mercoledì 11 luglio 2012

Tè alla menta

Tè alla menta

Se nei mesi più freddi è confortante il pensiero di tornare a casa e prepararsi un tè caldo, nella stagione estiva è altrettanto piacevole l'idea di preparare, una volta a casa, un tè caldo, aromatico e rinfrescante.

Si, ho scritto proprio tè caldo, rinfrescante. Sembra un ossimoro, ma il tè aromatizzato alla menta, bevuto caldo, infonde una sensazione di freschezza che perdura a lungo.
Il tè alla menta, mi piace berlo tutto l'anno, ma  durante la stagione estiva ne aumento, considerevolmente il consumo.
Tè alla menta

Bevanda tipica dei paesi mediorientali, soprattutto del MaroccoSolitamente, per accentuare il sapore della menta fresca e le sue note fresche e aromatiche si beve zuccherato.

Qualche anno fa ho letto il bel libro di Tahar Ben Jalloun "Partire", nel quale di tanto in tanto affiorava l'immagine di un bar del porto, dove ai tavolini i vari personaggi sorseggiando un tè caldo, aromatizzato alla menta, vagheggiavano la partenza per la Spagna.
In effetti è proprio bello sorseggiare una tazza di tè e lasciare la mente libera di vagare...

Tè alla menta

Il tè alla menta si prepara utilizzando tè verde, molto indicati i cinesi "Chun Mee" o "Gunpowder Pingsuey".
In questo caso ho scelto il Gunpowder, dalle caratteristiche foglie arrotolate in palline piccolissime. Dopo l'infusione si aprono dispiegandosi, dando luogo ad un infuso molto rinfrescante.
Come scrive Helen Simpson nel delizioso "Un tè al Ritz": "Il liquido che si ottiene è in netto contrasto col nome bellicoso: fine, pallido, timido, leggermente amaro e color paglia".
Inoltre, come menta andrebbe usata la Nanà e come già scritto, il tè va bevuto zuccherato, sia per accentuare il sapore di menta e la sua nota fresca ed aromatica, ma anche perché in Marocco, si tende a preparare un tè molto ristretto, con lunghi tempi di infusione, quindi lo zucchero serve a stemperare il sapore forte ed addolcirlo.
Tè alla menta

Il sapore del tè varia moltissimo in base alla varietà di menta e alla quantità di zucchero utilizzato. Solitamente uso la menta piperita, la Nanà non è facilmente reperibile. Ma quando ho avuto l'occasione di assaggiarlo con la Nanà, seppure essiccata, il suo sapore era completamente diverso, molo più fresco ed aromatico.

Tè alla menta

Se ho dosato tè e quantitativo di acqua, sono andata ad occhio per la menta, regolandomi su una ventina di foglie spezzettate unite al tè durante l'infusione e qualche foglia posta nella teiera subito dopo l'infusione.

Tè verde alla menta

per 1/2 l di tè occorrono: 50 cl di acqua minerale, 5 g di tè verde in foglie Gunpowder Pingsuey, una trentina di foglie fresche di menta, zucchero di canna.
Si fa bollire l'acqua alla giusta temperatura di infusione, in questo caso 85°, si versa nella teiera sulle foglie di tè e di menta, si lascia in infusione per il giusto tempo, nel caso del Gunpowder 3 minuti, poi si filtra e si addolcisce con zucchero di canna.
Tè alla menta

Alla prossima!

Giovanna

21 commenti:

  1. Mi piace tantissimo il the alla menta e lo trovo delizioso anche freddo e io non aggiungo mai zucchero...adoro il suo sapore e il suo profumo! Buona giornata

    RispondiElimina
  2. L'ho visto preparare in televisione qualche giorno fa, ma non l'ho mai assaggiato. Quello che non mi convince è lo zucchero: mi sono abituata a bere tutto senza e anche una piccola quantità mi infastidisce. Comunque lo voglio provare... chissà se la mia amica Fatima me ne prepara un po': ormai sono tanti anni che vive qui che mi offre sempre il caffè fatto con la moka.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Giovanna e come ti ho già scritto .....Verrei volentieri a bere un tè in tua compagnia...tra le tue spiegazioni e queste atmosfere calme e pacate tesoro sarebbe davvero un meraviglio incontro!!!!!!
    Ti abbraccio forte e per me senza zucchero ahahahahaha

    RispondiElimina
  4. Sai che parlavamo proprio di qusto tè qualche giornof a con una mia amica marocchina.. che loro appunto in Marocco servono questo tè alla menta.. proprio come bevanda rinfrescante.. ed io ero titubante.. eheheeh smack e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  5. Quanto sapere e quanta cultura dietro una "semplice" tazza di tea... è una di quelle cose così affascinanti e intriganti! Grazie per le belle e interessanti delucidazioni!! Un'ultima cosa: adoro la teiera della foto! Buona giornata, Valeria

    RispondiElimina
  6. Vengo a farti compagnia? Me ne servirebbe un litro come minimo :) Bellissimo quel servizio da tè, un bacione

    RispondiElimina
  7. Una bella tazzona di tè alla menta ci vorrebbe proprio ora! Facciamo un meeting? Io porto i biscottini se vuoi..:)
    che poi chi lo dice che il rito del tè non si può fare anche in estate? Il tuo rinfrescante ne è la prova!
    Un bacione a presto:*

    RispondiElimina
  8. che delizia delicata questo post!

    RispondiElimina
  9. Troppooo bella questa teieraaaaaaaa!!!Che bell'atmosfera!!!Sia caldo che freddo è una bevanda rassicurante....ideale per qualsiasi occasione!!!!Un bacione

    RispondiElimina
  10. Non ho mai provato il tè alla menta. Da provare.

    RispondiElimina
  11. Davvero un bellissimo e interessante post con delle foto stupende...grazie dei tuoi consigli!! Un bacione!

    RispondiElimina
  12. è proprio vero: è rinfrescante seppur caldo!
    mio marito lo adora e lo prepara spesso e poi è bello, come dici tu, vagare con la mente...
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. adoro il te alla menta. Ha un profumo incredibile. Ciao carissima.

    RispondiElimina
  14. Benritrovata mia cara Giovanna!
    Come sai raccontarlo piacevolmente il tuo tè!...tanto che in questo momento non potrei desiderare altro accanto a me che quella bellissima teiera, piena della calda-fresca bevanda!
    Ti abbraccio e ti auguro una piacevole serata! :)

    RispondiElimina
  15. Vi ringrazio tutte!
    Ovviamente è questione di gusti, ma il tè verde con la menta è molto più buono dolcificato.
    Il tè lo bevo sempre in purezza, ma quando lo preparo con la menta fresca, sono solita dolcificarlo.
    Un bacio

    RispondiElimina
  16. Lo adoro anche io! E sinceramente lo preferisco dolce...i gusti son gusti...;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  17. E' buonissima l'infusione di menta piperita fresca!! Ricordo che sin da piccola, si preparava in montagna con l'acqua di sorgente e lo zucchero, e aveva un sapore unico!!
    Devo provare con il te verde come suggerisci tu. Raffinate e belle come sempre le tue fotografie!

    RispondiElimina
  18. E' proprio vero; nei paesi caldi lo bevono sempre caldo per rinfrescarsi sudando. Ottimo ala menta. Io sono invasa dalla menta, lo proverò! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Quando sono stata in Tunisia lo bevevo tutti i giorni ed e' vero che anche se e' caldo , rinfresca!!! Io non l ho mai fatto a casa ma ora mi piacerebbe provare:) quante cose sai sul te' a me piacciono molto sia te' che tisane ma non quelle in busta quelli sfusi:) baci

    RispondiElimina
  20. Questo non è un post è un viaggio!!!
    Sembra quasi di sentirne l'aroma e che gran voglia mi hai fatto venire!!!
    Complimenti e un bacio grande!!!

    RispondiElimina
  21. Quando sono stata in egitto non ho fatto altro che bere te' alla menta. Hai ragione rinfresca un sacco anche se e' caldo!

    RispondiElimina