venerdì 6 aprile 2012

L'Aquila Vive!

L'Aquila Vive!

Il 6 aprile di tre anni fa, l'Aquila e la sua provincia, furono devastate da un terremoto che in un attimo distrusse edifici, case, città, vite umane.
Ma non distrusse la speranza. 
Nonostante il pianto, il dolore, le macerie, gli abruzzesi, da subito si sono rimboccati le maniche e hanno iniziato a ricostruire.
Nei giorni che seguirono il terremoto, l'attenzione sull'Abruzzo da parte dei mass media fu, giustamente, molto alta.
Poi, mano a mano è scemata.

Ciò non significa, però, che i problemi siano risolti, la ricostruzione  terminata, la città liberata dalle macerie.
Proprio per tenere viva l'attenzione su L'Aquila, ma soprattutto per farci vedere una città che nonostante tutto vive, la conduttrice televisiva del Gambero Rosso Channel, Monica Brenna, nota a tutti i food blogger come Monny B., ha girato un documentario su L'Aquila, dove ci ha mostrato una città ferita, ma pulsante. 
Pulsante di vita, di attività, di voglia di ricominciare, di voglia di non arrendersi.
L'Aquila Vive! è il nome del documentario che andrà in onda, in due puntate, sul Gambero Rosso Channel, sabato e domenica, alle ore 14:00 e 21:00.

L'Aquila Vive!

Il reportage L'Aquila Vive! ci illustra come il settore gastronomico, con forza, pazienza e tenacia, porti avanti le proprie attività.
Mercoledì mattina presso Urban Center Milano, è stato presentato  il documentario. Oltre a Monica Brenna che lo ha realizzato erano presenti Marzia Buzzanca, una ristoratrice che ci ha raccontato come tra mille difficoltà, la sua attività prosegua, il presidente di Gambero Rosso Channel Paolo Cuccia, gli Assessori del Comune di Milano e Carlo Cracco, che ha preparato un simbolico risotto allo zafferano.
L'Aquila Vive!

Durante la conferenza stampa, è stato presentato il reportage e l'impatto emotivo è stato fortissimo.
Delicato ed intenso, ci ha mostrato una città lacerata ma vitale. 
Il reportage è un'importante testimonianza sullo stato de L'Aquila. E' un invito a non dimenticare la città e gli aquilani.
E' una finestra su una regione bellissima, ricca di materie prime eccellenti, una per tutte lo zafferano.
E' un invito ad aiutare concretamente questa regione, favorendo il turismo, acquistando i prodotti del territorio.
L'Aquila Vive!

L'Aquila Vive!

L'Aquila Vive!

L'Aquila Vive!

L'Aquila Vive! è un documentario pulsante di vita, e parlarvi di questo bellissimo reportage, nel quale si avverte palpabile la voglia di rinascita,
accompagnate dalle immagini simboliche del riso, dello zafferano, mi sembra il modo più bello e vitale di augurarvi una Pasqua lieta e serena!

Giovanna

21 commenti:

  1. bello! mi hai preceduta, lo sto facendo ora :). E' stato un evento veramente toccante. E un p0iacere rivederti e scambiare quattro chiacchiere. Un abbraccio e buona Pasqua. Lucia

    RispondiElimina
  2. E' bellissimo che tu abbia ricordato un evento cosi importante!!!!Che l'Aquila possa davero rivivere e tornare bella e viva come prima!!Un grande abbraccio e tantissimi cari auguri di cuore!!!

    RispondiElimina
  3. Hai ricordato questo triste anniversario in modo davvero bello. Spero tanto che un giorno, molto rpesto, L'Aquila possa ritrovare tutto il suo splendore di un tempo. Un abbraccio tesoro, ti auguro di passare una Pasqua serena con la tua famiglia

    RispondiElimina
  4. Ricordo benissimo 3 anni fa.. ho una mia amcia che è di paganica.. ed ho vissuto più da vicino quei momenti orrendi... Ma gli aruzzesi son tosti.. e cel'hanno fatta a rialzarsi!! Buona Pasqua a te ed alla tua famiglia .-)

    RispondiElimina
  5. Dicevo proprio stamattina che sono già passati 3 anni..velocemente per noi ma per gli aquilani un po' meno. Non sarà più come prima ma spero che l'Aquila ritorni, come dice Federica giustamente al suo antico splendore. Ciao cara, auguri di Buona Pasqua a te e famiglia

    RispondiElimina
  6. Che bellissimo post cara...quante emozioni e quanti duri ricordi ma la speranza che emerge e che vince..... hai ragione è il migliore augurio per Pasqua!!!!!
    Tanti tantissimi auguri cara e dolce Giovanna!!!!!!!!!!!
    Ti abbraccio forteeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  7. Molto interessante, un evento molto bello anche per chi non c'era. Tanti auguri di una Pasqua serena in famiglia. Ciao!

    RispondiElimina
  8. Conosco molto bene L'Aquila e i dintorni, ho (o meglio avevo) una casa. Ho persone a me molto care che sono state colpite dal terremoto che hanno perso oltre la casa, il lavoro ed alcuni anche degli affetti. Mi fa piacere che ci siano questi eventi per ricordare che L'Aquila e i territori vicini colpiti ancora vivono. Grazie!
    Serena Pasqua cara Giovanna.

    RispondiElimina
  9. Una bellissima iniziativa per ricordare un evento drammatico! Bel post, brava!

    RispondiElimina
  10. Vi ringrazio tutte!
    E' stato davvero molto emozionante e toccante!

    Lucia, sicuramente ci rivedremo.

    Un bacione e ancora tanti auguri di buona Pasqua!
    Giovanna

    RispondiElimina
  11. Bel post, hai fatto bene ricordare questo triste evento!Un augurio per l'Aquila affinchè possa risplendere!Ciao e Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  12. Da aquilana non posso che ringraziarti cara Giovanna!
    Ti auguro una bellissima Pasqua, di pace e serenità!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  13. POST MERAVIGLIOSO SONO PASSATA PER AUGURARTI BUONA PASQUA AUGURIIIII

    RispondiElimina
  14. Sembra incredibile che tutto sia accaduto. Quando si rivedono le immagini viene sempre il terrore al solo pensiero di quello che accadde.
    E' bello questo ricordo. E' bello dare un segnale di speranza e di rinascita. E soprattutto è bello ricordare per non dimenticare mai!
    Un grande abbraccio e tantissimi Auguri per una serena e felice Pasqua!

    RispondiElimina
  15. Complimenti, una bellissima iniziativa per ricordare un avvenimento tanto triste e drammatico!
    Un abbraccio e tanti auguri di una serena Pasqua!

    RispondiElimina
  16. Post bellissimo. Tantissimi auguri, buona Pasqua. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. Bellissimo post. Non dico altro se non Tanti Auguri ;-)

    RispondiElimina
  18. Vi ringrazio tutti!
    Un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
  19. non sapevo nulla di questo evento. Il ricordo di quei giorni è sempre straziante per noi abruzzesi: ci siamo sentiti tutti aquilani.
    Il tuo racconto è davvero sintomo di una grande sensibilità!
    Buona giornata Giovanna e buon Lunedì dell'Angelo!

    RispondiElimina
  20. Ma che bel post, purtroppo non l'ho letto prima e mi sono persa il documentario, vedrò se riuscirò a trovarlo in rete!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  21. Ciao Giovanna, arrivo sempre dopo la puzza ultimamente... mi è piaciuto moltissimo il tuo post, quello che è successo all'Aquila è una tragedia che non va dimenticata. Adoro lo zafferano, e vedi, non sapevo che a l'Aquila se ne produce uno così pregiato! un bacione!

    RispondiElimina