambiato programma e il cavolfiore è diventato un contorno, semplicemente lesso con sale e olio.
    Ti abbraccio Giovanna e ti auguro buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. ottima questa minestra che riscalda il cuore brava e buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  4. L'aspetto fa venir voglia di fermarsi a pranzo da te ^_*

    Tiziana

    RispondiElimina
  5. E' ottimo.. e con l'arrivo della stagione fredda ne mangerei tutti i giorni!!! smack buon w.e. .-D

    RispondiElimina
  6. con questo vento freddo che tira qui e un ottimo piatto questo per queste giornate..
    lia

    RispondiElimina
  7. Le cose semplici sono le migliori e le più genuine, mi piace lo faccio spesso e la prossima saranno le conchigliette che mi piacciono molto!
    bravissima buon fine settimana
    Anna

    RispondiElimina
  8. la cena dell'ultima settimana ha visto quasi sempre protagoniste le zuppe con verdure e pasta, quindi vedendo questo tuo minestrone non posso fare altro che dirti che è meraviglioso! Io adoro questi piatti ^^
    Buon fine settimana, a presto :*

    RispondiElimina
  9. Concordo pienamente con te, su cosa c'e' di piu' buono in una serata invernale del nostro semplice ma ottimo minestrone di verdure se poi arricchito con formaggio ancora piu' buono!!!!Buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  10. Cara Giovanna quando la rifai chiamami che mi fiondo da te!! Adesso che inizia a fare un pò di freddo la minestra è l'ideale, con le croste del grana poi....che buona!!
    Buona fine settimana!!

    RispondiElimina
  11. mmm.... buono buono caldo caldo! Adoro questo periodo dell'anno, anche perchè mi consente di preparere minestre come questa, che amo davvero tanto! Grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  12. Squisito questo minestrone, non avevo mai pensato ad usare le conchigliette, lo rendono ancora più goloso!Un bacione e buon we

    RispondiElimina
  13. Ciao Giovanna piacere di conoscerti...grazie di essre passata da me...sbaglio o sei Veneta?Ho visto borghetto,il mincio , li conosco bene.^_^ baci Maria complimenti per il blog

    RispondiElimina
  14. il driiiin driiiin arriva sempre nel momento "giusto", però dai bello al tel con l'amica a sorseggiar il tè ;)

    Buonissima la pasta col minestrone!

    RispondiElimina
  15. Un piatto ideale per quanto fa freddo per riscaldarci e coccolarci un po'. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  16. altrochè minestra ''povera'' è ricca di verdure che fanno tanto bene Giovanna!un bacio
    ps:per Capodanno vengo su al lago di garda...ma tu abiti a Milano giusto????

    RispondiElimina
  17. Lo mangerei volentieri un bel piatto di minestrone, con una giornata fredda e piovosa come quella di oggi, è proprio quello che ci vuole!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Ciao Giovanna, sono venuta a curiosare nel tuo blog dopo aver letto il tuo gentilissimo commento e scopro questa meraviglia di blog, così curato e pieno di delizie! Questa minestra in prima pagina, poi, mi ha conquistata, sarà che un bel piatto questa sera ci starebbe benissimo! Poi vedo che anche tu ami la letteratura inglese :) Grazie della visita e del sostegno, ricambio con piacere! Buon week end, Valentina*

    RispondiElimina
  19. sapessi che fame mi fa venire quella foto delle conchigliette nel minestrone! :P
    mi perdoni per aver messo il miele nel tè? :D
    buon we

    RispondiElimina
  20. Credo che le croste di grana vengano usate in ogni regione d'Italia! Ottimo piatto davvero originale! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. con questo freddo davvero sarebbe l'ideale :) ottima!!

    RispondiElimina
  22. Ogni tanto viene anche a me la muffin mania :D Ottimo piatto questo minestrone con pasta, con questo clima autunnale ci vuole proprio!

    RispondiElimina
  23. E finalmente una bella minestra calda, che sarà pure umile ma è anche tanto bbona!
    Pazienza per la tua giornata di relax sfumata per colpa del telefono (se poi il risultato è stato doverti dedicare alla cena e sfoderare questo primo squisito).
    Però la prossima volta stacca il telefono, spegni il cellulare, chiudi le imposte: che non si sappia che sei in casa!!
    E complimenti per la chicca delle croste di grana tuffate dentro: quelle pure, c'è poco da fa', sono paradisiache!
    Baciotti buon fine settimana

    RispondiElimina
  24. Il minestrone è come la coperta calda, un conforto assoluto quando cominciano le giornate freddolose...La tua versione mi piace davvero tanto! Buon week end :-)

    RispondiElimina
  25. Beh...cara, semplice ma deliziosa, scalda il cuore...buona Domenica...

    RispondiElimina
  26. °º✿ Olá, amiga!
    º° ✿✿♥ ° ·.
    Faz muito tempo que não passo aqui. Passei para uma visitinha e ver suas receitas que estão ótimas como sempre.
    °º♫
    °º✿ Boa semana!
    º° ✿♥ ♫° ·.
    Beijinhos.
    Brasil ♥♥•˚。
    °° 。♥

    RispondiElimina
  27. Ciao ti volevo invitare a partecipare al mio contest: Il dolce piu' peccaminoso!
    qui maggiori info:
    http://dolciricette.blogspot.com/2011/10/la-cucina-dei-7-peccati-il-dolce-piu.html

    Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  28. ottima idea per scaldare queste prime giornate di freddo. Buona settimana e a presto

    RispondiElimina
  29. buongiorno carissima!buona settimana un bacione

    RispondiElimina
  30. Vi ringrazio tutti!!!

    Bacioni

    Giovanna

    RispondiElimina