lunedì 9 luglio 2012

Pizza chiena, molto chiena

Pizza chiena con uova, prosciutto cotto e caciocavallo

Cerca, consulta,  leggi, sfoglia, sfoglia, sfoglia, sfoglia, alla fine, ho trovato la pizza chiena. No, non la pizza, bensì, la ricetta...
E' andata così. Stavo preparando un piatto regionale e volevo una precisazione,
Mi sono persa tra la miriade di libri e riviste che ho, e dopo una ricerca, tanto lunga, quanto infruttuosa, l'idea: "perché non consultare il cucchiaio d'argento?", già, perché?
Dopo una beve consultazione ho trovato ricetta e precisazione.

Pizza chiena con uova, prosciutto cotto e caciocavallo

Eppoi, eppoi, invece di chiudere il libro, ringraziare e andare a terminare il piatto, mi sono persa tra le mille ricette presenti nel libro: olive all'ascolana, bagnet, polpi affogati, cassata siciliana, arancine di riso,  risi e bisi, torta pasqualina, zuppa pavese, bucatini all'amatriciana fino a quando è apparsa lei, la pizza chiena.

Pizza chiena con uova, prosciutto cotto e caciocavallo

Va da se, che per una "fanatica" di ricette regionali, lievitati, torte salate, questa ricetta era irresistibile. Se poi, aggiungiamo che è tipica delle mie parti, ed io la conoscevo solo di nome, ma non l'avevo mai mangiata, allora, direi che siamo quasi alla perfezione.
Con buona pace dei puristi delle ricette regionali, tra i quali, in taluni casi, mi ci colloco anch'io, premetto che ho fatto delle variazioni, cosa, d'altra parte, abbastanza normale per le ricette tipiche.
La mia variazione è stata dettata dai soliti motivi salutistici: considerato il caldo, sebbene la pizza l'abbia preparata a fine primavera quando di caldo manco a parlarne, ho sostituito il salame, col prosciutto cotto.
Inoltre, e qui rispetto ai motivi salutistici sono in controtendenza, ho aumentato le dosi del caciocavallo, del prosciutto e delle uova, ma la pizza la volevo "assai chiena"!
Dunque, pizza chiena. Tipica ricetta di origine campana, farcita con caciocavallo, salame e uova. Senza contare le numerose varianti.
Oltre che come "pizza chiena" è conosciuta anche "canascione"

La pizza accompagnata da una fresca insalatina, l'abbiamo consumata per cena. E' chiaramente, perfetta per un pic nic.

Tè, tè a volontà! La sapidità della pizza richiedeva un tè aromatico, dalle note decise. Ero incerta tra due tipi, alla fine ho optato per Grand Keemun, il suo gusto affumicato si abbinava bene alla pizza, accompagnandola senza, però, imporsi.
Mio marito ha preferito un vino bianco, rimanendo nei confini regionali ha abbinato un Fiano di Avellino.

Pizza chiena con uova, prosciutto cotto e caciocavallo

Pizza chiena

per la pasta:

250 g. di farina,
20 g. di lievito di birra,
2 cucchiai di olio extravergine,
1/2 cucchiaino di sale,
zucchero,

per il ripieno:

4 uova,
140 g. di prosciutto cotto Lenti,
140 g. di caciocavallo della Sila,
pepe.

In un bicchiere ho diluito il lievito e un cucchiaino di zucchero con poca acqua tiepida, ho fatto fermentare per circa 15 minuti. Quindi, sulla spianatoia ho fatto la fontana con la farina, al centro ho aggiunto il lievito preparato, il sale, l'olio extravergine e ho lavorato il tutto fino ad ottenere liscio ed omogeneo. L'ho posto in un recipiente, coperto con un canovaccio inumidito e posto per circa un'ora a lievitare.
Intanto ho preparato il ripieno. In una terrina ho posto le uova leggermente sbattute, il caciocavallo e il prosciutto cotto tagliato a dadini e un'abbondante macinata di pepe fresco.
Ho amalgamato bene il tutto.
Ho steso la pasta in due dischi, uno leggermente più grande dell'altro, col quale ho ricoperto una teglia del diametro di 24 cm, precedentemente ricoperta di carta forno ed unta. Ho fatto risalire la pasta oltre il bordo della teglia e farcito col ripieno preparato, livellato bene e chiuso col secondo disco. Quindi ho ripiegato verso l'interno la pasta che oltrepassava il bordo.
Ho spennellato la superficie con l'olio extravergine e cotto in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti, fino a quando la torta è risultata dorata in superficie. L'ho sformata ponendola su una griglia a raffreddare e l'ho servita fredda.

Pizza chiena con uova, prosciutto cotto e caciocavallo

Ho abbinato il tè nero cinese Grand Keemun

Alla prossima!

Buona settimana! :-)

Giovanna

28 commenti:

  1. Giovanna cara ma che meraviglia!! Buonissima, soffice e gustosa! :-)

    RispondiElimina
  2. Decisamente ricca e mooooooolto appetitosa :) Organizziamo un bel pic nic? Bacioni, buona settimana

    RispondiElimina
  3. chiena chiena sì! Il cucchiaio d'argento è una vera miniera di idee strepitose.
    Quasi quasi passo di lì...porto una macedonia che ne dici?!

    RispondiElimina
  4. Pure io mi sarei messa a naufragare in questo libro credo.. poi se parliamo di cassate, olive ascolane, polpi ma chi resiste? Comunque pure io feci una versione molto simile (senza sapere veramente cosa stessi facendo) ci misi la mortadella perchè mi piacciono le cose light:p
    Quindi apprezzo molto, davvero degna di nota, ed evviva le cucine regionali!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Giovanna è davvero chiena chiena!!!!!!!!!!!!!
    Ottima...è che bello perdersi nelle ricette regionali vero?
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  6. Quanto dev'essere buona! Soffice e ricchissima! Anche io provo una grande soddisfazione nel realizzare le ricette tipiche, della mia regione e non!
    E la tua esecuzione è davvero magistrale! :)
    Un abbraccio mia cara!

    RispondiElimina
  7. mi e' venuta fame ;)
    ciao cris

    RispondiElimina
  8. e ....con il caciocavallo silano il risultato è garantito !!!! Ottima, mi manca, come sempre, il the. Ciaooo

    RispondiElimina
  9. golosissima questa focaccia! Un piatto unico perfetto. Buona settimana.

    RispondiElimina
  10. beh ma se non è piena.... che pizza salata è , va benissimo cosi

    RispondiElimina
  11. La pizza chiena mi ha conquistata!! Poi tu l'hai fatta molto chiena, ancora meglio!!!! 1 bacio
    Valeria

    RispondiElimina
  12. Non la conoscevo, quindi grazie per avermela fatta scoprire. Ha un aspetto delizioso!!! Buona settimana!

    RispondiElimina
  13. Che bella! Gnam gnam!
    Grazie della ricetta, mi piace un sacco!
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  14. Buonissima, è molto invitante e gustosa, brava!Ciao

    RispondiElimina
  15. Mamma che bontà, adoro queste pizze ripiene e la tua è fantastica!!!

    RispondiElimina
  16. Anche a me piacciono molto le ricette regionali. Questa pizza non la conoscevo, devo dire che è molto ricca di gusto. Deve essere buonissima. Buona settimana.

    RispondiElimina
  17. nooooo... ma queste cose non si possono proprio vedere :-P
    che fameee
    un abbraccio.
    buona settimana.

    RispondiElimina
  18. La conosco stra bene la ricettaaaa, mia nonna la preparava sempre e anche mia madre la fa divinamente, io invece..mai preparata sai??? Ti è venuta divinamene bene!!!Un bacione

    RispondiElimina
  19. Nonostante l'ora - adatta ad una tisana della buona notte - , fai venire l'acquolina in bocca: sognerò pizza chiena stanotte!
    Claudette

    RispondiElimina
  20. Anche a quest'ora ne mangerei una bella fetta!!! ^__^
    Buonissimaaaaa!!!
    Bacioni e felice serata!!!

    RispondiElimina
  21. Allora mia cara, visto che con questo caldo i lievitati lievitano che è una bellezza (scusa la ripetizione del vocabolo!!!) non mi resta che provare anche questa!!! Il ricco e gustoso ripieno mi ispira da morire e la trovo ottima da mangiare anche per cena come piatto unico naturalmente!! Copio subito...Un bacione grande!

    RispondiElimina
  22. Buonissima, Giovanna, da copiare!!!!

    RispondiElimina
  23. Mazzarola che robina leggera...buonaaaa!!!

    RispondiElimina
  24. caspita sembra uguale uguale a quella che adora il mio compagno calabrese..ora almeno posso fargliela :)

    RispondiElimina
  25. Io adoro tutte queste ricette lievitate e questa mi piace un sacco e non la conoscevo! Ma lo sai che ho il cucchiaio d'argento anche io ma non so perché non lo guardo mai... Ora lo sfoglierò di più :) un bacione

    RispondiElimina
  26. Dev'esser buonissima, gustosa e ricca! Anche io amo cercare le ricette regionali... Solo che di certe se ne trovano mille varianti! ...cmq ti è venuta meravigliosa! :)

    RispondiElimina