lunedì 1 febbraio 2016

Pizzette semi integrali con crescenza, salsiccia, rosmarino, salvia e timo

Pizzette con crescenza e salsiccia 6

Fine settimana dedicato al relax. Totale. Lettura. Lunga passeggiata in centro. Poca cucina.
Sabato, clima uggioso. Nebbiolina, pioggerellina ed anche freddino. Un clima decisamente invernale. Di quelli che mi piacciono. Mi invogliano a indossare Hogan, jeans e uscire.
Amo le giornate cupe, fredde. Mi rinvigoriscono e mi fanno sentire piena di energia.
Con questo spirito, sono andata in centro e ho passeggiato a lungo, con calma. Piccola puntatina in libreria, dove ho acquistato un paio di riviste straniere e poi, ripresa la metro, sono tornata a casa.
Ecco, un altro motivo che mi fa amare uscire nelle fredde giornate, è l'idea del rientro a casa.
Il tepore che mi accoglie quando varco la soglia di casa. Il riflesso delle candele, sul davanzale della finestra, che si perde sui vetri. Il tè caldo che sorso dopo sorso mi riscalda.

Pizzette con crescenza e salsiccia 10

A casa ho continuato la lettura di un libro che mi sta piacendo moltissimo. I ragazzi Burgess di Elizabeth Strout. Una scrittrice che ho apprezzato molto anche nei suoi libri precedenti.
Ambientato in parte nel Maine (come gli altri) e in parte a New York, in questo romanzo parla della nostalgia per la terra d'origine, per la gioventù, per la vita condotta in passato.
Ne I ragazzi Burgess, a differenza degli altri è importante il tema dell'immigrazione e dell'integrazione.
Al momento sono arrivata a metà e mi ha preso molto, poi vi dirò.

Rosmarino 1

E adesso vi racconto di questa ricetta. L'abbinamento crescenza e salsicce è un classico. In passato preparavo spesso le bruschette con questi ingredienti.
Poi, come per molte altre ricette, o forse per molte abitudini, man mano ho smesso di prepararle. Però, qualche mese fa, vedendo delle salsicce, mi è venuta voglia di utilizzarle per una pizza. La classica con le cime di rapa mi sembrava troppo banale, così, facendo uno strappo alla mia alimentazione orientata più su verdure e legumi, ho deciso di fare delle pizzette con salsiccia, crescenza, salvia e rosmarino.
L'impasto è quello super collaudato di farina semi integrale e farina 00.

Pizzette semi integrali con crescenza, salsiccia, rosmarino, salvia e timo

ingredienti per l'impasto:
125 g. di farina semi integrale 1,
125 g. di farina 00,
6,5 g. di lievito di birra,
un cucchiai di olio extravergine di oliva,
6,5 g. di sale,

ingredienti per il condimento:

100 g. di crescenza,
una salamella mantovana,
olio extravergine di oliva,
erbe aromatiche (rosmarino, salvia e timo),

Setacciate le due farine sulla spianatoia, unite il lievito di birra, l'olio e il sale e amalgamate gli ingredienti. Aggiungendo mano a mano acqua tiepida impastate fino ad avere un impasto morbido, ma non appiccicoso.
Ponetelo a lievitare in un recipiente, coperto con un canovaccio umido, in un luogo tiepido. Intanto ponete la salsiccia in un tegame con un filo d'olio extravergine e rosolatela a fuoco medio. Pungetela per far fuoriuscire il grasso. Una volta cotta tagliatela a dadini.
Quando l'impasto è raddoppiato, dovrebbero volerci un paio d'ore, lavoratelo brevemente per sgonfiarlo. Suddividetelo in porzioni di 100 g., lavoratelo per dargli una forma sferica, ponete i vari panetti su una teglia ricoperta di carta forno.
Coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per dieci minuti, quindi formate delle pizzette e farcitele con la crescenza, la salsiccia e le erbe aromatiche.
Fate lievitare pe altri 10 minuti e ponete la teglia in forno preriscaldato a 200° per 2 minuti, quindi abbassate a 180° e cuocete per altri 12-13 minuti.

Pizzette con crescenza e salsiccia 8

14 commenti:

  1. Che buona!!! Ci farei colazione :)

    Buona giornata!!

    http://thatisammore.blogspot.it/
    That’s amore

    RispondiElimina
  2. WOW, sono bellissime, invitanti da morire!

    RispondiElimina
  3. Hai fatto bene a fare uno strappo, sono stra-deliziose!
    Bacio cara...io invece le giornate così le detesto proprio...amo troppo il sole...non vedo l'ora che arrivi la primavera.

    RispondiElimina
  4. amo davvero tanto le erbe aromatiche e amo tanto i lievitati quindi... che dire...uno strazio non poterle magiare! ecco!

    RispondiElimina
  5. goduriose :) la piazza "bianca" mi piace ancora di più. un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  6. Giovanna, devo assolutamente leggere questo libro. Sembra una storia simile a quella della mia famiglia. I racconti di mio padre, immigrante in America negli anni '50, mi hanno sempre affascinato...è impossibile estirpare le radici di un uomo, per fortuna...Le tue pizzette sono strepitose! Un bacio e serena notte, Mary

    RispondiElimina
  7. molto buone sia per l'impasto che per il condimento, complimenti!!!

    RispondiElimina
  8. Impasto e condimento da svenimento!!!!

    RispondiElimina
  9. Per i miei parametri hai passato un fine settimana perfetto....anche io amo i libri di Elizabeth Strout, quest'ultimo ancora non l'ho letto....fammi sapere se ti è piaciuto!!! Le pizzette sono davvero invitanti!

    RispondiElimina
  10. mi hai fatto tornare fame pure se ho appena pranzato!

    RispondiElimina