sabato 28 gennaio 2012

Pizzette fritte e...dessert con zucchero e cannella

Pizzette fritte con pomodoro e formaggio
Pizzette fritte, sughetto e parmigiano.
Un piatto semplice, preparato con ingredienti poveri, ma ricco di storia.
A Napoli le pizzette fritte, ripiene, o condite con un sughetto di pomodori pelati e una spolverata di parmigiano sono un piatto diffusissimo.
Non c'è pizzeria, friggitoria o famiglia che non le prepari.
Cibo povero per eccellenza, queste pizzette vengono celebrate anche nel film di Vittorio De Sica, "L'Oro di Napoli", dove si parla anche dell'antica tradizione dell'"oggi a otto", ovvero, l'acquirente l'avrebbe pagata otto giorni dopo averla acquistata.
A me sono sempre piaciute tantissimo, in passato le mangiavo molto frequentemente.
Durante gli anni dell'Università capitava spesso di pranzare con una pizzetta, consumata o nel localino dove le acquistavo con i colleghi, oppure, se eravamo di fretta, o le compravamo presso una friggitoria, per non farle raffreddare, le mangiavamo seduti sulle panchine o gli scaloni dell'Istituto.
Ancora ricordo, l'attenzione maniacale che ponevamo per  non imbrattare appunti, quaderni o libri, mentre tra un boccone e l'altro riguardavamo la lezione del giorno, ripassavamo un teorema, una formula o ci accanivamo nel risolvere un problema.
Certo, non sempre eravamo così "diligenti". Molte volte, tra la pizzetta e la bibita, chiacchieravamo di cose personali.

Pizzette fritte con pomodoro e formaggio

Adesso, invece, molto più attenta all'alimentazione, a mangiare cibi sani, a mangiare poche fritture privilegiando cotture più delicate e salutiste le preparo pochissimo, diciamo ogni....4, 5 anni.
Davvero!
 
Pizzette fritte con pomodoro e formaggio

Quest'anno alla Vigilia di Capodanno, volevo preparare, come antipasto, i voul au vent, o dei fagottini di pasta sfoglia, poi, ho chiesto a mio marito se preferiva come alternativa le pizzette fritte. Inutile aggiungere cosa ha scelto. Dico solo che il rotolo di pasta sfoglia è ancora nel freezer...

Pizzette fritte con pomodoro e formaggio

Mentre le friggevo, mio marito vedendo le pizzette ancora da farcire, mi ha chiesto di prepararne qualcuna in versione dolce, così le ho aromatizzate, come facciamo noi a Napoli, con zucchero semolato e cannella. Davvero deliziose!
L'impasto l'ho preparato con la farina 00, la manitoba e la farina di semola. Avendo diverse ore a disposizione per la lievitazione ho utilizzato una piccolissima quantità di lievito.

Pizzette fritte con zucchero e cannella

Tulipani

Anche se era la Vigilia di Capodanno e mio marito ha stappato una bottiglia di vino, io ho preferito il tè, abbinando,  il pregiato nero cinese Yunnan D'Or, che ha legato benissimo sia con le pizzette che col dessert.

Pizzette fritte con zucchero e cannella

Tulipani

I tulipani, ovviamente, non c'entrano niente con le pizzette, ma mi piacciono moltissimo. Li trovi allegri e bellissimi. L'anno scorso, durante una gita in un parco naturale, c'erano intere aiuole dedicate a questi bulbi e mi sono divertita a fotografarli.
 
Pizzette fritte con zucchero e cannella

Pizzette fritte e dolcetti con zucchero semolato e cannella

per il lievitino:

6,5 g. di lievito di birra,
5, 5 g. di zucchero,

per l'impasto:

130 g. di manitoba,
100 g. di semola rimacinata,
100 g. di farina 00,
olio extravergine di oliva,
7,5 g. di sale,

per condire:

1/3 di barattolo di fior di filetti di pomodoro Cirio
un aglio, 
olio extravergine di oliva,
parmigiano reggiano,

per friggere:

olio extravergine di oliva.

Ho sciolto il lievito di birra e lo zucchero in acqua tiepida, coperto con un piattino e aspettato che il lievito si attivasse
quindi, ho posto sulla spianatoia le tre farine miscelate, ho aggiunto il lievitino, il sale, un cucchiaio di olio extravergine e ho lavorato fino ad ottenere un impasto morbido e setoso; non ho aggiunto acqua, in quanto, data la quantità di farina, è bastato il lievitino.
Ho posto l'impasto in una ciotola unta di olio extravergine, l'ho coperta con un panno umido e atteso che raddoppiasse di volume, in quel caso ci sono volute circa tre ore; quindi ho pesato l'impasto e l'ho suddiviso in parti uguali, ho preparato delle palline e le ho poste su una teglia ricoperta di carta forno, le ho ricoperte con un panno umido e le ho fatte lievitare per circa mezzora, quindi le ho lavorato dandogli una forma circolare e le ho fatte lievitare per altri 10-15 minuti; intanto ho fatto soffriggere in un cucchiaio di olio extravergine l'aglio, quindi ho aggiunto i filetti di pomodoro, salato e cotto per una decina di minuti.
Ho fritto in abbondante olio extravergine le pizzette, le ho condite col sughetto e una spolverata di parmigiano e le ho servita caldissime.
Ho lasciato quattro pizzette, senza condimento,  al caldo in forno e le ho aromatizzate con cannella e zucchero semolato.

Pizzette fritte con pomodoro e formaggio

Ho abbinato il tè nero cinese Yunnan D'Or

Alla prossima!
Buon fine settimana!!! :-)
Giovanna

25 commenti:

  1. Che buone, in tutte e due le versioni!!! Se ti fa piacere, ho organizzato un contest, se ti va di partecipare :) http://cuordicucchiaio.blogspot.com/2012/01/il-mio-primo-contest-dolce-san.html Buon week end!

    RispondiElimina
  2. Semplicemente meravigliose, le adoro sia dolci che salate! Le tue sono perfette!
    Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. anche io non friggo praticamente mai, è molto raro.. però è in previsione una frittura, forse domani :D
    comunque queste pizzette son meravigliose e ogni tanto mangiarle fa bene :)
    Buon fine settimana ^^

    RispondiElimina
  4. Le pizzette fritte mi ricordano tanto mia nonna, me le faceva sempre quando ero bambina, forse non le mangio da allora! Devo rimediare! bacio

    RispondiElimina
  5. Devono essere buonissime!!!!Ma sai che non l'ho mai provate ma ricordo una Sofia Loren intenta a friggerle...Oh Giovanna che goduria e non sapevo neppure della versione dolce...meravigliosa!!!!Certo non sempre si dovrebbe mangiare il fritto ma cara per questa goduria uno strappo lo farei più che volentieri!!!!!Un bacione

    RispondiElimina
  6. Mamma mia l'effetto che mi fanno i fritti: una droga.
    Di queste pizzette ne mangerei una vagonata, seguite da altrettante della versione dolce ;-)

    RispondiElimina
  7. ma sono spazialiiiiiiii!!!bravissima!!baci!

    RispondiElimina
  8. Golosissime e molto Happy Hour! Nani

    RispondiElimina
  9. le ho assaggiate salate solo una volta e sono impazzita...troppo buone!!! belle le tue!

    RispondiElimina
  10. Eheheheh, anch'io adoro i tulipani, li aspetto con ansia nel mio giardino tutti gli anni. Non ho mai mangiato le pizzette fritte, si vede che sono squisite, ma farei davvero una gran fatica a smetterle di mangiarle...dovrei farne tre...quattro va? Un abbraccio, buona domenica.

    RispondiElimina
  11. mamma che bontà...sia salate che dolci....anche io friggo poco ma per queste potri fare un'eccezzione...ciao katia

    RispondiElimina
  12. Non ne avevo mai provate, e sarei curiosa di assaggiarle anche se limito i fritti veramente al minimo! Le assaggerei entrambe molto volentieri.
    Bellissimi anche i tuoi tulipani, fan venir voglia di primavera, mentre qui fuori ora è buio e nevica!!!
    ciao ciao
    Dany

    RispondiElimina
  13. Ciao Giovanna!
    Mi piace molto questa versione delle pizzette fritte col pomodoro. E anche la versione dolce, mmm....che buona!
    Se non se ne abusa io dico che il fritto non va demonizzato, l'importante è non esagerare, come per tutte le cose del resto!
    Ti abbraccio mia cara e ti auguro una buona domenica!

    RispondiElimina
  14. buon fine settimana anche a te, rubo una pizzetta e scappo........

    RispondiElimina
  15. Oh mamma mia che bontà!!! Come si fa a resistere a questa tentazione? Mi mangerei sia la versione salata che quella dolce.

    RispondiElimina
  16. Cerco di evitare il fritto il più possibile ma una volta tanto ci sta e se strappo dev'essere,,,beh, così ne varrebbe proprio la pena. Un bacione tesoro, buona domenica

    RispondiElimina
  17. Ma sai che non le ho mai mangiate io queste pizzette fritte?? Pur avendone sentito tanto parlare (anche da amici napoletani) non ho mai avuto occasione di assaggiarle ma devo assolutamente provvedere!!
    Pure io cibi sani e niente fritture ma ogni tanto.....beh poi quelle in versione dolce con la cannella devono essere tanto buone pure loro!
    Baci Gio, buona domenica!

    RispondiElimina
  18. Vi ringrazio tutti! ^_^
    Un bacione e buona domenica!
    Giovanna

    RispondiElimina
  19. E si e' giusto mangiare sano ed evitare i fritti ma quanto sono buone queste pizzette anche se poco salutiste specialmente quelle dolci le adoro!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  20. Sinceramente non saprei se scegliere la versione salata o quella dolce!!! Eccezionali entrambe le assaggio tutte e due!! Bellissime le foto dei tulipani!! Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  21. trasgressive ....ma decisamente buonissime!!!!!! la mia madrina diceva sempre -semel in anno licet insanire- e allora ben venga questa goduria allo stato puro! ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  22. non saprei quale versione scegliere entrambe sono buonissime....buonissime!!

    RispondiElimina
  23. che acquolina alla bocca.....ne è avanzata una...ti prego solo una!!!
    Ciao da Claudette

    RispondiElimina
  24. Vi ringrazio tutti
    Un bacione e buona settimana
    Giovanna

    RispondiElimina