giovedì 1 novembre 2012

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Dopo aver rivisto le foto, riordinato appunti ed idee, come promesso, rieccomi con un altro post dedicato al Salone del Gusto.
Parto dalla bellissima e coinvolgente realtà di Gente del Fud.
Gente del Fud è una fucina di idee, è un cantiere sempre aperto dove i lavori in corso coinvolgono centinaia di food blogger che con passione e ostinazione cercano e ricercano nel territorio italiano le eccellenze alimentari.
Gente del Fud, è un progetto di salvaguardia di prodotti regionali ed artigianali.
La mappatura delle  eccellenze territoriali consente a piccoli produttori o artigiani di far conoscere il loro lavoro e i loro prodotti.
Gente del Fud è una grande immensa realtà virtuale, basta andare sul sito e in un clic è possibile sapere dove trovare un determinato prodotto regionale.
Ma Gente del Fud è anche una realtà "reale" fatta di persone che girano, cercano, osservano, trovano, selezionano, segnalano, prodotti e produttori.
Gente del Fud all'insegna del "che follia abbia inizio" ha riunito i food blogger che partecipano al progetto al Salone, coinvolgendoli a cucinare, presentare prodotti regionali, condividere esperienze, conoscenze, diversità, affinità.
All'interno dello spazio Garofalo, per tutti i giorni del Salone, si sono avvicendati vari food blogger tutti accomunati da una stessa passione: il buon cibo e la sua salvaguardia.
Nei giorni che ho trascorso al Salone, dopo ogni giro, laboratorio, assaggio, ritornavo allo spazio Garofalo sentendolo un luogo amico, palpitante di passione.
Rivedendo le foto, mi sono focalizzata sui tanti volti dei produttori di Terra Madre accomunati dalla passione per i loro prodotti, il loro territorio e l'orgoglio col quale li mostravano.
Mi ha profondamente colpito una signora che con gentilezza ci offriva, in una lingua sconosciuta, una crema, probabilmente di legumi.

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Nell'ambito del Salone, sono stata invitata a partecipare al Laboratorio del Gusto di Massimo Bottura, intitolato Vieni in Italia con me.
Un viaggio gastronomico, fra prodotti rappresentativi di diverse regioni, nel quale sono stati presentati piatti salati preparati utilizzando il caffè come ingrediente.

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Si parte dal sud con la granita preparata col latte di mandorla di Noto, gel di caffè, bergamotto calabro confit, cappero dolce e cappero confit, polvere disidratata di limoni di Sorrento, vaniglia.
Un piatto sorprendente. 
Al primo assaggio colpisce la dolcezza del latte di mandorla, per poi passare al salato dei capperi, fino a risentire la dolcezza della vaniglia, per passare al sapore pungente del bergamotto.
In pochi assaggi si passava dal dolce al salato provando emozioni e sensazioni uniche.

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Si è poi passati al Giardino, un piatto presente tutto l'anno che varia a seconda delle stagioni.
In autunno è rappresentato da pane di caffè tostato, tartufi, porcini crudi e scottati, zucca, latte cagliato del mattino, trifoglio.
Un viaggio tra il sapore forte e deciso del tartufo, la cagliata fresca del mattino che reca i sentori di erba appena tagliata, la rugiada, il prato, per passare alla dolcezza della zucca e al sapore deciso del pane al caffè.
Emozionante!

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

L'anguilla presentata con la polenta e la salsa di meline.

Salone del Gusto, Gente del Fud, Massimo Bottura

Il Salone del Gusto è stata un'esperienza bella, importante significativa. 
Mi è piaciuto vedere riunito in una grande sala, tanti popoli ed etnie diverse. 
E' stato bello osservare la realtà gastronomica italiana, parlare con tanti produttori appassionati del loro lavoro e della loro terra. 
E' stato emozionante parlare con tanti giovani food blogger di salvaguardia del territorio, amore per la propria terra..
E' stato bello vedere i food blogger che nello spazio Garofalo preparavano insieme piatti preparati con i prodotti di Gente del Fud, con complicità senza rivalità. 
Mi ha fatto piacere presentare "fuori stand" come food blogger di Gente del Fud, una ricetta preparata col Grana Padano, una delle nostre eccellenze gastronomiche, orgoglio regionale e nazionale. 
Ed è stato bello, ma bello davvero trascorrere delle giornate con tanti food blogger appassionati del progetto di Gente del Fud e del cibo. 
Mi piace ricordare a tal proposito le parole con le quali Massimo Bottura ha chiuso il suo Laboratorio: non c'è gioia vera senza condivisione. 

 Alla prossima!

 Giovanna

14 commenti:

  1. è vero!!!!!
    anzi verissimo.... non c'è gioia senza condivisione
    è davvero questa l'essenza dei nostri blog!!!!!
    se non ci fosse sarebbe tutto molto più grigio!!!!!!!!!!
    Ti abbraccio cara Giovanna
    Una buona serata

    RispondiElimina
  2. La condivisione è la cosa che più amo del blog anzi, è ciò su cui per me il blog si regge. Senza condivisione non avrebbe modo e ragione di esistere. IL salone dev'essere stata davvero un'esperienza unica. Grazie per averla condivisa con tutti noi che non abbiamo potuto farne parte. Un abbraccio tesoro, buona serata

    RispondiElimina
  3. Grazie per averci reso partecipi... sarà stata un'esperienza favolosa... le foto raccontano tutto!!! baci

    RispondiElimina
  4. Lascio volentieri l'anguilla e passo direttamente al giardino,sai c'è quel filo conduttore(il caffè),che mi è sempre piaciuto tanto!E poi resto ad ammirare le belle foto e ad ascoltare le tue parole,che raccontano di un'esperienza unica,in cui prevale la conoscenza e la salvaguardia "del prodotto",ma condividendolo con tutti!Condivisione,la vera essenza di questo mondo!Un bacione bella Giovanna e grazie!

    RispondiElimina
  5. Dev'essere stato davvero bello e coinvolgente!
    Un bacione cara, trascorri un bel fine settimana! :)

    RispondiElimina
  6. Carissima, questo Gente del Fud mi intriga tantissimo, devo approfondire il discorso. Grazie per questo interessntissimo post e poi bellissime le foto, mettono acquolina al solo guardarle :-) Bacioni!!

    RispondiElimina
  7. Grazie ancora per le immagini e anche per la spiegazione di gente del fud, non sapevo bene cosa fosse, ora sì! Ha ragione il cuoco.. la condivisione è felicità:D noi foodblogger ne sappiamo qualcosa..
    baci e a presto:**

    RispondiElimina
  8. foto splendide come pure il cibo!!!quanta roba buona...

    RispondiElimina
  9. Sei stata bravissima, hai condiviso con noi questa esperienza in modo semplice e spontaneo!! Sembra quasi di aver passato la giornata insieme!!!
    Grazie Giovanna!!!
    Un bacione e felice fine settimana :)

    RispondiElimina
  10. bellissimo post e fotografie che parlano... esperienza da rifare al più presto!:) baci mony

    RispondiElimina
  11. Una esperienza davvero splendida ed entusiasmante, complimenti Giovanna!!!! Le tue foto poi sono splendide....

    RispondiElimina
  12. Cara Giovanna, complimenti per le bellissime foto e grazie per aver condiviso con tutte noi i tuoi pensieri riflessioni sul questo avvenimento. Gente del Fud mi sembra un progetto interessante e genuino mi auguro che aiuti a far crescere il piacere e la passione delle persone che come te amano i prodotti di qualita' dei piccoli mercati. ritacooksitalian

    RispondiElimina
  13. Fantastica esperienza, complimenti, io non sono potuta venire seppure invitata da GdF, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina