giovedì 30 gennaio 2014

Panini di farina integrale e di farro, farciti con prosciutto cotto Rustichello Lenti e verza stufata

Panini di farina integrale e di farro, farciti con prosciutto cotto Rustichello e verza stufata

Piove e fa freddo, quindi, è la giornata andata per accendere il forno e dedicarci a lunghe cotture.
Ma come?, vi starete chiedendo, la ricetta di oggi è un panino, che al massimo richiede di essere riscaldato, e si parla di forno e di lunghe cotture?
Ebbene si, come ho scritto più volte amo molto i panini e li preparo spesso. Requisito fondamentale è che la materia prima sia di eccellente qualità.
Se ho tempo, mi piace preparare il pane e qualche verdura di accompagnamento.
Come nel caso di questi panini, preparati con farina di farro e farina integrale, e accompagnati da verza stufata.


Panini di farina integrale e di farro, farciti con prosciutto cotto Rustichello e verza stufata

La cottura della verza, preparazione a parte che pure richiede tempo, è lunga, ma avendo tempo a disposizione, è piacevole  trascorrere la mattinata tra lievitazione del pane e lenta cottura della verza.
Come dicevo qualche giorno fa ad una mia amica, amo quando in cucina ci sono pentole che borbottano sul fuoco, il forno acceso, qualcosa in lievitazione.
Mi sembra che non solo la cucina, ma tutta la casa si animi e si riscaldi.
Una casa dove regna sovrano l'ordine, ma in cucina si preparano piatti veloci, sbrigativi, mi sembra triste, poco vissuta.
Sia chiaro, mi piace vivere in una casa ordinata, però, una rivista, lasciata sul divano, un libro da qualche altra parte, il taccuino e la penna che migrano da un tavolino all'altro non creano troppo caos, ma danno un'impronta alla casa, un senso di vissuto e familiare.
Se poi le riviste e i libri non sono proprio uno.....beh, quella è un'altra storia! :-)

Questa ricetta, è nata in autunno, quando sui banchi del mercato cominciano ad arrivare cavolfiori, broccoli e verze, e le mie sporte si riempiono di questi ortaggi che amo molto.
Mi piacciono tantissimo e amo consumarli preparati semplicemente, soprattutto i broccoli che li preferisco conditi con un filo, ma un filo proprio di olio extravergine, qualche fettina di aglio e limone.
In autunno, però, è arrivato anche il prosciutto cotto Rustichello una specialità della Lenti, ottenuta cuocendo il prosciutto al forno su griglia e aromantizzandolo con erbe mediterranee.
Mi è venuta voglia di gustarlo in purezza, tagliato non troppo sottile e abbinato alla verza stufata.
Avendo in programmazione la preparazione del pane, ho deciso di fare dei panini integrali e di farro, aromatizzati da un filo di miele di timo e farcirli con verza stufata e Rustichello, apprezzatissimi, anche da mio marito, che di solito preferisce accompagnare il pane alle pietanze.

La verza stufata, un piatto che preparo spesso in inverno, è tanto semplice da preparare, quanto buono da gustare.
Dopo averla lavata e tagliata a striscioline, la pongo in casseruola, unisco un paio di chiodi di garofano e di bacche di ginepro leggermente pestati, olio extravergine di oliva, pepe e sale. A metà cottura aggiungo una mela sbucciata e tagliata grossolanamente e a fine cottura aromatizzo con un paio di cucchiai di aceto.
Il risultato è un piatto buonissimo, molto aromatico ottimo per accompagnare carne, di solito ci abbino il pollo, o salumi.
Col cotto Rustichello era perfetto, le erbe mediterranee utilizzate per aromatizzare il prosciutto, si sposavano alla perfezione con le spezie della verza.
Tè? Certo, tanto tè. In questo caso ho optato per un nero dello Sri Lanka, l'Uva Highlands, dal gusto deciso, che ho aromatizzato con bacche di ginepro, chiodi di garofano, cannella e anice stellato.
Decisione felice, l'abbinamento era perfetto e le spezie usate per aromatizzare il tè si sposavano bene sia col prosciutto cotto Rustichello che con la verza.
Anche questa ricetta potete leggere nel Ricettario eclettico, sempre più seguito ed apprezzato! :-)

Panini di farina integrale e di farro, farciti con prosciutto cotto Rustichello e verza stufata

Panini di farina integrale e di farro, farciti con prosciutto cotto Rustichello e verza stufata

tempo di preparazione: 50 minuti, più il tempo della lievitazione del pane
tempo di cottura: un'ora circa la verza, 20 minuti per i panini

ingredienti:

per i panini:

200 g. di farina 00,
150 g. di farina integrale,
120 g. di semola rimacinata,
50 g. di farina di farro,
un cucchiaio di miele di timo,
15 g. di lievito di birra,
15 g. di sale,

per la verza stufata:

una verza piccola,
una mela annurca,
uno scalogno,
chiodi di garofano,
bacche di ginepro,
olio extravergine di oliva,
aceto di mele,
pepe,
sale,

per la farcitura di 2 panini:

150 g. di prosciutto cotto Rustichello Lenti,

In un recipiente setacciate le farine, fate la fontana e al centro ponete il lievito, il sale e il miele. Aggiungete mano a mano acqua tiepida e iniziate ad impastare. Quando otterrete un impasto morbido, ma nel contempo che fa resistenza e sodo, lavoratelo energicamente per qualche minuto, quindi ponetelo in un contenitore ampio, copritelo con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare per circa un paio d'ore, o fino a quando è raddoppiato.
Intano tagliate a striscioline la verza, lavatela, ponetela in una casseruola, unite un paio di chiodi di garofano e di bacche di ginepro leggermente pestate, un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale, un pizzico di pepe macinato al momento e un dito di acqua, mescolate, coprite con un coperchio e cuocetela a fuoco lento, mescolandola di tanto in tanto.
Eventualmente l'acqua dovesse asciugarsi troppo, aggiungetene pochissima e molto calda. A metà cottura unite la mela lavata, sbucciata e tagliata a pezzettoni, mescolate e continuate la cottura per altri trenta minuti circa.
A questo punto aggiungete un paio di cucchiai di aceto di mele, mescolate, cuocete per qualche minuto ancora in modo che la verza si insaporisca e spegnete. La verdura deve risultare morbida, ma ancora leggermente tenace.
Nel frattempo controllate l'impasto, se lievitato sgonfiatelo e lavoratelo brevemente, quindi pesatelo e pezzatelo in panini, o in piccole pagnotte.
Ponetele su una teglia rivestita di carta forno, cospargete i panini con farina, copriteli con un canovaccio umido e lasciateli lievitare per un'altra ora circa.
Cuoceteli in forno preriscaldato a 200° per circa 15 - 20 minuti, a seconda della pezzatura, o fino a quando risultano gonfi e dorati.
Una volta cotti, fateli intiepidire, grigliateli su una piastra di ghisa e farciteli con la verza stufata calda e le fette di prosciutto cotto Rustichello tagliate leggermente spesse.

Panini di farina integrale e di farro, farciti con prosciutto cotto Rustichello e verza stufata

Abbinamento col tè. Uva Higlands, nero dello Sri Lanka, dal gusto deciso, ideale per accompagnare piatti dai sapori forti. L'ho aromatizzato con bacche di ginepro, chiodi di garofano, cannella e anice stellato.

Alla prossima!

Giovanna

33 commenti:

  1. anche io amo la casa vissuta dove in cucina fanno disordine le pentole perchè dentro ce una bontà che cuoce , oppure il forno emana calore dove vi e dentro un qualcosa di dolce o salato , libri o riviste di cucina sparsi tra il salotto e il bagno ^__^ insomma una casa cucina lucida e ordinata non e una vera accogliena ^__* e certo anche io come te non e che amo il disordine , però la cucina deve profumare di cose buone...
    buone come i panini che ci proponi ripieni in questo modo rustici e golosi..
    lia

    RispondiElimina
  2. vuoi negarmi questi panini a Panissimo? vuoi davvero negarmeli? allora minimo mi devi invitare a mangiarli da te! ah ah ah! quei panini arrostiti e riempUti in quel modo stupendo mi fanno una ...gola!!!! bravissima Giovana, come sempre del resto!
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Le ricette a lunga preparazione sono quasi un rito.. un momento speciale tutto per noi stesse e che soddisfazione danno! Questo panino è fantastico e sai.. racchiude un po' degli ingredienti che la nonna cucinava spesso nella mia infanzia. Ai panini imbottiti non so resistere nemmeno io, anche se da tempo ormai non ne mangio uno: trovo che sia un'arte fare anche questi!! <3 Bravissima cara.. un abbraccio e un bacione!

    RispondiElimina
  4. mmmm...ideona...la rusticità di questo pane abbinata al salume e alla verza...non ci avevo mai pensato ad un panino così, grandissima Gio!

    RispondiElimina
  5. Adoro anche io la casa dall'aria vissuta perchè da l'idea del calore e d3ella vita che vi svolge all'interno.Otimo questo pane ha una rusticità che ben si abina a questi salumi

    RispondiElimina
  6. Questi panini sono irresistibili per me . Mi sembra di vederti nella tua cucina intenta a preparare questa delizia , e mi sembra si sentire il profumo del pane appena sfornato , della verza stufata abbinata al prosciutto cotto, davvero irresistibile . Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  7. questi panini sono meravigliosamente belli, dovresti fare solo un post per loro, mi piacerebbe molto farli! il ripieno di questi panini poi ne vogliamo parlare? abbinamento fantastico verza mele cotto arrosto...ti ho già detto che adoro i panini? ;)

    RispondiElimina
  8. Proprio quel che ci vuole in questa giornata fredda e nevosa.
    Un abbraccio tesoro!!!

    RispondiElimina
  9. mi piace molto la verza.
    queste pagnottelle sono deliziose, invitanti.
    la casa effetto bomboniera non fa per me quindi concordo in pieno ;-)
    buona serata.

    RispondiElimina
  10. Buoni i panini, se ci prendi la mano, farli diventa un divertimento! I tuoi sono belli e di sicuro buonissimi come tutte le bontà del ricettario. Ti abbraccio. Alice

    RispondiElimina
  11. panino ricco mi ci ficco :) quella verza stufata con le mele e bella speziata dev'essere speciale. visto che ne ho una in frigo la provo subito domani sera. un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  12. Verza e prosciutto cotto è un abbinamento delizioso..poi con i panini fatti in casa...meraviglia!!

    RispondiElimina
  13. un panino così è d'autore cara Giovanna! hai ragone se la materia prima è di ottima qualità non c'è che dire! :)

    RispondiElimina
  14. un panino strameraviglioso!!!! buonissimo,lo mangerei volentieri a qualsiasi ora. Complimenti.

    RispondiElimina
  15. Sei veramente bravissima, questo te lo dico spesso, lo so e mi spiace ripetermi, ma questo panino è un capolavoro!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  16. Vabbè ma vuoi farmi venire voglia di salato già di prima mattina???? Strepitosi!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Si avvicina l'ora critica per la mia fame e vedere sti paninozzi sento le budella che ululano!!!!!
    BUon week end

    RispondiElimina
  18. Di solito per me è il sabato mattina la giornata per far borbottare le pentole^^ e per questo motivo uno dei miei giorni preferiti (a parte quando sono troppo stanca.. allora lo passo a letto -.-)
    Piace anche a me la cottura della verza e mi ricorda tanto la montagna! Un panino ben fatto poi, con ingredienti giusti è un ottimo pasto!
    A presto Gio'!

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia i tuoi panini e che buoni! Passo a prenderne uno per merenda! ;-)

    RispondiElimina
  20. Sai? In merito alla cucina la penso esattamente come te. Quando torno a casa dopo giorni che sono stata fuori la prima cosa che faccio e mettere sul fuoco un ragù o un ciambellone, per ridare anima e profumo alla casa. Questi panini sono da sveno! Poi che dire? Io le verze le adoro!

    RispondiElimina
  21. I tuoi pani sono strepitosi, questo forse li batte tutti. Mi piace il mix che proponi.
    Poi mi ci unisci le verze e ii non capisco più nulla .... le adoro!!
    Insomma, come sempre una meraviglia, complimenti

    RispondiElimina
  22. E' troppo appetitoso Giovanna! Mi è tornata fame!
    Scappo e ii mando un bacione:)

    RispondiElimina
  23. una volta c'era una pubblicità che recitava -appetito robusto, panino robusto........-sarebbe perfetta per questo stragoloso panino , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  24. è l'ora giusta per un panino così gustoso ! Buona domenica, un abbraccio !

    RispondiElimina
  25. io non mi sarei mai permessa di pensare che avessi usato il panino comprato! tu che sforni meraviglie dell'altro mondo come minimo prepari dei panini home made all'altezza e così è come si vede! un mozzicone enorme gli darei! bacioni cara

    RispondiElimina
  26. ¸.•°♡♡♫° ·..
    Muito bommmmmmmmmmm!!!!

    Ótimo mês de fevereiro!
    Bom domingo! Boa semana!
    °º✿♫ Beijinhos.
    º° ✿✿ ♫° ·. Brasil

    RispondiElimina
  27. ¸.•°♡♡♫° ·..
    Muito bommmmmmmmmmm!!!!

    Ótimo mês de fevereiro!
    Bom domingo! Boa semana!
    °º✿♫ Beijinhos.
    º° ✿✿ ♫° ·. Brasil

    RispondiElimina
  28. Questo panino è buonissimo! complimenti! ti è riuscito benone e mette proprio famissima persino adesso!
    un bacione

    RispondiElimina
  29. Anche io apprezzo particolarmente i panini un po' elaborati, li trovo degli ottimi sostituti di un piatto di pasta! Un bacio :)

    RispondiElimina
  30. Ottimo tutto... dai panini homemade di farro alla farcia golosa!
    Son felice di esser passata di qui.. chissà che non riprenda a girar per blog più spesso!!! ...mi mancava!
    sempre bravissima!
    Terry

    RispondiElimina
  31. Giovanna solo un panino?!?!?! Ma questo è un SIGNOR panino!!!! Complimenti!

    RispondiElimina