sabato 1 settembre 2012

Cena di fine estate: polpettone ripieno con uova sode al cartoccio, melanzane al forno, insalata di stagione e granita al limone

polpettone ripieno con uova sode al cartoccio

Sono diversi anni che l'estate mi suscita la stessa sensazione: arriva, faccio mille progetti e quando finisce, o come in questo caso, sta per terminare, mi sembra che sia scivolata via come sabbia dalle mani e solo allora mi rendo conto che l'estate è arrivata, si è manifestata ed è finita, e a me resta un retrogusto amaro come di un'occasione mancata.

In passato, invece, questa stagione la vivevo appieno. Pur rimanendo in città, studiando o lavorando, l'estate la sentivo.
Anzi, mi dava la sensazione di una festa. L'esplosione dei colori, il profumo dell'aria, il caldo piacevole, la brezza rinfrescante e poi il mare, il mare, il mare, vivo, presente tutto l'anno, in estate con i suoi mille riflessi luminosi, il colore che mutava in continuazione, il profumo di salsedine, il suono delle onde, era il protagonista della festa.
L'ho già scritto, non sono amante della vita da spiaggia, ma amare il mare assume un significato diverso dall'andare in spiaggia.
Amarlo significa, almeno per me, stare ore a contemplarlo, sapere che c'è, fare una passeggiata, passarci davanti per caso, lanciargli un'occhiata frettolosa e sentirmi felice.
Ebbene si, forse la mia sensazione della mancanza dell'estate è legata proprio al non vivere più in una città di mare.
Eppoi i pini. Con la loro bella chioma, il profumo di resina, mi mancano. Molto.

melanzane al forno

In realtà, credo di averlo anche scritto, questa non è stata un'estate memorabile. Troppi ricordi, piacevoli, belli, bellissimi, struggenti, dolci hanno fatto capolino, restituendomi sensazioni che la vita di tutti i  giorni porta a dimenticare.
Così, la preparazione di una semplice insalata, piatto che faccio regolarmente tutte le estati, ha rievocato episodi dimenticati, il profumo delle melanzane fritte mi ha fatto ricordare una mattina d'estate di qualche anno fa, il...si, lo so, sto cominciando a fare liste e se non mi fermo potrei continuare fino alla prossima estate...

granita al limone

Tè freddo

In ogni caso, l'afa di quest'estate è stata così forte, da farmi desiderare tutti i giorni che arrivasse quanto prima la mia stagione preferita da sempre, l'autunno.
Con i suoi colori così vivi, il clima, quando non piove o fa freddo, gentile, le mille possibilità che offre, la ripresa delle mostre fotografiche o d'arte, è una stagione che amo molto.

granita al limone

Il caldo forte e persistente delle scorse settimane mi hanno indotto a mangiare poco, o comunque tanta verdura, soprattutto insalate, molto moltissimo pesce, pochi formaggi e ancora meno carne.
In tutta l'estate credo di aver cucinato soltanto un paio di volte il polpettone che consumato tiepido e accompagnato da un'insalata, è perfetto per una cena estiva e mi piace moltissimo. Ma proprio tanto.

polpettone ripieno con uova sode al cartoccio

melanzane al forno

Il menù presentato oggi per me ha rappresentato un pranzo estivo, però, è anche simpatico come cena di fine estate.
Una fresca insalata di patate, pomodori e fagiolini come apertura del pasto, dei polpettoncini, cotti al cartoccio, ripieni di uovo sodo e formaggio dolce, io ne ho utilizzato uno acquistato al mercato contadino, un provolone fresco, dai sentori delicati, accompagnato da melanzane al forno condite con parmigiano reggiano e basilico, una versione light di come si fanno a Napoli, ovvero fritte, come le ho proposte qui.
Per terminare una granita al limone, fresca e gustosa. Forse sono in controtendenza, ma in linea di massima preferisco la granita al gelato. Meno dolce, indubbiamente più leggera, sicuramente meno calorica e comunque più rinfrescante. Poi, ovviamente, ci sono le eccezioni....
La granita era stata "arricchita" dalla scorza di un limone tritata molto finemente e decorata con la scorza di un altro limone tagliata a julienne, entrambi bio, of course! :-)
Da bere? Tè, che domande! Però, in controtendenza rispetto alle altre estati, freddo. Come vi ho detto nei post precedenti, quest'anno ne ho bevuto tantissimo freddo, se l'infusione è fatta bene e il tè di ottima qualità, mantiene, comunque, una buona aromaticità, regalando una sensazione di freschezza.
In questo caso ho scelto un Earl Gray Imperial, un delizioso tè del Darjeeling. Anche freddo, mantiene un bouquet molto aromatico, dalle note agrumate molto persistenti.

Insalata di patate, fagiolini e pomodori

Insalata di patate, pomodori e fagiolini

Quest'insalata di solito in estate funge da piatto unico, ne preparo una quantità abbondante, l'abbino a del pesce al cartoccio e ad una macedonia di frutta fresca.
Quindi, non sto a pesare i vari ingredienti, vado ad occhio, cercando di fare un mix equilibrato tra le verdure.  In genere per due porzioni abbondanti lesso tre, quattro patate medio/grandi, le faccio raffreddare bene, poi le pelo e le taglio a cubetti.
Lesso 500 g. di fagiolini in acqua bollente salata, per circa 10 - 12 minuti, così restano sodi e croccanti.
Una volta raffreddati li pongo in un'insalatiera, aggiungo le patate tagliate a cubetti, e circa 300 g. di pomodori, ciliegini, datterini, costoluti, poco importa, quello che conta è che siano di ottima qualità, dolci al punto giusto.
Quelli della ricetta erano datterini acquistati al mercato contadino. Un mix di erbe aromatiche, o come in questo caso basilico e un filo di olio extravergine di oliva, completano il piatto.
Mescolo bene e pongo l'insalata in un luogo fresco, per circa un paio d'ore in modo che possa insaporirsi bene.
Semplice, ma molto fresca, per me uno dei piatti simbolo dell'estate. La preparo spessissimo ed ogni volta, mi ricorda un pranzo in famiglia, la tovaglia a quadretti azzurri, i bicchieri con dei fiorellini piccoli piccoli, una tenda che "sbuffa" gonfiata dal vento, una bambina assorta a pelare (e mangiare) le patate....

Granita al limone 7

Granita al limone

Anche per la granita vado ad occhio, di solito mescolo l'acqua minerale col limone, aggiungo una punta di zucchero, mi piace che sia acidula e pongo il tutto nel freezer a ghiacciare. Stavolta ho preso nota delle quantità.
Per quattro porzioni ho unito in un contenitore 35 cl di acqua minerale, il succo e la scorza tritata finemente di un limone bio, un cucchiaio scarso di zucchero di canna, ho mescolato bene, coperto e posto nel freezer per circa 2 ore, avendo cura di mescolare un tre, quattro volte per impedire il formarsi dei cristalli di ghiaccio.
Una volta pronta l'ho aromatizzata con la scorza tagliata a julienne di un limone bio.

Polpettone ripieno al cartoccio e melanzane al forno:

per quattro polpettoncini:

400 g. di scamone,
200 g. di pane ammollato, 
un uovo,
un uovo sodo,
50 g. di provolone dolce,
parmigiano reggiano e pecorino romano grattugiati,
prezzemolo,
olio extravergine di oliva, 
sale;

per le melanzane:

2 melanzane violette lunghe,
parmigiano e pecorino grattugiati
olio extravergine di oliva,
basilico.

Ho tritato la carne, in una terrina l'ho mescolata col pane ammollato, l'uovo battuto, un cucchiaio abbondante di parmigiano reggiano e uno di pecorino romano, sale e amalgamato bene.
Ho tagliato a cubetti il formaggio e diviso a spicchi l'uovo sodo. Ho pesato l'impasto e suddiviso in quattro porzioni, ho farcito ognuna con 1/4 di formaggio e 1/4 di uovo sodo, ho formato i polpettoncini e ho avvolto ognuno in un foglio di carta forno, leggermente unta, ho formato dei cartocci e cotto in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Li ho serviti tiepidi. La cottura al cartoccio li mantiene morbidi, non asciugando troppo la preparazione.
Poi, ho lavato, asciugato e tagliato a dadoni le melanzane, le ho poste sulla placca del forno ricoperta di carta forno leggermente unta, le ho condite con un filo di olio extravergine, mescolato bene per ungerle e cotte in forno preriscaldato a 150° per circa 30 minuti, o fino a quando sono risultate morbide e dorate, girandole un paio di volte.
Una volta fredde le ho aromatizzate con una spolverata di parmigiano e pecorino grattugiato e foglie di basilico.
Il tè l'ho preparato con l'infusione a freddo
polpettone ripieno con uova sode al cartoccio

Ho abbinato il tè nero Earl Gray Imperial

Alla prossima!

Buona domenica!

Giovanna

21 commenti:

  1. A saperlo venivo a pranzo da te! Menù spettacolare cara. Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. E' tutto ottimo.. ma io mangerei tutti e 4 i polpettoncini.. che gustosi sono!!! baci e buon sabato :-D

    RispondiElimina
  3. Che bel post! Per me avresti potuto tranquillamente continuare a sfogliare l'album dei tuoi ricordi, ti avrei seguito con immenso piacere!! Il menù mi piace un sacco, specialmente i polpettoni in mono porzione! 1 abbraccio,
    Valeria

    RispondiElimina
  4. Ma sai che abbiamo una cosa in comune?
    Anche io amo il mare, ma non tanto per la spiaggia!
    Amo il suo profumo, lo amo d'inverno, d'estate e in tutte le stagioni.
    Ha la capacità di calmarmi e di regalarmi serenità!
    Anche io non vivo più vicino al mare e mi manca da morire!
    Bella cena la tua, quasi quasi venivo da te!

    RispondiElimina
  5. deliziosa questa cenetta. Sembra tutto molto professionale. Fai delle ottime foto!

    RispondiElimina
  6. Queste foto fanno venire tanta fame!

    RispondiElimina
  7. Quest'estate per me è stata un po' anomala, forse la prima che ho sentito andarmi un po' stretta. Ma in generale correi fosse estate tutto l'anno, passa sempre troppo in fretta mentre l'inverno è così lungo...Sono già in crisi per questa anticipazione d'autunno, spero sia solo un piccolo break e torni ancora un po' di caldo a tenerci compagnia.
    Che ricca e gustosa cenetta, quel gustoso polpettone farebbe la gioia di mio papà :) Ma ti dirò che stuzzica anche me. Un bacione buona domenica

    RispondiElimina
  8. Anche a me pare sempre che l'estate passi sempre troppo in fretta. La tua cenetta è stata strepitosa e che piatti prelibati, bravissima! Buon we!

    RispondiElimina
  9. Io dico che se vuoi continuare a fare "liste" puoi farlo tranquillamente, io a leggerti mi diverto!
    Ti do ragionissimo sull'autunno.. E' una stagione che sembra quasi di ricominciare tutto da capo, una stagione che prelude alla stagione fredda ma regalandoci solo le sue cose migliori (i frutti, i cappottini, le passeggiate al fresco, i colori, il buon vino). Il mare è forse la parte d'estate che più mi spiace lasciarmi dietro le spalle!
    In questa stagione si cucina poco, si sa, il menù che hai preparato comunque mi piace molto, hai fatto un polpettone veramente particolare ed estivo:) e le foto che hai fatto alla tavola sono proprio belle!
    Un bacione, a presto:**

    RispondiElimina
  10. Quest'estate così calda mi è sembrata tanto lunga invece. E devo dire, stranamente, perché di solito tra ferie e giorni di riposo finisce che i mesi estivi passano in un batter d'occhio.
    Una cenetta da leccarsi i baffi!!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  11. Il tuo è un blog molto curato e ricco di ricette da cui poter prendere diversi spunti.Sono una tua nuova lettrice e se ti va di contraccambiare, ci farebbe piacere.Ciao.

    RispondiElimina
  12. Che bella cena! Il polpettone e' interressante, ma le melanzane sono quelle che mi piacciono di piu', che bello abbinare sempre un te' alle tue ricette come bibita!! Il mare manca anche a me. Io sono sempre stata un tipo da spiaggia ore e ore con gli occhi chiusi a prendere il sole. Ora invece come te quando vado al mare passeggio e lo guardo. RITA aka RITACOOKSITALIAN

    RispondiElimina
  13. Che bella cena!! Ottimo il polpettone, ottime le melanzane, ottima la granita al limone ( tipica della mia terra e che mi piace un sacco), ottime le foto e bellissimo il piattino a pois che hai utilizzato!! Me ne sono innamorata..Una cena con i fiocchi!!

    RispondiElimina
  14. Vi ringrazio tutte!
    Un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  15. dal polpettone alla granita... tutto delizioso!

    RispondiElimina
  16. Tutto perfetto ...dalle portate alla presentazione... ai colori.... alla sensazione... e si cara Giovanna anch'io ho la sensazione che la mia Estate mi sia sfuggita di mano ...lasciando perdere anche per me la spiaggia ..è proprio la sensazione di festa che percepivo con il suo arrivo che mi è mancata ma credo che a mancare sia stata soprattutto io ...presa da altro l'ho semplicemente dimenticata e ora ...adesso mi spiace!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  17. quanti piatti meravigliosi solo a guardarli ho messo un kg complimenti

    RispondiElimina
  18. Da oggi ci sono anch'io tra i tuoi lettori,complimenti per il tuo blog davvero interessante!Se ti va passa nella mia cucina,mi farebbe molto piacere!

    RispondiElimina
  19. Anche io in estate adoro il polpettone tiepido, accompagnato dall'insalata poi è davvero perfetto...per non parlare di quella bella granita!

    RispondiElimina
  20. Io non resto mai senza melanzane in frigo!

    RispondiElimina
  21. Ottimi polpettoncini Giovana e l'abbinamento con l'Earl grey Imperial lo approvo in pieno!

    RispondiElimina