mercoledì 2 gennaio 2013

Zuppa di cavolfiore e zucca

Zuppa di cavolfiore e zucca

Buon 2013 a tutti!!!! Sprint! Sprint! Sprint! Questa è la parola che mi sono ripetuta più volte ieri pomeriggio, quando intorpidita sul divano, ho deciso che ci voleva una tazza di tè, confortante e corroborante e una passeggiata per respirare a pieni polmoni aria fresca.
Quindi tè, un ottimo tè, un pregiato nero cinese proveniente dalla regione dello Yixing, il tè prende il nome del luogo e si chiama Yixing Mao Feng, poi, indossato il jeans, le sneakers e il piumino sono andata al parco per un giro.
L'aria fresca era effettivamente troppo fresca, così dopo un veloce giro sono tornata a casa, dove mi attendeva un'altra tazza di tè. Ovviamente l'ho dovuta preparare prima....:-)
Pronto il tè, ero pronta per un altro giro sul...divano, stavolta accompagnata da cioccolato e marron glaces, ma la lettura del libro giallo richiedeva spuntino. :-)
Uno strappetto l'ho fatto volentieri, molto volentieri, considerato che anche la cena del 31 dicembre, nonché pranzo di ieri è stato minimàl. Ovvero pan brioche con....ma questo ve lo racconto prossimamente, poi spaghetti con sugo di vongole e qualche pomodorino del pendolo, branzino al forno e insalata russa.
Sembra anche a voi minimàl? In ogni caso la mattina della vigilia di Capodanno ho lavorato e minimalismo a parte ho trascorso tutto il resto del pomeriggio in cucina, dove tra la preparazione dell'insalata russa, quella del sugo per la pasta, le lenticchie in umido, le tartine e varie il tempo è volato.

Ieri, invece, giornata casalinga, lenta, tranquilla, con passeggiatina rivitalizzante, tè, lettura, candele in soggiorno e musica, a parte il ronf ronf del mio gatto, Police e Sting.

Zuppa di cavolfiore e zucca

La zuppa di oggi l'ho preparata qualche settimana fa, quando, dopo aver acquistato una quantità notevole di verdure, c'era un cavolo che faceva capolino ogni volta che aprivo il frigorifero.
Così in compagnia di un pezzo di zucca, carote, sedano, cipolle e patate è finito in pentola, dove si è trasformato in una gustosa e fumante zuppa.
E a proposito di fumante, è stato accompagnato da una fumante teiera di tè nero English Breakfast.
Qualche crostino di pane e un ottimo olio extravergine hanno completato piatto e pranzo.

Zuppa di cavolfiore e zucca
ingredienti per 4 persone:

un piccolo cavolfiore,
400 g. di zucca,
3 carote medie,
3 patate piccole,
una cipolla dorata,
un gambo di sedano,
una crosta di parmigiano reggiano,
olio extravergine di oliva,
sale.

Ho suddiviso il cavolfiore a cimette, l'ho lavato e posto in una casseruola. Ho aggiunto la zucca decorticata, lavata e tagliata a quadrotti, le carote e le patate lavate, pelate e tagliate a dadini, il sedano lavato e tagliato a rondelle. Ho coperto con acqua, salato, condito con due cucchiai di olio extravergine di oliva.
Ho portato a bollore, abbassato la fiamma e fatto cucinare per circa 40 minuti, ho unito la crosta di parmigiano lavata, asciugata e tagliata a pezzi e continuato la cottura per altri 20 minuti.
Intanto ho tostato il pane. Ho servito la zuppa caldissima.

Zuppa di cavolfiore e zucca

Ho abbinato il tè nero cinese Yixing Mao Feng

Ancora tanti auguri di uno splendido 2013!

Giovanna

23 commenti:

  1. ciao carissima, per te sprint, per me sparkling, comunque intendiamo la stessa cosa.
    Buon Anno!!!!
    Adoro i cavolfiori, ma purtroppo non posso mangiarli, la tua zuppa mi fa una gola che nemmeno immagini
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Anche il mio capodanno è stato minimal...very minimal. Ma non mi è dispiaciuto affatto, anzi :)
    E ieri mi sono goduta la giornata in relax tra meringhe e biscotti, il mio antistress preferito.
    Adoro sia i cavolfiori che la zucca, la tua zuppa è davvero deliziosa. E con freddo che è tornato il suggerimento capita a fagiolo. Un bacione

    RispondiElimina
  3. Prima di tutto ti faccio tantissimi auguri per il nuovo anno! Poi ti copio la zuppetta per cominciare a depurarmi da tutto quello che ho mangiato in questi giorni...
    Baci

    RispondiElimina
  4. Buongiorno cara Giovanna e buon 2013!!!! Difficile rientrare nella routine dopo questi giorni di bagordi, ma l' idea di questa zuppa mi ispira proprio!!! Ti mando un bacio grandissimo!

    RispondiElimina
  5. E' ciò che ci vuole per disintossicarsi un pò.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  6. Ottima ricetta, adoro la zucca e il cavolfiore!
    Ne approfitto per farti i miei auguri di buon anno.
    Ciao, Zu

    RispondiElimina
  7. Per un periodo ci vorrebbe un zuppa così, leggera ma gustosa.
    Buon anno!

    RispondiElimina
  8. Ciao cara Giovanna! Che meraviglia questa tua zuppa, me la mangerei d'un fiato! Ha un aspetto super invitante!
    Approfitto per farti tantissimi auguri di buon Anno, che il 2013 sia per tutti noi ricco di soddisfazioni e serenità!
    Un abbraccio super strettissimo e un bacio con lo schiocco! Any

    RispondiElimina
  9. ...questa zuppetta la vorrei per cena, che spettacolo!!!!
    Tantissimi baci e un abbraccio super stretto!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao è iniziata la mia nuova raccolta che vede come protagonista la miglior ricetta 2012 di ogni blog scelta in base alle statistiche o al maggior numero di commenti, mi farebbe piacere se anche tu partecipassi...ti aspetto!!

    http://triplocioc.blogspot.it/2012/12/eat-paradela-raccolta.html

    RispondiElimina
  11. proprio quello che ci vuole per il ...post bagordi.
    ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Sprint! Sprint! Sprint!
    E' proprio quello che mi vado ripetendo io nell'auspicio di riuscire, con il nuovo anno, a dare una bella smossa alla mia lentezza e alla mia pigrizia!
    Ci riuscirò? Vedremo!
    Per ora mi gusto (purtroppo solo virtualmente!) la tua calda e adorabile zuppetta! :)
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  13. Non è che te ne avanza allora un po' di sprint? Mi servirebbe tanto ehehhehe Buona questa minestra, mi piace proprio! Bacioni!

    RispondiElimina
  14. Anche io vorrei essere sprint! Ultimamente invece non riesco a fare niente che mi viene subito mal di schiena.. mondo maledetto fatto per le persone basse! E io sempre piegata in posizioni innaturali.. rrrt.. sfoghi a parte, anche io voglio spuntineggiare con i marron glacé!!!
    Buon 2013 cara Giovi, è stato bellissimo quest'anno aver conosciuto te e il tuo spazio:)
    Un po' di zuppetta per me?:p questi bei pezzettoni fan venire una voglia!
    :**

    RispondiElimina
  15. (Claudia sono sempre io eh.. nessun sdoppiamento di personalità;)

    RispondiElimina
  16. se avessi avuto uno straccio di ferie sarei andata pure io a passeggio...invece qui si lavora,anche se di lavoro ce nè mooolllllttoooo poco...mah meglio questa zuppa che mi risolleva l'umore e mi riscalda...
    spero che sia davvero sprint questo 2013 per te Giovanna

    RispondiElimina
  17. Vi ringrazio tutte!
    Un bacione

    RispondiElimina
  18. nonostante i 10° di milano...una zuppetta calorosa ci sta tutta! buon 2013! un bacione

    RispondiElimina
  19. Complimenti,il tuo blog è davvero carino e la tua zuppetta...d'obbligo in questi giorni!
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  20. Auguri cara Giovanna, ti auguro un anno sereno e pieno di cose che vuoi, un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
  21. Complimenti per il pan brioche e per gli abbinamenti...

    RispondiElimina
  22. In questo periodo mi preparo ogni sera una zuppa diversa, la tua sembra ottima, me la segno... Auguri di buon anno in ritardo! :-) Un bacione

    RispondiElimina