mercoledì 21 marzo 2012

Taglierini con barba di frate

Tulipani

Odi i fior parlar tra lor.
Parlano tra loro i tuli,
tuli, tuli, tulipan,
mormorano in coro, i tuli,
tuli, tuli, tulipan.
Odi il canto delizioso
nell'incanto sospiroso.

Che i tulipani mi piacciano non è un mistero. Ho postato talmente tante foto nel blog che è ormai evidente.
Ed è chiaro anche per mio marito, quando, lo scorso anno, nel corso di una gita in un parco naturale, ho scattato così tante foto, ai fiori, al parco, alla natura e ai tulipani.
E se all'inizio mio marito ridacchiava canticchiando proprio la canzone del Trio Lescano, dopo un certo numero di foto, è passato alla fase: "ancora?", fino alla minaccia: "ti aspetto in macchina!".
A quel punto ho pensato che di foto ne avevo scattate davvero troppe, ehm tante, la spalla mi faceva male e forse, si era il caso di...trovare un altro soggetto. No, di andare a casa.
Quale fiore migliore, allora,  per celebrare l'arrivo della primavera? 
Tè nero

Anche la pasta della ricetta odierna è molto primaverile. Innanzitutto è preparata con la barba di frate, verdura, insieme agli asparagi, presente per un periodo molto limitato tra marzo e aprile. Poi i taglierini. Lo so, non hanno nulla a che vedere con le stagioni, ma a me il loro formato sottile, delicato ha sempre ricordato lo stelo di un fiore.
Inoltre, ci sono le mandorle, che sebbene le mangi tutto l'anno, in questo periodo mi fanno pensare alle colombe pasquali.
La ricetta non è mia, l'ho vista su La Cucina Italiana di questo mese e mi è piaciuta molto proprio per l'utilizzo della barba di frate, verdura che amo molto anche semplicemente condita con un filo d'olio extravergine.
La rivista proponeva di utilizzare il gorgonzola dolce e le nocciole. Versione che sicuramente proverò, ma sabato, quando li ho preparati, avevo voglia di sentire enfatizzato il sapore della barba di frate e così ho deciso di utilizzare un formaggio cremoso, sicuramente dal sapore marcato, ma non accentuato quanto il gorgonzola, così ho optato per il mascarpone.
Altra variante: invece degli spaghetti i taglierini. E al posto della panna, il latte per stemperare il mascarpone. Le nocciole invece è stata una disattenzione, ero certa di averle, e invece, in dispensa c'erano solo mandorle e noci, così ho scelto le mandorle.
In ogni caso i taglierini erano buonissimi, molto saporiti. 

Tulipani

Come tè ho abbinato il tè verde alla menta nanà. L'avevo appena acquistato e volevo provarlo subito e, comunque, mi sembrava molto adatto alla barba di frate.
Infatti, era perfetto come accostamento, ed inoltre la freschezza della menta stemperava la sapidità del formaggio.
Poiché i taglierini erano davvero tanti, ho fatto tre teiere per tutto il pasto!

Taglierini con barba di frate e mascarpone

Tulipani

Taglierini con barba di frate

ingredienti per 2 persone:

250 g. di Matassine all'uovo formato taglierini Giuseppe Cocco,
250 g. di mascarpone,
100 g. di barba di frate,
20 g. di mandorle,
6 cucchiai di latte,
pepe nero,
sale.

Dopo aver lavato e privato delle radici la barba di frate l'ho posta in acqua bollente salata, dopo due minuti ho aggiunto i taglierini. Intanto in una casseruola ho posto il latte e il mascarpone e ho fatto sciogliere il tutto, ho aggiunto la pasta con la barba di frate, una generosa macinata di pepe nero, le mandorle grossolanamente tritate e ho saltato il tutto.
Ho servito la pasta caldissima.
Taglierini con barba di frate e mascarpone

Ho abbinato il tè verde alla menta

Alla prossima!

Giovanna

44 commenti:

  1. La barba di frate proprio mi manca... non ho idea di che verdura si tratti. Mi devo documentare...
    Questo primo è troppo buonoooooo!!!

    RispondiElimina
  2. Concordo con gli accorgimenti fatti,preferisco di gran lunga il mascarpone al gorgonzola e poi che dire sembrano davvero invitanti!!Un abbraccio cara e grazie anche per le splendide foto,li adoro anch'io i tulipani!!

    RispondiElimina
  3. I miei tulipani sono lì lì per fiorire e non vedo l'ora! La barba di frate non l'ho mai presa in considerazione...questa pasta mi ispira parecchio davvero. Buona giornata.

    RispondiElimina
  4. Oggi vorrei davvero perdermi in un prato, tra i fiori, per dimenticare tutto il mondo intorno! Ma anche un ricco e gustoso piatto di pasta come i tuoi taglierini di sicuro mi solleverebbe un po’ il morale. Hanno un aspetto squisito. Mi piace un sacco la barba di frate ma non ho mai pensato di usarla per condire la pasta. Ottimo suggerimento. Un abbraccio, buona serata

    P.S. mi spiace che anche per te l’arrivo della primavera non sia proprio all’indegna dell’allegria!

    RispondiElimina
  5. ho comprato la barba di frate qualche giorno, ma non sapevo come cucinarla così mi sono limitata a provarla con un filo d'olio. Certamente questa tua versione è molto più golosa! :)

    RispondiElimina
  6. ma che bello il tuo post, colorato allegro e pieno di voglia di vivere!
    Amo la barba di frate (o agretti, giusto?!) nella pasta però non ho davvero mai provato....
    porto il dolce...mi aspetti??!

    RispondiElimina
  7. Che bel post :) Ben arrivata, Primavera!Molto interessanti questi tagliolini, non ho mai provato la barba di frate!Un bacione

    RispondiElimina
  8. Vi ringrazio tutte!
    Ilaria, se la provi te ne innamori! E' buonissima!

    Damiana, che bello, anche a te piacciono i tulipani! ^-^

    Tinny, che meraviglia, quindi puoi fotografarli per ore...

    Federica, anch'io non avevo mai pensato di utilizzarla per la pasta, per questo ho voluto subito provare la ricetta.
    Si, è un momento un po' così!

    Valentina, preparata con la pasta è deliziosa!

    Simo, certo che ti aspetto!

    Meggy, provala e vedrai!

    Un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
  9. Sono gli agretti???? sono ottimi nei primi!!! mi piace questa rcietta.. e favolose le foto dei tulipani! Piacciono moltissimo anche a me.. smackk

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo questa pasta, deve avere un gusto incredibile! Io amo gli agretti!

    RispondiElimina
  11. Cara Gio, che delizia questo primo piatto, ricco e primaverile allo stesso tempo!

    RispondiElimina
  12. Persino mia suocera ormai ha imparato che per farmi felice deve regalarmi dei tulipani.
    La barba di frate, invece, non l'ho mai provata, anzi: fino a poco tempo fa ne ignoravo l'esistenza. Provvederò.
    Grazie per gli auguri e buona primavera!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia questi fiori davvero bellissimi e quella pasta non e' da meno buonissima!!!Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  14. Vi ringrazio tutte!
    Si barba di frate o agretti. A me piacciono tantissimo!
    Un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
  15. Un primo davvero delizioso e gustosissimo...Adoro la barba di frate anche se non l' ho mai mangiata con la pasta!! Bellissime le foto che hai scattato...Il tuo male alla spalla è stato ricompensato alla grande!! Un bacione...

    RispondiElimina
  16. Giovanna è davvero un bellissimo piatto divertente che fa primavera sul serio e complimenti per le foto dei fiori!!!

    a presto
    Pippi

    RispondiElimina
  17. anche io adoro i tulipani! ed è da una settimana che stanno finalmente sbocciando sul mio terrazzo, e mi fanno davvero capire che la primavera è arrivata ; )

    RispondiElimina
  18. Non ho mai provato la barba di frate, ma l'aspetto di questo piatto è delizioso!Ciao

    RispondiElimina
  19. Siiiiiiii anche io adoro la barba di frate (che da noi vengono chiamati agretti). Mi piace tantissimo e in questo periodo la compro appena la trovo.
    Questi taglierini hanno un aspetto delizioso, voglio assolutamente provarli.

    RispondiElimina
  20. Le barbe di frate mi piacciono molto anche se detesto pulirle: di solito le mangiamo bollite e condite con olio e limone oppure appena ripassate in padella. L'idee di abbinarle alla pasta non mi era mai venuta. Grazie del suggerimento!
    Claudette

    RispondiElimina
  21. bellissimi i tulipani e sempre più interessanti i tuoi piatti , bravissima Gio', ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  22. Mi piace da morire questa ricetta!!!!!Bravissima davvero!!e poi..anche io adoro i tulipani:-)))))Povero marito..vabbè, si è rifatto con questo piattoooooo!!Un bacio!!

    RispondiElimina
  23. buoni i taglierini!
    io ho fatto l'abbonamento a CI ma mi credi che non mi è ancora arrivato il numero di marzo? avrei potuto ispirarmi anch'io :)

    RispondiElimina
  24. Bellissime foto!Io adoro i fiori e non sai quante e quante foto scatti ogni volta! Pensa che porto la macchina fotografica anche per il tragitto verso il supermercato per fare la spesa..chissà, magari per strada trovo un bocciolo sconosciuto:-) Bella e gustosa questa ricetta, e per la mia allergia molto meglio le mandorle che le nocciole!
    Baci

    RispondiElimina
  25. I tulipani son i miei fiori preferiti ^^
    questa pasta è deliziosa!
    Un abbraccio grande :)

    RispondiElimina
  26. Ciao Giovanna ! Hai ragione la barba di frate si trova solo adesso... provvederò ! Complimenti per i tuoi spaghetti e per i tuoi fiori, che bei tulipani !!!!!!

    RispondiElimina
  27. Che buoni questi spaghetti!!! La barba di frate mi piace troppo!!! Oggi sul mercato ne ho comprati due mazzi giganti!!!!

    RispondiElimina
  28. Che splendido piatto...
    Complimenti e anch'io adoro i tulipani...non trovo che ci sia fiore migliore per festeggiare la Primavera
    Un bacione Giovanna!!!!!!!!

    RispondiElimina
  29. io non l'ho mai assaggiata.. mi sento una voce fuori dal coro. vedo se la trovo in giro ;-)
    ottima la ricetta

    RispondiElimina
  30. Io non ho mai mangiato la barba di frate ,ma mi piacciono le verdure ed il piatto sarà squisito! Bellissimi i tulipani! Ciao!!

    RispondiElimina
  31. Bellissimo questo post! Una ricetta fantastica e delle foto meravigliose!

    RispondiElimina
  32. Gran bella ricetta questa Giovanna!...dalle mie parti la barba di frate si chiama "agretti", almeno credo che si tratti della stessa verdura!
    Bellissime le tue foto con i fiori! :) Buona primavera!

    RispondiElimina
  33. Siii finalmente e' primavera con tutti i suoi colori e profumi... E questa pasta e' degna per festeggiarla:-) un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Ho visto sabato scorso al mercato la barba di frate , la prendo la prossima volta per provare la tua ricetta!
    Anche io adoro i tulipani e i fiori. Qui vicino in primavera c'è un parco in un castello aperto al pubblico solo in alcuni giorni che è pienissimo di tulipani di ogni colore e razza!

    RispondiElimina
  35. Non conosco la barba di frate,ma il tuo piatto ha un aspetto super....delizioso!!!!!!Buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
  36. Vi ringrazio tutte!
    Si, barba di frate o agretti, è buonissima!!!
    Un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
  37. me li mangerei subito all'istante! che bontà, sembrano deliziosi! complimenti :) un bacio!

    RispondiElimina
  38. Un piatto delizioso.
    La barba di frate dalle mie parti li chiamiamo agretti. Mi piacciono molto anche conditi semplicemente con olio, sale e limone.

    Belle le foto.

    RispondiElimina
  39. Ho già messo nella lista la barba del frate per la prossima spesa... bellissima la foto in apertura del post! i tulipani sono bellissimi, piacciono molto anche a me! bacioni!

    RispondiElimina
  40. Che bella idea, nom ho mai usato la barba di frate, mi ispira moltissimo!!

    A presto!

    RispondiElimina
  41. Adoro gli agretti anche se non li ho mai mangiati con la pasta!I tuoi taglierini hanno un aspetto davvero molto invitante, complimenti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  42. La barba di frate, ma da quanto tempo non entra nella mia cucina? Questo piatto di pasta sembra essere proprio squisito!

    RispondiElimina
  43. un primo delicatissimo e foto spettacolariiiiii

    RispondiElimina
  44. che fantastiche immagini e che delizioso piatto!!!complimenti!!!!

    RispondiElimina