mercoledì 31 luglio 2013

Involtini di arrosto di manzo affumicato Lenti, con insalata mista

Involtini 7

Passato il caldo intenso e l'afa dei giorni scorsi, è tornata l'estate che amo.
Giornate radiose, soleggiate, rinfrescate da una leggera e piacevole brezza. Il cielo è terso e nitido, invece di un colore indefinito come nelle giornate di afa.
Quando il tempo è così, il mio umore migliora, acquisto vigore ed energia e mi sento piena di voglia di fare, contrariamente a quando la città è avvolta in una cappa di smog e umidità.
Per voglia di fare non intendo proprio qualcosa di materiale, ma piuttosto di mentale, come progettare, immaginare e in una cappa di caldo e afa, sento che anche i pensieri si bloccano.
E quando, invece mi sento libera e leggera, anche la mia fantasia, va a briglie sciolte.
Ora, non pensiate che sono una sognatrice, con troppo tempo libero e poche cose a cui badare e una vita serena senza pensieri e problemi, proprio per niente!
Come tutti, ho mille cose da fare, faccio gli slalom per far quadrare tutto, e non è detto che ci riesca, ho mille pensieri e cento cose da risolvere, però, lo spazio mentale per i progetti, quello lo voglio e lo mantengo vivo.
Credo che senza fantasia, senza un briciolo di creatività, senza fare progetti, la vita sia una landa desolata e deserta.
Progettare, pensare, immaginare mi fa sentire viva, immersa nella mia vita, contenta anche delle cose che mi piacciono meno o poco.
E' bello progettare un viaggio, inseguire il filo di un desiderio. Che poi il viaggio non si concretizzi, e l'unico, momento di relax, in una giornata caotica, che riusciamo a ritagliarci è un gelato al baretto sotto casa, poco importa, quello che conta è tenere viva la fiamma dell'attesa, dell'aspettativa, della fantasia.

E afa o non afa la mia cucina, già di suo piuttosto salutista, si è ulteriormente alleggerita.
In questi giorni sto preparando tantissime mega insalate, molti piatti di formaggio fresco o di salumi leggeri e gustosi.
Pasta e riso? Certo, all'insalata! E tanta, tantissima frutta nelle pietanze salate o mangiata in purezza, senza dimenticare le coppe con yogurt, frutta ed erbe aromatiche, una delizia!
E la creatività e la fantasia galoppa....:-)
Pietanze semplici, leggere, adeguate a queste calde giornate, ma preparate con tanta cura e ingredienti scelti con tanta attenzione.

Gli involtini di manzo è un piatto semplice, leggero, che preparo spesso. Di solito li farcisco con formaggi cremosi o, come in questo caso, ricotta.
Poi, a seconda dell'umore, della stagione e degli ingredienti in  dispensa, o sul balcone :-) aromatizzo il ripieno, stavolta ho scelto la buccia di un limone non trattato grattugiata, foglie di maggiorana e un pizzico di pepe rosa.
Per completare il piatto insalata di cicorini, rucola e mela, conditi con una citronette arricchita da qualche foglia di maggiorana.
Un piatto semplicissimo, veloce da preparare e molto gustoso. Come manzo ho utilizzato l'arrosto di manzo affumicato della Lenti, e la sua affumicatura ha conferito un piacevole contrasto con la dolcezza della ricotta.
Tè? Certo, stavolta però, preparato con l'infusione a freddo. Ho scelto l'Earl Gray Imperial, un tè del Darjeeling che amo molto. Le sue note al bergamotto era perfetto con i miei involtini.
Anche questa ricetta, fresca, gustosa e leggera, la trovate sul Ricettario eclettico.

Involtini di manzo affumicato Lenti ed insalata mista

ingredienti per 4 persone:

8 fette di arrosto di manzo affumicato Lenti,
160 g. di ricotta vaccina,
la scorza e il succo di un limone bio grattugiata,
una mela,
insalata mista di cicorini,
rucola,
olio extravergine di oliva,
maggiorana fresca,
qualche bacca di pepe rosa,
sale

Ho setacciato e lavorato con una frusta la ricotta, ho unito la scorza grattugiata del limone bio, qualche foglia di maggiorana fresca tritata a coltello e un pizzico delle bacche di pepe rosa pestate al momento.
Ho lavorato la ricotta per amalgamare bene gli ingredienti, farcito le fette di manzo affumicato e, preparato gli involtini che ho lasciato riposare il un luogo fresco per una decina di minuti.
Intanto, ho lavato e asciugato la mela, senza pelarla l'ho affettata finemente a coltello, poi ho aggiunto il succo di mezzo limone a un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, unito qualche foglia tritata di maggiorana fresca e con la citronette ottenuta ho condito l'insalata di cicorini, rucola e mela che ho accompagnata agli involtini.

Involtini 3

Ho abbinato il tè nero Earl Gray Imperial

Alla prossima!

Giovanna

lunedì 29 luglio 2013

Muffin con mirtilli e formaggio dolce

Muffin 5

Ricordate i miei muffin con mirtilli ed emmentaler? No, vero? Beh, se per questo neanch'io, visto che è rimasta solo un'idea, dopo che l'estate scorsa, fine estate quando, sigh, sigh, questi frutti cominciano ad essere preziosi, mio marito invece di comprare i mirtilli, mi aveva portato il ribes, "non sono frutti di bosco anche questi?".
Va bè, lasciamo perdere, pensai allora e messa da parte la voglia di arrabbiarmi, preparai i muffin col ribes e devo dire che il risultato fu davvero delizioso.
Però, però la voglia di provare i muffin con mirtilli e formaggio mi era rimasta e quest'anno, non appena è arrivata la stagione dei mirtilli li ho preparati.

Muffin 11

Quest'anno le mie vacanze sono state più tranquille del solito, ovvero ho fatto meno cose degli altri anni, privilegiando relax, piatti freschi e veloci, molte passeggiate dopo il tramonto, quando l'aria è più fresca e il piacere di stare all'aria aperta è maggiore.
Però, tra una "fase di relax" :-) e l'altra, ho fatto qualche giro al mercato tra le bancarelle di frutta e verdura, cucinato qualcosa di serio tipo pane, pizze e per l'appunto i muffin.
Anzi per dirla tutta, di muffin ne ho fatti tantissimi, dolci e salati, considerato quanto sia veloce la preparazione, e quanta allegria portino in tavola.

Muffin 2

Durante uno dei giri al mercato ho visto un banchetto che vendeva esclusivamente frutti di bosco, non aveva una grande scelta, ma i mirtilli c'erano ed erano bellissimi.
Ne ho fatto incetta, già pensando alla merenda con yogurt e mirtilli, alla colazione con una coppetta di mirtilli, e ai muffin dolci e salati.
Una volta a casa, mi sono messa al lavoro e nel giro di un paio d'ore ho sfornato muffin sufficienti per un reggimento, tra dolci e salati mi sono sbizzarrita.

Muffin 6

Ovviamente, cucinare con calma, quando il tempo a disposizione non è limitato da mille cose rende tutto molto divertente e rilassante.
Mentre i muffin erano in forno, mi dedicavo alla lettura, alle piante, mentre quando sono in città ho mille cose da fare, ma tant'è!
I muffin salati li ho preparati con i mirtilli e il Camoscio d'Oro, il suo gusto delicato e la sua consistenza mi sembrava ideale nei muffin.
Vincendo la tentazione di mangiarli tutti appena sfornati, li abbiamo mangiati a cena, abbinati ad una fresca insalata misticanza con le pesche.
Deliziosi! Deliziosi i muffin, l'insalata, l'atmosfera e il tè.
Ebbene si, il tè! Nonostante il caldo, comunque in quei giorni non c'era l'afa e poi lo sapete il tè lo bevo sempre.
In questo caso ho abbinato il verde cinese al gelsomino. L'avevo già provato con muffin, pesche e insalata e poiché per me la cucina è anche atmosfera, il tè al gelsomino, contribuiva a dare alla cena, tra mirtilli, pesche ed insalata, un'aria bucolica, estiva, fresca.

Muffin 9

Muffin con mirtilli e formaggio dolce
ingredienti per 12 muffin:

300 g. di farina,
160 g. di Camoscio d'Oro,
120 g, di mirtilli
240 g. di latte,
2 uova,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
16 g. di lievito per dolci,

Ho setacciato in una bastardella la farina e il lievito, ho aggiunto il latte, le uova, l'olio extravergine e ho mescolato velocemente con un cucchiaio di legno, quindi ho unito il formaggio tagliato a dadini e i mirtilli precedentemente lavati e asciugati.
In uno stampo da muffin ricoperta di pirottini ho posto la pastella, riempendo per 3/4 e posto in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti, o fino a quando i muffin risultano gonfi e dorati.
Dopo averli sfornati, li ho sformati e posti a raffreddare su una griglia da pasticceria.

 Muffin 8

Ho abbinato il tè verde al gelsomino

Alla prossima!

Buona settimana!

Giovanna

sabato 27 luglio 2013

Trip Blogger Carli

Trip Blogger Carli

Anche se è trascorso poco più di un mese dalla partecipazione al Trip Blogger Carli, svoltosi ad Imperia nella sede dell'Azienda Carli, le emozioni provate nel visitare un'azienda storica e così importante, sono ancora vive e ben impresse.
E' ancora forte il piacere di aver visitato nel giro di un giorno e mezzo l'azienda, a partire dai reparti dove l'olio viene imbottigliato e preparato per essere spedito a domicilio ai clienti, oppure venduto nell'Emporio, fino al Museo dell'Olivo, passando per l'Emporio e a un corso di degustazione sull'olio extravergine.

mercoledì 24 luglio 2013

Sformato di patate con prosciutto cotto Lenti, mozzarella ed erbe aromatiche

Sformato di patate con prosciutto cotto, mozzarella ed erbe aromatiche

Che lo si chiami sformato o gattò di patate, il risultato non cambia, in entrambi i casi si parla di una pietanza gustosissima e gradita a tutti, vabbè, poiché gli assolutismi mi piacciono poco, dico a quasi tutti. Peraltro, oltre ad essere golosissimo, il gattò (o sformato :-)) lo trovo versatilissimo,  gradito in tutte le stagioni. Proprio così, il gattò non lo preparo solo in inverno, ma in tutte, ma proprio tutte le stagioni. 

lunedì 22 luglio 2013

Insalata di misticanza, ciliegie e gorgonzola

Insalata di misticanza, ciliegie e gorgonzola

Rieccomi! Le ferie sono trascorse molto tranquillamente, mai come quest'anno ero stanchissima e l'attività principale è stata relax, lettura e tè.
Niente di entusiasmante lo so, ma molto riposante.
E adesso si ricomincia! :-)