mercoledì 9 ottobre 2013

Vellutata di zucchine e Lardomagro Lenti per il Ricettario eclettico

Vellutata di zucchine e Lardomagro per il Ricettario eclettico

Stamattina, come sempre, sono uscita di buonora. La luce era fievole e l'aria umida e pungente, ho avvolto bene la sciarpa di lana intorno al collo e di buona lena mi sono avviata alla metro.
Ormai siamo in autunno, e se fino a qualche giorno fa, si avvertiva ancora un piacevole tepore, in questi giorni le temperature più fresche inducono a tirare dai cassetti, sciarpe e maglie di lana leggera.
Il cambiamento si avverte anche nei mercati. Da qualche settimana sono coloratissimi.


Lardomagro

Sabato, il mercato era una tavolozza di colori tra l'arancione e il rosso. Mele e zucche erano le protagoniste, e insieme al radicchio, rendevano i banchi del mercato bellissimi e sgargianti.
E l'autunno si comincia ad avvertire anche in cucina. Che meraviglia! Pentole fumanti. Minestre caldissime. Torte di mele nel forno. Vetri appannati.
Amo cucinare. Amo l'atmosfera che si crea quando cucino. Amo la convivialità, la condivisione, i profumi, il mettere le mani in pasta e amo cucinare sempre, in tutte le stagioni.
Però, la magia che avverto quando cucino, in questo periodo è grandissima.

Vellutata di zucchine e Lardomagro per il Ricettario eclettico

Mi piace alzarmi presto e preparare il pane, iniziare a fare la minestra mentre attendo che l'impasto lieviti, sorseggiare un buon tè, scostare le tendine e vedere la pioggerellina sottile sottile e avvertire il tepore che c'è in cucina.
Ho già pronta una lista di ricette che voglio fare. Risotti, pasta all'uovo, lasagne e tanti minestroni e vellutate.

Vellutata di zucchine e Lardomagro per il Ricettario eclettico

E da una vellutata sono partita, un piatto caldo, saporito, leggero e tanto tanto gradito in una fresca ed umida serata autunnale.
La vellutata è un piatto che preparo spessissimo e molto molto amato. Mi piace tantissimo farla con verdure di tutti i tipi, stavolta ho optato per le zucchine.
Al mercato sono ancora disponibili e sono buonissime eppoi volevo provarle con il Lardomagro, una specialità della Lenti, che ho appena ricevuto.
Il Lardomagro è una vera delizia, come potete vedere anche dalle foto è riccamente speziato. Il suo sapore dolce e aromatico, lo rende perfetto in ogni piatto.
Io, lo sapete adoro i salumi, l'ho provato subito su una fetta di pane appena caldo ed era davvero squisito.
Ma come sempre, divago. Tornando alla vellutata, mi interessava l'abbinamento tra un ortaggio delicato come la zucchina e un salume aromatico come il Lardomagro e il risultato è stato eccellente.
La vellutata, volendo provarla col Lardomagro, l'ho fatta semplice semplice, ovvero zucchine, patate, scalogno e brodo vegetale.
Il Lardomagro, l'ho passato velocemente nella padella antiaderente caldissima.
Tanto, tanto tè. Senza indugi ho optato per il Grand Keemun, un tè nero cinese, dalle note tostate, che era perfetto sia con le zucchine che col Lardomagro.
Anche questa ricetta la potete leggere nel Ricettario eclettico che adesso sarà ricco di tante ricette realizzate con tanti prodotti nuovi. :-)

Vellutata di zucchine e Lardomagro per il Ricettario eclettico

Vellutata di zucchine e Lardomagro Lenti 

tempo di preparazione: 15 minuti,
tempo di cottura: 40 minuti circa,

ingredienti per 2 persone:

un kg di zucchine,
520 g. di patate a pasta gialla,
2 fette di Lardomagro Lenti,
uno scalogno,
2 cucchiai di olio extravergine,
brodo vegetale,
sale.

Lavate le zucchine, tagliatele grossolanamente e ponetele in una casseruola, lavate e pelate le patate, tagliatele a pezzi e aggiungetele alle zucchine, unite lo scalogno tagliato grossolanamente, l'olio extravergine, il sale.
Coprite a filo col brodo vegetale e fate cuocere a fiamma bassa, fino a quando le verdure risulteranno molto morbide.
Frullatele col frullatore ad immersione. Eventualmente, continuate la cottura a fiamma bassa, fino a quando la vellutata risulterà densa e corposa.
In una padella antiaderente molto calda, cuocete per un minuto per lato il Lardomagro, aggiungetelo alla vellutata e servite subito.

Lardomagro

Ho abbinato il tè nero cinese Grand Keemun

Alla prossima!

Giovanna

16 commenti:

  1. Anche sulla mia tavola cominciano a comparire i primi sapori autunnali. La scorsa settimana ho inaugurato la stagione della zucca e se il buongiorno si vede dal mattino...mi spiace che stasera la finisco perché ne ho pescata una stra buona e dolcissima :) La sera è cominciato ad essere piuttosto freddino e una zuppa calda inizia a diventare molto piacevole. Leggera e gustosa la tua proposta verde che richiama ancora un po’ l’estate nei sapori. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Già i mercati si colorano di toni caldi.
    Adoro i salumi e quel lardo magro è perfetto abbinato alla vellutata di zucchine, un contrasto di colore molto bello.

    RispondiElimina
  3. Siamo solo ai primi di ottobre e anche da me le temperature si sono notevolemente abbassate, zuppe e vellutate sono ideali per questo periodo. Mi piace molto la tua idea, il contrasto di sapori fea i due ingredienti principali. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  4. Troppo buone le vellutate, con il freschino poi!!!!!

    RispondiElimina
  5. Come te, anche io adoro cucinare in autunno.. il tempore del forno acceso, la meraviglia e la sofficità di una torta appena sfornata... tutte cose che fanno bene al cuore, anche al palato:D
    Un bacione Giovi, e, come sempre, complimenti:*

    RispondiElimina
  6. Anche qui cielo grigio e frescura tipica dell'autunno, in questa stagione apriamo sempre la cena con una calda minestra confortante.
    Proverò presto la tua vellutata, anche perchè l'orto regala ancora qualche zucchina!!!!
    Un abbraccio cara, buon pomeriggio!!!!

    RispondiElimina
  7. Le vellutate mi piacciono moltissimo e l'aggiunta di questo Lardomagro fa della tua vellutata un piatto unico favoloso.
    Bravissima

    RispondiElimina
  8. Sono entusiasta per il tuo entusiasmo, mi alzo con te a fare il pane caldo e a preparare zuppe squisite, ho visto e ho sentito tutto quello che hai descritto...mi piaci! ;)

    RispondiElimina
  9. Si finalmente, ho voglia di zuppe calde e rassicuranti che non hai idea.
    Buonissima la tua versione e mi stuzziaca molto anche l'abbinamento con il te nero.

    RispondiElimina
  10. Tesoro anch'io ho pronta la liste di ricette per quest'autunno e mi sa che ne aggiungo un'altra.... troppo invitante questo lardomagro:*

    RispondiElimina
  11. Com'è invitante questa tua ricetta!!!!! Non sai che darei pur di mangiare qualcosa di caldo, qui da me oggi nel pomeriggio eravamo tutti a giromanica, fa caldissimo e non mi sembra vero che voi avete già le sciarpe!

    RispondiElimina
  12. Apprezzo moltissimo le vellutate e con l'aggiunta di quel lardo la tua preparazione acquista ancor più classe!

    RispondiElimina
  13. Leggendoti mi sono talmente immedesimata che quasi mi dispiace che oggi ci sia un po' di sole! :)
    Che bello questo abbinamento così particolare!
    Un bacio Giovanna cara!

    RispondiElimina
  14. L'autunno porta questo.
    Del tempo di riflessione e di fare.
    Come ben sai piace anche a me.
    Stare in casa e gustarsi il meglio della cucina.
    E' una meraviglia vero?
    Non vedo l'ora di essere nella nuova casa dove avrò più spazio per cucinare tantissimo! *.*

    RispondiElimina
  15. nei tuoi pensieri mi ritrovo completamente. Stupendo il lardomagro e la vellutata, bravissima Gio', un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  16. Voglio provarla anch'io!!
    Grazie per la condivisione!

    http://restaau.it/Browse/miglior-ristoranti-italiani-a-roma.html

    ristoranti italiani

    RispondiElimina