domenica 10 febbraio 2013

Minestra con fagioli cannellini e pasta fresca all'uovo

Minestra con fagioli cannellini e pasta fresca all'uovo

Ma che noia i malanni di stagione! Tra tosse, raffreddore, tracheite e qualche linea di febbre la scorsa settimana sono stata piuttosto malconcia.
Le giornate, lunghe e noiose, sono state alleviate dalla lettura.
Nonostante il mal di testa incessante ho letto - anzi riletto -  tre libri, uno dopo l'altro.
I più belli? Indubbiamente, Washington Square di Henry James, un libro vibrante di passione che ad ogni rilettura trovo sempre più interessante e ben scritto.
E poi Quando eravamo grandi di Anne Tyler, un libro molto diverso da Washington Square, ma pieno di spunti interessanti e per certi aspetti molto poetico.

La minestra con i cannellini, invece, l'ho preparata lo scorso fine settimana. Una semplicissima minestra di fagioli cannellini, arricchita dalla pasta all'uovo home made e da un filo di olio extravergine a crudo.
Semplice, ma gustosa.
Tanto, tanto tè. Un classico blend, l'English Breakfast, che volevo provare in abbinamento ai legumi.

Minestra con fagioli cannellini e pasta fresca all'uovo

ingredienti per due persone:

per la pasta all'uovo:

50 g. di farina,
50 g. di semola di grano duro,
un uovo,
un pizzico di sale,

per la minestra:

100 g. di fagioli cannellini secchi,
1/2 cipolla dorata,
3 carote piccole,
olio extravergine di oliva,
salvia,
rosmarino,
sale,
pepe.

Ho ammollato i fagioli cannellini come da istruzioni. Li ho sciacquati e posti in una casseruola. Ho tritato la cipolla a coltello, pelato, lavato e tagliato a brunoise la carota. Ho aggiunto la dadolata di carote e il trito di cipolla ai fagioli, ho condito con un cucchiaio di olio extravergine, coperto con acqua e fatto sobbolire a fiamma bassa per circa due ore.
Intanto, ho preparato la pasta al forno come riportato qui.
Poi, ho tirato la sfoglia e ricavato dei maltagliati.
A fine cottura ho salato, aggiunto le erbe aromatiche tritate finemente, ho fatto cuocere per altri dieci minuti per far insaporire e ho aggiunto la pasta, allungando, se necessario, con acqua bollente. Una volta cotta la pasta, ho fatto riposare la minestra per qualche minuto e aromatizzato con un trito di erbe aromatiche, pepe nero macinato al momento e un filo d'olio extravergine a crudo.

Minestra con fagioli cannellini e pasta fresca all'uovo

Ho abbinato il tè nero English Breakfast

Alla prossima!

Buona domenica!

Giovanna

11 commenti:

  1. hai ragione, che noia i malanni! io e mio marito siamo a casa con l'influenza oggi.... questa tua minestra mi sembra un toccasana! Anche per l'umore! ;-)

    RispondiElimina
  2. le zuppe o minestre sono qualcosa che ispira tutto il sapore della genuinità di una volta! e questa tua ricetta mi è piaciuta proprio!! un bacione, silvia

    RispondiElimina
  3. E' molto promettente la tua preparazione e sei così raffinata che la pasta la prepari tu usando una buona percentuale di semola. Immagino l'eccellente risultato.

    RispondiElimina
  4. lasciamo perdere i malanni,sto a pezzi! ci andrebbe proprio bene la tua splendida minestra , buona e consolatoria! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  5. Giovanna carissima quanto hai ragione! finito la bimba ho cominciato io con mal di gola e febbre... e dicono che il freddo vero ancora non arrivato.. :/ mi consolo con questo splendido piatto, perfetto anche come comfort food anti influenza.. i fagioli sono molto sostanziosi e golosi e l'abbinamento con la pasta fresca da il suo tocco magico:) ps anch'io la pasta la preparo 50% 00 50% semola buonissima:) ti abbraccio cara buona serata:**

    RispondiElimina
  6. Mi spiace tesoro che la scorsa settimana sia stata "acciaccata" :( Spero che adesso sia tutto passato e ei di nuovo in forma. La tua minestra di fagioli è un gustosissimo confort food, ancora più invitante con la pasta fresca fatta in casa. Un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  7. E' vero, questi mali di stagione sono davvero una seccatura...riescono a debilitarti per più giorni...spero che ora tu stia meglio!
    I cannellini sono buonissimi e la tua minestra quanto di più confortevole esista!
    un bacione cara, buona settimana!

    RispondiElimina
  8. E quando si è malati, niente di meglio di una buona lettura! Spero ti sia già ripresa mentre ti sto scrivendo.. Una buona pastina con i fagioli fatta a regola d'arte a volte vale di più di mille intingoli e piatti complessi:)
    :*

    RispondiElimina
  9. Spero che tutto si sia risolto e che stia meglio!!!prendo nota dei titoli dei libri che hai letto,ultimamente non trovo niente di appagante!La minestra di fagioli ci vuole proprio in queste giornate...presentata poi come hai fatto tu,fa venire l'acquolina in bocca!un abbraccio

    RispondiElimina
  10. buona questa minestra Giovanna,in questi giorni di freddo e neve serve proprio!!!

    RispondiElimina
  11. Forza che la primavera è dietro l'angolo!!
    Meravigliosa la tua minestra di cannellini, con la pasta fresca poi è ancor più invitante!!! Bravissima!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina