venerdì 12 febbraio 2010

Sformatini di patate ai carciofi

Qualche mese fa, parlando con alcuni colleghi, dicevo che per qualche giorno, week end compreso, volevo preparare pietanze veloci, dedicando più tempo ad altre attività.
Loro mi hanno guardata scettici, ma io ero sicura di quello che dicevo.
Tornando a casa, ho trovato nella cassetta postale il numero di dicembre de La Cucina Italiana.
Ormai per me è un rito, ho preparato il tè, messo un cd di musica classica in sottofondo, e pagina dopo pagina, i miei propositi di dedicare meno tempo, seppure per pochi giorni, alla cucina sono venuti meno, e mentalmente ho iniziato a pensare cosa volevo preparare.

Il numero di dicembre è stato veramente fecondo, prima ho preparato i
frollini alla cannella, poi gli strichetti in brodo di carne, e in seguito gli sformatini di patate ai carciofi, che pubblico oggi.

Rispetto alla ricetta originale ho apportato alcune varianti, non ho messo le coste, come invece proponeva la ricetta, ma ho aumentato il numero di carciofi. Poi pur avendo dimezzate le dosi, perchè la ricetta era per quattro, ho comunque utilizzato un tuorlo intero e un cucchiaio di parmigiano, invece del grana, altra variante.
Inoltre ho cotto i carciofi in umido, e ho aggiunto dei cubetti di provolone dolce.

Il risultato: ottimo. Gli sformatini erano morbidi, gustosi e i cubetti di formaggio creavano un piacevole cuore filante.
Qualche settimana dopo, una mia amica mi ha chiesto dei suggerimenti per una cena vegetariana, e nel menù che le ho preparato le ho proposto di fare questi sformatini.
I suoi ospiti, vegetariani rigorosi, ma gourmand, hanno molto apprezzato proprio gli sformatini.



Sformatini di patate ai carciofi

per quattro sformatini

400 g. di patate,
3 carciofi,
35 g. di provolone dolce,
un tuorlo,
parmigiano reggiano grattugiato,
1 aglio,
olio extravergine di oliva,
noce moscata,
pan grattato,
sale.

Lessate le patate, poi pelatele, passatele allo schiacciapatate e amalgamatele con una grattugiata di noce moscata, un pizzico di sale, il tuorlo e un cucchiaio di parmigiano grattugiato.
Intanto preparate i carciofi, mondateli, lavateli, tagliateli a spicchi sottilissimi e poneteli in un tegame con un filo d'olio, l'aglio il sale, un dito d'acqua e fateli cuocere a fiamma media, coperti, per circa 10 minuti, in maniera tale da risultare morbidi, ma ancora croccanti.
Tagliate a dadini il provolone.
Tritate a coltello più della metà dei carciofi, ungete degli stampini da creme caramel e spolverizzateli col pan grattato, ricoprite il fondo e le pareti con l'impasto a base di patate, poi ricopriteli con qualche dadino di formaggio, i carciofi tritati, aggiungete qualche altro dadino di formaggio. Ricopriteli col restante impasto di patate e infornateli a 180° per circa 20 minuti.
Serviteli con i restanti carciofi.



Come vino ho abbinato un Verduzzo

16 commenti:

  1. Son venuti davvero belli e chissà che buoni!
    Un bel antipastino elegante per una cena! ...io cucina italiana lo prendo raramente...ma tanto tu riproduci bene...e seguo te!:)
    ciao
    Terry
    http://crumpetsandco.wordpress.com/

    RispondiElimina
  2. Carissima, i tuoi sformatini sono perfetti! Hanno un aspetto molto invitante e gli ingredienti sono genuini e appetitosi! E che dire di quel meraviglioso sentore di noce moscata che completa il piatto! Bravissima come sempre. Grazie della graditissima visita, un bacio e buona serata

    RispondiElimina
  3. Caspita Giovanna ma sei davvero bravissima! Che capolavori, che belli e che buoni....è quasi un peccato mangiarli!
    Buon fine settimana, un abbraccio grande

    RispondiElimina
  4. Mi piaccio fuori ma soprattutto dentro! Sono compatti il ripieno sta bello lì, ma magari sei semplicemnte stata brava tu!

    RispondiElimina
  5. sono bellissimi con quel cuore verde... e poi carciofi e patate è intramontabile!

    RispondiElimina
  6. ma sono splendidi..e che buoni!! bravissima!

    RispondiElimina
  7. Ciao, ho letto un tuo commento da ciboulette: una napoletana che vive a Milano, abbiam o molte cose in comune!!!

    RispondiElimina
  8. cavolo mi ispirano davvero molto !!!

    RispondiElimina
  9. adoro i tortini di patate al forno... sono semplicemente golosissimi! si possono fare con tutti i ripieni immaginabili, e con il formaggio diventano filanti e sfiziosi...

    RispondiElimina
  10. E si, il rito della lettura "riviste di cucina" è un classico anche per me, sono sempre di grande ispirazione. Questi sformatini mi piacciono tantissimo, credo che li proverò, tutto quanto si tendenzialmente "verde" è decisamente nelle mie corde
    n saluto, a presto. Deborah

    RispondiElimina
  11. Ciao tesoro, ti ringrazio con tutto il mio cuore! I tuoi commenti sono sempre teneri e gentilissimi! Un bacio e buona serata

    RispondiElimina
  12. Giovanna! Ma che meraviglia i tuoi sformatini. Una bella ricetta a tuttotondo, come si presenta e di gusto.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  13. ii che bellini...sanno proprio di buono bello e sano.
    Ma sei anche su FB?!
    Ora ti aggiungo va..

    ciao!

    RispondiElimina
  14. sono una delizia , che carini!!!! bravissima!
    ciao Reby

    RispondiElimina
  15. Terry, grazie! Ho proprio l'abbonamento alla cucina italiana.

    Lady Boheme, grazie! Sei gentilissima. E' vero la noce moscata da un profumo particolare al piatto.

    Simo, grazie! Li mangiamo e poi ne prepariamo altri...

    Tania, grazie! Sei davvero gentile!

    Iana, grazie. E' vero carciofi e patate sono un classico intramontabile.

    Federica, grazie!

    Lydia, benvenuta! Anche tu, una napoletana a Milano????

    FairySkull, grazie!

    Vale, grazie! Concordo, con i tortini di patate ci si può sbizzarire in tanti modi...

    Il sapor del verde, benvenuta e grazie!

    Alessandra, grazie! Sei gentile.

    Alessia benvenuta! Grazie. Si sono anche su FB.

    Rebecca, grazie! Sei gentilissima!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  16. Ciao carissima, grazie della graditissima visita! Un bacio e buona serata

    RispondiElimina