venerdì 13 luglio 2012

Torta salata con pomodori e feta

Torta salata con pomodori e feta


Ci sono ricette che, al pari di un vestito, di un profumo, vivono un periodo di "massima celebrità" per poi essere completamente dimenticate.
Però, basta un piccolo episodio, un profumo, un colore a ricordarle e farle rivivere, talvolta, una seconda stagione.
Come questa torta salata, per molto tempo la protagonista di cene estive, molto informali, tra amici.
Quelle cene organizzate per il piacere di incontrarsi, conversare, condividere un momento della propria vita tra persone amiche.
Cene nate per il gusto di stare insieme, decise in un minuto. Cene, dove ogni partecipante portava qualcosa per arricchire il buffet.
Di quegli incontri serbo ancora, gelosamente, il ricordo di sogni, progetti, desideri, risate, teglie di pasta al forno e torte salate, piatti che ero solita preparare.
Se il tempo a disposizione era poco preparavo una torta salata con pasta sfoglia, pomodori e mozzarella.
Una ricetta non consuetissima, considerato che la pasta sfoglia, si era soliti farcirla con ricotta, mozzarella, formaggi e prosciutto, o salame.
L'idea di preparare una torta salata con pomodori, mozzarella e pasta sfoglia, l'avevo presa su uno dei primi numeri di Sale & Pepe, se la memoria non mi inganna, e mi era piaciuta per l'immediatezza: srotolavo un rotolo di pasta sfoglia, aggiungevo pomodori e mozzarella et voilà la torta era già pronta per andare in forno.
Col tempo avevo apportato alcune varianti, fino a non farla più, senza un motivo preciso. Forse, come per molte cose, la sua stagione era finita.

In questi ultimi mesi, il pensiero indugia molto su quegli anni, facendomi ricordare cose, apparentemente, dimenticate, fra le quali quelle serate, quelle cene e quella torta, che ho rifatto diverse volte, variando di volta in volta gli ingredienti.
Questa versione, fatta di recente, prevede la feta e la senape come base tra la pasta e i pomodori, spennellata in una piccolissima quantità, il suo gusto piccante contrasta con la dolcezza dei pomodori, senza, però, imporsi.
I pomodori, li ho fatti appassire in forno aromatizzandoli con qualche fogliolina di timo e condendoli con un filo d'olio extravergine.
Il passaggio in forno, li rende più asciutti, adatti per la pasta sfoglia.

Il tè è, come sempre, presente. In questo caso ho abbinato un nero cinese, l'Yixing Mao Feng, proveniente dalla cittadina di Yixing, la stessa delle teiere di terracotta.
Il tè, dal gusto morbido e delicato era perfetto per la feta e i pomodori.

Torta salata con pomodori e feta

un rotolo di pasta sfoglia surgelata,
2 pomodori insalatari,
feta,
erbe aromatiche - timo e basilico,
olio extravergine di oliva,
senape.

Ho lavato, asciugato e tagliato a fette i pomodori. Li ho posti un una teglia ricoperta di carta forno, aromatizzati con qualche fogliolina di timo e un filo di olio extravergine e li ho cotti, per circa un'ora, in forno preriscaldato a 125°.
Dopo aver scongelato la pasta sfoglia, l'ho assottigliato leggermente e stesa in una teglia rotonda, ho spennellato il fondo con una punta di senape, l'ho ricoperto con i pomodori e cotto in forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti, o fino a quando la pasta è risultata gonfia e dorata.
L'ho condita con un filo d'olio extravergine, qualche foglia di basilico e la feta grossolanamente tritata.
E' ottima abbinata alla mozzarella di bufala e al caviale di melanzane.

Torta salata con pomodori e feta

Ho abbinato il tè nero cinese Yixing Mao Feng

Alla prossima!

Buon fine settimana! :-)

Giovanna

24 commenti:

  1. Buongiorno cara Giovanna!
    La tua torta è bellissima, mi sembra di sentirne il profumo!
    E se gustandola suscita ricordi e sensazioni ha veramente una marcia in più!
    Grazie per averla condivisa con noi!
    Ti auguro una piacevole giornata carissima! :)

    RispondiElimina
  2. Meravigliosi profumi e intenso gusto al palato. Un'armonia di sapori che adoro. Davvero buona. Buon we, ciao.

    RispondiElimina
  3. Ecchettelodicoaffà???? da amante della feta.. della Grecia.. non posso non adorare questa torta salata.. baci e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  4. Semplice, veloce, fresca e golosa! Una meraviglia!

    RispondiElimina
  5. Gustata in compagnia di piacevoli ricordi questa splendida torta salata è ancora più appetitosa. Racchiude i sapori dell’estate che più amo. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  6. buon gustaia!! il the, poi, deve essere la ciliegina sulla torta....ciao e buon mare!!!!

    RispondiElimina
  7. Bella, buona, profumata, veloce, evocativa... perfetta!
    Buona giornata Giovanna!

    RispondiElimina
  8. Buon venerdì cara Giovanna
    Meravigliosa questa torta salata ...veloce e gustosa e si perfetta per un'incontro tra amici....
    Poi io adoro la feta!!!!!!
    Ti abbraccio forte
    Passa una splendida giornata

    RispondiElimina
  9. Giovanna, la tua torta salata è meravigliosa, ma meravigliosi sono i ricordi a cui ci fai pensare.... e arriva la nostalgia dei tempi passati...

    RispondiElimina
  10. ma che bella torta estiva e che bei colori. Sa proprio di mediterraneo. Una vera torta italiana.

    RispondiElimina
  11. Bellissima la tua torta salata! inno all'estate e al piacere della tavola tutto italiano! che belle le cenette fra amici! bacioni!

    RispondiElimina
  12. Ciao Giovanna, hai perfettamente ragione.. certi piatti ci accompagnano per lunghi periodi e poi improvvisamente passano nel dimenticatoio. E' bello, però, poi riscoprirli. Buonissima questa torta salata, col gusto dei ricordi forse ancor di più!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Anche io ho avuto un periodo di cene, progetti e sogni che per il momento è solo un ricordo in un cassetto... Ma il tuo post me l'ha fatto tornare in mente e mi ha fatto tornare la voglia di organizzarle di nuovo quelle cene, anche se sono più stanca, più impegnata e a volte anche un po' più disillusa. Ma non sarà che magari, davanti a una fetta di torta salata, mangiata la sera con gli amici, torni a trovarmi quella voglia di fare progetti e quella convinzione, che avevo, di realizzarli?
    Grazie. Un bacione.

    RispondiElimina
  14. E' vero ci sono alcuni piatti che si fanno spesso e poi si dimenticano.
    L'aggiunta della senape mi piace molto dà al tutto un gusto in più. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  15. mi sa che con questo caldo le torte salate sono un piatto forte,sopratutto per cena...di solito la preparo e mentre cuoce mi faccio una bella doccia rilassante!!!buonissima con la feta...formaggio saporito

    RispondiElimina
  16. Sono belli i "revival" come questo, in cui ci si chiede perchè si era dimenticato un particolare piatto..
    Buona la senape sulla sfoglia, anche con formaggi saporiti.
    La presentazione è molto stuzzicante, fa davvero venir voglia di una bella serata in compagnia!
    buon weekend!!

    RispondiElimina
  17. meravigliosaaaaaa passo per pranzo per un paio di fette

    RispondiElimina
  18. Giooooooo, che spettacolo di torta salata!!!!!Mi strapiace!!!La voglio provare:-))))) Un abbraccio cara!!!

    RispondiElimina
  19. Anch'io ultimamente mi scopro spesso a pensare a quei periodi in cui si aveva tutti più tempo, e lo si condivideva, magari mangiando qualcosa di semplice e poco elaborato. Per il solo piacere di ritrovarsi, ridere, esserci. Il sapore dell'amicizia è quello che ti resta nel cuore. Un bacio

    RispondiElimina
  20. Buonissima questa torta salata! Devo dire che la versione con la mozzarella di bufala mi ispira parecchio! Poi è pratica e veloce, perfetta! Baci, buona domenica!

    RispondiElimina
  21. Eh no, sarebbe stato un peccato tenere accantonata questa ricetta perchè "di altri tempi".
    Ma è vero ciò che dici: si va a periodi, anche in cucina e una ricetta che magari per un po' di tempo riproponi sempre, a un certo punto finisce che la metti da parte e non ci pensi più.
    Che magia però ritrovarne intatto il gusto che ti riporta alla mente pure tanti bei ricordi e magnifiche sensazioni!!
    Io te la copio intanto!
    Bacioni grandi cara Gio e buona settimana

    RispondiElimina