lunedì 4 febbraio 2013

Zuppa con le erbette

Zuppa con le erbette

Zuppe, zuppe, zuppe. Calde, fumanti, ma anche tiepide o fredde, ricche, colorate. Le adoro!
Se in estate mi piace preparare di tanto in tanto zuppette fredde, in inverno le zuppe o le minestre le preparo con grande frequenza.
Mi piace scegliere le verdure, decidere l'abbinamento, rispettare i tempi di cottura dei vari ingredienti aggiungendoli mano a mano.
Ma mi piace anche aprire il frigorifero, vedere che verdure ho e con quelle preparare una zuppa estemporanea.
Trovo rassicurante e confortante la pentola che borbotta sul fuoco, controllare la cottura, assaggiare la minestra in cottura e cercare l'erba aromatica o la spezia giusta per dare carattere alla preparazione, o al contrario mitigarne la sua ruvidità.
La zuppa o la minestra non è solo un piatto è un luogo dell'anima. Occorre pazienza per prepararla. Taglia, affetta, sminuzza, trita, pela, lava e una volta in pentola controlla, rimesta, assaggia, aggiungi.
E mentre la minestra è sul fuoco, i vetri si appannano, è piacevole trovare un angolo comodo in cucina, preparare una teiera di tè caldo e tra il borbottio della pentola e un sorso di tè leggere, pensare scrivere.

La scorsa settimana ne ho preparate tantissime, con la pasta, il pane, solo verdura. Il freddo intenso mi faceva desiderare cibi caldi, avvolgenti, fumanti.
Questa con le erbette l'ho fatta la scorsa domenica. Dopo un sabato alquanto trafelato, di cibo disordinato e cena in un bel locale di Milano con gli amici, domenica non avevo voglia di gnocchi di ricotta ed erbette, il pranzo che avevo programmato.
Quindi ho utilizzato le erbette per una bella minestra e la ricotta l'abbiamo mangiata abbinata al miele.
Una minestra semplicissima, quasi un brodo vegetale all quale quasi a fine cottura ho aggiunto le erbette.
Buona e leggera. Con qualche crostino di pane al forno e una teiera di English Breakfast, un pranzo perfetto.

Zuppa con le erbette

ingredienti:

300 g. di patate,
250 g. di carote,
250 g. di cipolle,
2 fasci di erbette,
mezzo barattolo di pomodori pelati,
una crosta di parmigiano reggiano,
olio extravergine di oliva,
sale.

Dopo aver pelato e lavato le patate le ho poste in pentola, ho unito le carote e le cipolle lavate, pelate e tagliate a pezzettoni, i pomodori pelati, ho coperto di acqua, salato e fatto cuocere a fiamma lenta per circa un paio d'ore.
Ho unito le erbette lavate e tagliate grossolanamente, la crosta di parmigiano raschiata, lavata e tagliata a pezzi grossi, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, controllato di sale e fatto cuocere per altri venti-venticinque minuti, aggiungendo, eventualmente, acqua bollente.
Ho tostato qualche fetta di pane nel forno, versato la zuppa nelle fondine, e servito caldissimo, aggiungendo eventualmente un filo d'olio extravergine a crudo.

Zuppa con le erbette

Ho abbinato il tè nero English Breakfast

Alla prossima!

Buona settimana!

Giovanna

31 commenti:

  1. Adoro zuppe, vellutate e minestroni in questo periodo! La tua con le erbette ed il resto è invitante..s arà bella calda.. Mi piace molto! baci e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  2. Come ti do ragione: la zuppa è proprio un luogo dell'anima.. dove si incontrano profumi, colori e sapori che abbiamo scelto con cura. Sempre differenti, mai scontati.. sempre deliziosi! Complimenti, una zuppetta ottimamente presentata e confortevole! :) Baciotto!

    RispondiElimina
  3. La pentola che “borbotta” sul fuoco mi ha magicamente trasportata con la mente nella cucina della nonna. Un tuffo al cuore e un brivido d’emozione. Dopo le temperature miti dei giorni scorsi oggi è tornata proprio aria da zuppa calda e fumante. Una coccola per il corpo e per l’anima. Arrivo con i crackers da te? Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Le adoro anch'io!! Calde e confortanti, non potrei stare senza!!
    Grazie cara Giovanna per le belle ricette e per le splendide foto!!
    Un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  5. la zuppa non è solo bontà ma anche poesia ! ciao

    RispondiElimina
  6. come mi piacciono le zuppe con le croste di parmigiano.... mi sembra di sentire il profumo, stasera zuppa allora!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  7. Queste zuppe sono una coccola in questi giorni così freddi ! Anche a me piacciono molto, scaldano in tutti i sensi ... Un abbraccione e buona settimana !

    RispondiElimina
  8. una zuppa davvero speciale....io ne mangerei a chili, ultimamente poi che sono un pò fiacca dopo l'influenza...
    E' un toccasana per il corpo e per lo spirito!
    Buon lunedì

    RispondiElimina
  9. Anch'io in questo periodo smanio per vellutate&co. La tua deve essere proprio gustosa :P Baci :*

    RispondiElimina
  10. In questo periodo sono il mio cibo preferito. Riscaldano il corpo e l'anima.

    RispondiElimina
  11. carissima, adoro le zuppe in tutti i modi possibili e mi piacciono moltissimo quelle con le vedure a pezzettoni come la tua.
    Purtroppo con mio marito devo passarle tutte per fargliele mangiare e spesso perdono di carattere
    un bacione

    RispondiElimina
  12. La zuppa è perfetta per scaldare corpo e anima nelle giornate fredde :)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Questo è il periodo delle zuppe e la tua è un vero toccasana. Complimenti.

    RispondiElimina
  14. che bell'immagine hai trasmesso con le tue perole... mi sembra di vederti.. e mi piace ciò che vedo, è molto rassicurante! un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Un vero elogio a zuppe e minestre,un po' bistrattate come un insieme di ingredienti casuali!E invece no,ci vuole tutta la cura che tu non hai certo risparmiato in questa zuppa!Sarebbe sublime per stasera,cara Giovanna!Un bacione!

    RispondiElimina
  16. Un vero elogio a zuppe e minestre,un po' bistrattate come un insieme di ingredienti casuali!E invece no,ci vuole tutta la cura che tu non hai certo risparmiato in questa zuppa!Sarebbe sublime per stasera,cara Giovanna!Un bacione!

    RispondiElimina
  17. all'appello un'altra estimatrice delle zuppe, sia in versione toscana che anche orientali!!! mm...caldeeee

    RispondiElimina
  18. MAgerei le zuppe in qualunque periodo dell'anno! Con il freddo la voglia non fa che aumentare :D
    Ottima!!!!

    RispondiElimina
  19. Quanto mi piacciono queste saporite zuppette, quando faccio il brodo mi magio tutte le verdurine!
    Bravissima cara buona serata!!

    RispondiElimina
  20. A me il brodo caldo d'inverno mi piace tantissimo! Tornata da allenamento ne mangio delle scodelle, la mia zuppa è più semplice della tua che è bellissima, ma sempre molto buona e confortevole!
    Un bacio Giovi:*

    RispondiElimina
  21. Una zuppetta bella sana proprio come piace a me.

    RispondiElimina
  22. Mi unisco al fan club della zuppa, le adoro in tutti i modi possibili! la tua è super salutare, calda e confortante, ottima per riscaldarsi la sera dopo una giornata fuori!! io ci metto anche un sacco di spezie, curcuma in testa. Anche io uso la crosta di parmigiano, dà un sapore speciale!
    un bacione!

    RispondiElimina
  23. Le zuppe mi piacciono un mondo.
    Così calde, profumate e rassicuranti.
    Adoro tenere la ciotola tra le mani e gustarne il profumo prima del sapore.
    La tua è davvero invitante!
    Complimenti.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  24. Buongiorno carissima!
    Mi ritrovo completamente in quello che scrivi!
    Zuppe e minestre non sono soltanto molto buone da mangiare, ma hanno quel qualcosa di intimo, famigliare, che fa subito casa!
    Una zuppa come la tua e dei crostini con l'olio rappresentano davero la cena perfetta!
    Un abbraccio grande Giovanna!

    RispondiElimina
  25. bene! buona dietetica e salutare, ci voleva proprio! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  26. originale questa zuppa.....mi piace da provare!!
    un abbraccio. claudette

    RispondiElimina
  27. Splendida!
    Non vedo l'ora di provarla!

    RispondiElimina
  28. non hai idea con questa influenza quanto mi ci tufferei dentro questa zuppa, sono certa che mi rimetterebbe in sesto in un attimo!!
    Buona giornata cara Giò.

    RispondiElimina
  29. ecco, adesso mi ci vorrebbe proprio la tua zuppa...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina