martedì 21 maggio 2019

Frittata con zucchine e cipollotti


Frittata con zucchine e cipollotti, deliziosa e ricca di verdure.

Frittata con zucchine e cipollotti

Ecco un piatto che adoro: la frittata. Mi piace sia semplicissima, ovvero uova, parmigiano, prezzemolo, pepe e sale, sia con le verdure, o i formaggi, senza tralasciare quelle con la pasta.

giovedì 16 maggio 2019

Patate al forno con piselli e pomodorini


Patate al forno con piselli e pomodorini, un piatto semplice, ma amatissimo.

Patate al forno con piselli e pomodorini

Potrei semplicemente scrivere: "una ricetta, un piatto e tre grandi passioni". Ovvero le patate novelle al forno, i pomodorini e i piselli. Che poi i pomodori freschi sono solita cominciare a consumarli verso il mese di giugno, questo è un altro discorso.
Ma in questa pazza primavera, mi sembra che tutto sia possibile. E quindi, se alterno con grande disinvoltura la t-shirt al cappotto, perché non abbinare i pomodori ai piselli?

lunedì 13 maggio 2019

Metronomo 2019 - Meno sprechi, più sostenibilità nell’Horeca

Metronomo 2019 - Meno sprechi, più sostenibilità nell’Horeca

Di sostenibilità ambientale e strategie anti spreco si è dibattuto a lungo, lo scorso mercoledì nel corso di Metronomo, la ricerca che Metro Italia conduce con scadenza biennale sul tema dello spreco alimentare.
Nello specifico è stato preso in esame lo spreco dei consumatori quando mangiano al ristorante. Le domande erano semplici, ma le considerazioni che si sono tratte importanti ed interessanti.

venerdì 10 maggio 2019

Crostatine integrali con lamponi e crema di yogurt


Crostatine integrali con lamponi e crema di yogurt, leggere e golose.

Crostatine integrali con lamponi e crema di yogurt

La tavolata era allegra e festosa. La giornata era stata come tutti avevamo sperato, tiepida e soleggiata. Un tepore che ci ha consentito di mangiare all'aperto, godendo della bellezza del posto.
Mi sto riferendo alla domenica di Pasqua, quando, come da programma, sono andata con mio marito a pranzo da una coppia di amici che vivono nella campagna lombarda. Aria di festa e bucolica, eravamo i soliti amici affiatati, quelli con i quali, come ho scritto qualche volta, siamo soliti riunirci intorno ad una tavolata.
Stavolta ci siamo riuniti abbastanza presto per cucinare e organizzare il pranzo. Molte cose le avevamo preparate in proprio a casa, altre, come i ravioli con erbette e ricotta, il piatto principale, li abbiamo preparati a casa di Mati, l'amica che ci ospitava.
Le idee sul pranzo erano chiare, sobrietà, come sempre del resto, cibi home made e relativi alla tradizione pasquale o primaverili. Le crostatine c'entravano proprio poco. E non le avrei nemmeno preparate, se un amico, sapendo della mia passione per i lievitati aveva chiesto se mi occupasi io della preparazione della colomba.
Nooo, non l'ho mai fatta, ma cosa più importante mi mancava il tempo e poi, non amo i dolci. Tranne le crostate. Alla parola crostata, gli occhi del mio amico hanno iniziato a brillare, ed anche quelli di mio marito. Così li ho accontentati tutti preparando queste crostatine con una leggera e delicata crema allo yogurt, vaniglia e miele e decorandoli con lamponi freschi. Alla fin fine, le crostate decorate con i lamponi e con una crema così fresca come quella proposta erano primaverili.
Le crostatine sono facili da fare, l'unico accorgimento è di farcirle prima di consumarle, altrimenti con la crema allo yogurt, la pasta perde la sua fragranza.
Abbiamo abbinato un vino rosè e il tè bianco Pai Mu Tan, preparato in maniera perfetta per non rovinare le delicate foglie, seguendo semplici regole.

Crostatine integrali con lamponi e crema di yogurt

ingredienti per 20 crostatine di 4 cm di diametro:

per la pasta frolla:

200 g. di farina semi integrale 1,
125 g. di burro,
2 cucchiai di zucchero di canna,
2 tuorli,
la scorza grattugiata di un limone bio,
un pizzico di sale,

per la crema di yogurt:

180 g. di yogurt bianco intero,
150 g. di lamponi freschi,
un cucchiaio di miele di fiori d’arancio,
il succo di mezzo limone.
i semi di un baccello di vaniglia,

Setacciate la farina su una spianatoia, aggiungete la scorza del limone grattugiata, il burro freddo tagliato a pezzetti, lavorate velocemente con i polpastrelli farina e burro fino ad intridere la farina. Aggiungete lo zucchero, il pizzico di sale e i tuorli. Sempre velocemente e lavorando con i polpastrelli amalgamate gli ingredienti, formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora.
Intanto ponete una garza su un colino e fate colare lo yogurt.
Stendete la pasta, rivestite le formine con la pasta, punzecchiate con una forchetta, coprite con un quadratino di carta forno e aggiungete legumi secchi per non far gonfiare il fondo in cottura.
Ponete la teglia con le formine in forno preriscaldato a 180° e cuocete per circa 10/15 minuti a seconda delle dimensioni delle formine. Fate raffreddare bene, poi togliete i legumi, la carta forno e delicatamente sformatele.

Raccogliete in un recipiente lo yogurt colato, il miele, i semi di vaniglia e con una frusta lavorate fino ad ottenere una crema ariosa e gonfia. Ponete in frigorifero a raffreddare.
Frullate la metà dei lamponi, setacciateli, aggiungete qualche goccia di limone, in modo da ottenere una salsina.
Poco prima di servire i dolcetti, farciteli con la crema di yogurt, aggiungete un filo di salsa di lamponi e decorate con i rimanenti lamponi.

Crostatine integrali con lamponi e crema di yogurt

Se amate i dolci con i frutti di bosco, questi muffin fanno per voi.

martedì 7 maggio 2019

Ravioli semi integrali con ricotta ed erbette


Ravioli semi integrali con ricotta ed erbette, un delizioso piatto unico.

Ravioli semi integrali con ricotta ed erbette

La mia amica Lisa dice che la preparazione della pasta farcita è difficile e richiede concentrazione e manualità. Mah! Sarà che a me piace tanto impastare, preparare farciture, sperimentare abbinamenti, che non trovo sia molto difficile preparare ravioli & affini.
Certo, un po' di manualità ci vuole, ed anche moooolta buona volontà, non tanto per preparare l'impasto, quello si fa in un attimo e nemmeno per tirare la sfoglia anche quella è una fase veloce. Piuttosto la buona volontà ci vuole per farcire. chiudere i ravioli o i tortellini, ritagliarli. Ma tant'è, a me piace farlo e lo faccio anche volentieri. Certo, devo essere ispirata e sapere che ho tempo a disposizione, per il resto, parto e proseguo.