giovedì 6 giugno 2013

Ciambella salata con prosciutto cotto Lenti, feta e fave fresche.

Ciambella salata con prosciutto cotto, feta e fave fresche.

Ho voglia di un pic nic! Ho voglia di riempire un cestino di leccornie e andare in un bel parco, dove, dopo una lunga passeggiata e dopo aver trovato un angolo tranquillo, bello e riparato, apparecchiare e cullati dal suono della natura, mangiare le pietanze preparate con cura e amore.
Nel mio cestino sicuramente non mancherebbe l'insalata di patate, mi piace tanto e con il giusto condimento e tante belle zeste di limone che danno colore e sapore è perfetta per la mia colazione sull'erba.
Come dolce sicuramente i muffin o una ciambella e tanta frutta fresca. Niente macedonia, ma un cestino di fragole, ciliegie, frutti di bosco, da mangiare "nature", senza zucchero o aromi, per gustare al meglio il loro sapore e aroma.
Nell'hamper, ovviamente!, ci sarebbe anche il thermos con l'acqua calda per preparare il tè. :-)
Ma il protagonista, gastronomicamente parlando, della mia colazione sull'erba, è una torta salata o un lievitato salato.

Intanto, per la mia colazione sull'erba,  ho preparato tutto, a partire dall'abbigliamento, un vestitino di lino bianco.
Poi, le ballerine, comode ed a tono col vestito.
L'hamper, lustrato e spolverato dopo essere stato in letargo in soffitta,  è pronto per essere riempito.
Ho anche scelto l'ubicazione, il mio amato Borghetto.
E allora, vi starete chiedendo, cosa manca? Fino ad oggi mancava la primavera e il sole.
Si può fare una colazione sull'erba sotto la pioggia? Si può indossare un vestito di lino bianco, quando fino a qualche giorno fa ancora portavo un piumino?
Ovviamente no! Ho voglia di un pic nic, ma non di patire il freddo, inzupparmi, bagnare il mio libro, ah si, certo, c'è anche quello, il libro c'è sempre. :-)
Ma adesso che la primavera è arrivata, anzi, oserei dire l'estate, non mi resta che preparare le varie pietanze, riempire il cestino, indossare il vestitino - bianco e di lino :-) - mettere il libro in borsa e partire.

Ritrovando un minimo di concretezza e serietà, ma perché, poi? Un po' di fantasia e di sogni colorano la vita.
Dunque, la ciambella salata, protagonista del mio quasi pic nic, l'ho preparata in una calda e soleggiata, ma sicuramente poco adatta ad una colazione sull'erba, mattina di qualche settimana fa.
Avevo voglia di un lievitato salato, volevo farcirla con il prosciutto cotto e la feta, poi, mentre tagliavo a dadini gli ingredienti, mi è caduto l'occhio sul cestino delle fave posto sul tavolo.
L'idea di metterle nella ciambella è stata irresistibile ed ho fatto bene. Erano perfette sia col prosciutto cotto che con la feta e la ciambella, ha acquistato un sapore mediterraneo, molto fresco.
Nell'impasto ho aggiunto il miele di melo, sia come catalizzatore della lievitazione, sia  per saggiare le note e gli aromi che avrebbe rilasciato alla ciambella.
La scelta del tè è stata semplicissima. Avevo iniziato la giornata sorseggiando il Resheeat, un pregiatissimo tè del Darjeeling, che si raccoglie in primavera, infatti viene classificato come un first flush, ovvero le foglie del primo raccolto, le più pregiate, quelle tenere che racchiudono il profumo di erba fresca e fiori.
Avevo continuato a berlo nel corso della mattinata e, quando ho mangiato la ciambella salata, volevo provare l'accostamento col Resheeat e mi è piaciuto.
Anche questa ricetta la potete leggere sul Ricettario eclettico! :-)

Ciambella salata con prosciutto cotto, feta e fave fresche

ingredienti per la pasta:

550 g. di farina,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva più un po',
un cucchiaino di miele di melo, 15 g. di sale,
10 g. di lievito,

per la farcitura:

200 g. di prosciutto cotto Lenti & Lode,
150 g. di feta,
400 g. di fave.

Sulla spianatoia ho fatto la fontana con la farina, al centro ho posto gli ingredienti per la pasta, ho mescolato e aggiungendo mano a mano acqua a temperatura ambiente ho lavorato fino ad ottenere un impasto liscio.
Ho formato un panetto, l'ho posto in una bacinella leggermente unta, coperto con un canovaccio umido e lasciato lievitare fino a quando è raddoppiato.
Intanto ho tagliato a dadini il prosciutto cotto e la feta, sgranato le fave e private della buccia esterna.
Ho lavorato brevemente l'impasto, l'ho steso, farcito con prosciutto cotto, feta e fave, avvolto su se stesso e posto in uno stampo da ciambella leggermente unto.
Ho spennellato la superficie con l'olio extravergine, coperto con un canovaccio e fatto lievitare fino a quando è raddoppiato.
Quindi ho posto la teglia in forno preriscaldato a 200° per circa 40 minuti, o fino a quando risulta dorato in superficie.
Una volta cotto l'ho sfornato, l'ho lasciato intiepidire e l'ho sformato ponendolo su una gratella da pasticcere. Una volta freddo l'ho tagliato e mangiato.

Ciambella salata con prosciutto cotto, feta e fave fresche.

Ho abbinato il tè nero Risheeat

Alla prossima!

Giovanna

21 commenti:

  1. Il miele di melo non lo avevo davvero mai sentito. E adesso sarei curiosa come una scimmia di assaggiarlo. Ma ancora di più lo sarei di gustarmi una bella fetta della tua magnifica ciambella: ricca, bella e gustosissima. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. guarda se vuoi mi aggrego molto volentieri...porto il dolce!
    Una ciambella così rende allegra qualsiasi circostanza...per un pic nic è davvero perfetta!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  3. Mamma che buona! davvero gustosa e soffice, con un impasto semplice ed invitante!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. mi piace molto l'idea delle fave in un rustico, complimenti , spettacolari anche gli gnocchi , perdona la mia ...non assiduità , ma è un periodo ...corri corri
    un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  5. Anche la mia focaccetta salata aveva dentro all'impasto il miele, di timo però, ci stava molto bene!
    Il tuo scenario di pic nic a me fa molto central park:) io non posso fare a meno di farmi venire prurito al naso se ci penso perchè sono allergica, ma apprezzo davvero lo scenario! E apprezzo il libro, come potrebbe mancare dopo il pic nic perfetto?
    Un bacione Giovi:*

    RispondiElimina
  6. Sì una bellissima gita in campagna per una passeggiata e un pic nic, non sono riuscita a farne nemmeno uno quest'anno. Speriamo nel mese di giugno...
    La tua ciambella è senz'altro deliziosa!

    RispondiElimina
  7. è passato tanto tempo dal mio ultimo pic nic che nemmeno me lo ricordo...come è buono questo pane ripieno di cose buone e sane

    RispondiElimina
  8. vengo volentieri a questo delizioso pic nic per poter assaggiare questa bontà di ciambella salata :-P

    RispondiElimina
  9. miele di melo, tè pregiato e una ciambella con i fiocchi! sarà stato un picnic davvero riuscitissimo!
    Complimenti

    RispondiElimina
  10. Bella , soffice e molto invitante la ciambella , segno subito la ricetta.
    Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  11. Ma che bella questa ciambella salata, che dici, posso venire anch'io al pic nic?? Magari tesoro, mi piacerebbe tantissimo!!
    Un bacione grande, buon pomeriggio!!!

    RispondiElimina
  12. è molto originale Giovanna, complimenti di cuore, un abbraccio !

    RispondiElimina
  13. buonissimo il miele di melo, come è buonissima la ciambella :-P
    che fameeee.

    RispondiElimina
  14. Bene, allora se è tutto pronto...mi metto comoda anch'io e mi unisco a te per il pic-nic! :)
    Bellissima la ciambella! :)
    Un bacione cara Giovanna!

    RispondiElimina
  15. Giovi...non puoi fare sempre queste delizie! mi fai sentire una nullità..altro che dieta! è magnifico! bacioni :-X

    RispondiElimina
  16. anche io Giovanna ho tanta voglia di pic nic e appena mi passa questa maledetta influenza che attanaglia da una settimana mi faccio la tua ciambellona bellissima (che eprò a me non ruscirà mica slendida splendente come la tua) e vò a picniccare! :-)

    RispondiElimina
  17. Io il picnic ho voglia di farlo al mare, magari con una fetta della tua golosissima ciambella salata. Complimenti.

    RispondiElimina
  18. Questa ciambella è strepitosa e con le fave c'è anche quel tocco di Primavera! Un abbraccio e buon week-end!

    RispondiElimina
  19. Fantastica è a dir poco. Mi piace molto, la mangerei tutta.
    Le foto sono fantastiche.

    RispondiElimina
  20. Ma che bella ciambella... e l'idea di un pic-nic non è per niente male visto che oggi è (finalmente) una bellissima giornata di sole.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  21. Super invitante questo cake salato, felice di averti scoperta e di essere una tua nuova sostenitrice.
    Enrica di Chiarapassion

    RispondiElimina