lunedì 18 marzo 2013

Frittata di maccheroni con piselli, scamorza e sugo

Frittata di maccheroni con piselli, scamorza e sugo

Buongiorno, avete trascorso un buon fine settimana? Il mio è stato normalissimo, quasi banale mi verrebbe da dire.
Sabato mattina ho fatto la spesa al mercato. Stavolta ne ho scelto un altro. Un mercato contadino in città.
Ho scoperto che all'interno del Consorzio Agrario di Milano vi è uno store, nonché una serie di stand di agricoltori e produttori del lodigiano.
Quindi frutta, verdura, prodotti caseari, salumi tutti a km quasi zero.
Sabato mattina mi sono alzata molto presto per andare a fare un giretto e vedere il mercato.
Mi è piaciuto, mi è piaciuto davvero tanto. Grande scelta di prodotti di stagione.
Una profusione di erbette, cicorie, costine, cavoli, tarassaco, cime di rapa e di ogni prodotto una scelta tra tante varietà.
Ho preso tante mele, lo sapete è uno dei miei frutti - invernali - preferiti.
Non c'erano le mie amate annurche, ma in compenso ho comprato delle meline rosso screziate, piccole, leggermente asprigne ed altre più grandi ma leggermente più dolci, dolcissime no, non mi piacciono, e croccantissime.
In un banchetto di prodotti calabresi c'era una moltitudine di arance, mandarini e limoni, questi ultimi non trattati e delle fragole.
Le ho comprate e a casa, contentissima per gli acquisti ho fatto una mega insalata.

Frittata di maccheroni con piselli, scamorza e sugo

Alla quale ho aggiunto anche dell'ottima caciotta fresca acquistata insieme ad un formaggio leggermente piccante e decisamente saporito da un produttore lodigiano.
L'insalata, oltre che coloratissima era molto molto gustosa.

La frittata presentata oggi l'ho preparata qualche settimana fa, su richiesta del marito. Dopo quella con prosciutto e scamorza, mio marito mi ha chiesto di rifarla.
Ovviamente l'ho accontentato, ma volevo provare un'altra variante. Ho pensato ad una versione dai sapori più accentuati, quindi scamorza affumicata, sugo e piselli, non freschi ma surgelati.
Avevo partecipato da poco all'evento Mutti e come sugo ho utilizzato Intenso, già pronto e buonissimo.

Sugo di pomodoro

Mentre la preparavo mi è venuta l'idea di accompagnarla ad una salsa di pomodoro.
Avevo dei limoni bio e ho pensato di aggiungere alla salsa un pochino, ma proprio un pochino di scorza di limone per dargli un sapore piccantino e vagamente acidulo che compensava la dolcezza dei piselli.
L'ho presentata in una ciotolina e mio marito, perplesso mi ha chiesto a cosa servisse.
In fin dei conti la frittata di maccheroni è un piatto che si prepara per riciclare della pasta avanzata, da portare in gita, da fare quando si ha poco tempo.
Quindi sughetti abbinati non sono contemplati. A me, invece l'idea piaceva e non dovendo fare alcun pic nic, ma mangiarla comodamente seduti a tavola, ho preparato la salsina e a mio marito ho suggerito di utilizzarla come dipping.
Comunque, dipping o non dipping la frittata era buonissima. I piselli e la scamorza hanno regalato un sapore deciso, il sugo l'avevo provato all'evento Mutti e sapevo che era ottimo e nella frittata era perfetto.
Il sughetto per il dipping ha creato un piacevole diversivo. Cosa manca? Nulla, perché il tè c'era e si che c'era.
In questo caso un pregiatissimo oolong cinese della provincia del Fujan il Wuyi Jun Zi Lan ideale con la frittata.

Frittata di maccheroni con piselli, scamorza e sugo

ingredienti per due persone:

per la frittata:

160 g. di spaghetti,
una confezione di Intenso Mutti,
80 g. di piselli surgelati,
50 g. di scamorza affumicata,
2 uova,
2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
olio extravergine
pepe,

per il sugo:
1/2 confezione di polpa di pomodoro Mutti,
un piccolo scalogno,
un cucchiaio di olio extravergine,
la scorza grattugiata di un quarto di limone bio,
sale.

Ho lessato gli spaghetti piuttosto al dente, lessato come da istruzioni riportate sulla confezione i piselli, tagliato a dadini la scamorza, battuto le uova.
Ho unito alle uova i piselli, la scamorza, il parmigiano, il pepe. Ho condito la pasta col sugo, poi ho aggiunto il composto di uova, ho amalgamato bene.
Ho riscaldato una padella antiaderente ho messo poco più di un cucchiaio di olio extravergine, una volta caldo ho unito la metà della pasta. A fiamma medio bassa l'ho fatta cucinare per una decina di minuti, quando si è formata la crosticina l'ho girata e fatto cuocere dall'altro lato.
Ho pulito la padella, aggiunto un altro cucchiaio di olio extravergine e cotto la seconda frittata.
Intanto ho tritato lo scalogno, l'ho soffritto nel cucchiaio di olio, ho aggiunto la polpa, salato. L'ho portata a cottura e aromatizzata con la scorza del limone.
Ho servito la frittata tiepida abbinata al sugo caldo.

Frittata di maccheroni con piselli, scamorza e sugo

Ho abbinato il tè oolong Wuyi Jun Zi Lan

Alla prossima!!!

Buona settimana! :-)

Giovanna

19 commenti:

  1. Che buona la frittata di pasta, e da quanto non la mangio...mi hai fatto venire nostalgia, rimedierò!!!

    RispondiElimina
  2. Il mio fine settimana è stato tranquillo ma molto piacevole visto che ero in compagnia della mamy che non vedevo da Natale. Il maritino ha fatto bene a chiedere il bis della tua super frittata di pasta. L’idea di accompagnarla alla salsa di pomodoro la trovo geniale :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Meravigliosa.. la fa spesso la mamma del mio compagno, napoletano.. e la tua è eccellente!! Un abbraccio pieno di bene e un bacione, buona settimana! p.s. il mio weekend?? Continua a nevicare.. non commento...

    RispondiElimina
  4. credimi amica mia, non ho mai mangiato una frittata di pasta, ma penso che dopo aver letto i tuoi post, che mi fanno ogni volta sbavare sulla tastiera, la proverò...
    anche l'idea del dip con il pomodoro e il limone mi intriga...
    bacioni e buona settimana piovosa!

    RispondiElimina
  5. Fine settimana a casa... con tanta neve!!
    Che bel colore ha la tua frittata di maccheroni, non ti dico che acquolina mette, davvero invitante. Tantissimo che non la preparo, prendo la tua ricetta!!
    Un abbraccio stretto e tanti baci!!!

    RispondiElimina
  6. Il tuo modo di raccontare questa frittata mi ha fatto venir voglia di sedermi a tavola! :)
    Un bacio grabnde!

    RispondiElimina
  7. Troppo appetitosa che fai mi hai fatto venire!!
    Bravissima !

    RispondiElimina
  8. E' pazzesca la frittata di pasta.. io l'ho scoperta da pochissimo! baci e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  9. ma se te lo chiedo inviti anche me a cena e me la rifai? mi viene l'acquolina in bocca.....
    buona settimana Giovanna!
    Sandra

    RispondiElimina
  10. Una ricetta che risveglia ricordi antichi alla maggior parte dei tuoi lettori, me compresa. Bella, buona e rassicurante. Mi piace moltissimo!

    RispondiElimina
  11. Ho apprezzato la precedente, figurati questa con la salsina annessa.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  12. Non la faccio mai perchè la pasta non mi avanza mai, ora però mi hai fatto venire voglia di provare questa tua ricetta, sembra golosissima, Ciao

    RispondiElimina
  13. tesoro buon pomeriggio:* il mio fine settimana è stato all'insegna della cucina... messo da parte un pò di ricette in archivio.. infatti sabato sono partita .. sono a Napoli da miei con resterò un pò di giorni! splendida questa frittata! mi ricorda le colazioni al sacco che preparava mamma nelle gite primaverili! poi rigorosamente con spaghetti che buona! complimenti gio un abbraccio grande e buona settimana:*

    RispondiElimina
  14. che bell'idea!!! una cosa diversa da mangiare ma davvero buonissima!!!

    RispondiElimina
  15. oh giovanna quanti bei ricordi mi suscita questa tua frittata!!!!!

    RispondiElimina
  16. Banalissimo o no io ti invidio di poter essere andata al mercato. Da noi il sabato non c'è e io sono anni ormai che non vado. Beata te! Dai mi consolo con una forchettata di questa delizia :-) Buona serata!!

    RispondiElimina
  17. ottimo piatto semplice e gustoso!! ciao buona giornata!!

    RispondiElimina