giovedì 7 ottobre 2010

Fagottini con crema di olive e scamorza


Come ho più volte scritto, ho un'autentica passione per le preparazioni lievitate salate.
Pizza, focaccine, panini ripieni, briosce salate,
tortani e casatielli mi piace cucinarli e mangiarli.
Lo so, non scopro nulla di nuovo, ma per me partire da un pugno di farina, acqua e lievito e vedere l'impasto "crescere", raddoppiare in volume mi sembra una "magia".

Alla luce di queste considerazioni, ho voluto provare la crema di olive nere, della ditta
OrtoCori, in una preparazione lievitata.



Così mi sono decisa per questi fagottini di pasta per la pizza farciti da una noce di crema di olive nere, prosciutto cotto e scamorza affumicata.
Il prosciutto cotto con la sua dolcezza ha creato un interessante contrasto con la crema di olive saporita e dal gusto più deciso, la scamorza affumicata ha regalato un effetto filante e il gusto affumicato ha reso molto bene con la crema di olive.



Anche in questo caso ho giocato ad abbinare il tè. I fagottini li ho preparati per cena, ma un paio li ho utilizzati come merenda abbinati ad un Earl Gray Silver Tips, un tè proveniente dalla Cina, con un consistente numero di gemme argentate, le Silver Tips, dal delicato profumo di bergamotto.

Abbinamento riuscitissimo.




Li ho riproposti a cena con una teiera calda e fumante di Earl Gray Silver Tips.

Ancora una volta mi (ci) è piaciuto questa fusion di sapori: il tè cinese, dal gusto al bergamotto, che accompagna un fagottino salato, con una farcitura alla crema di olive e scamorza che più mediterranea non si può.

Inutile aggiungere che sono stata invitata a prepararle di nuovo....

Fagottini con crema di olive nere e scamorza

per l'impasto:

250 g. di farina 0,
12,5 g. di lievito di birra,
1 cucchiaio di malto,
olio extravergine di oliva,
1 cucchiaino raso di sale,

per la farcitura:

100 g. di scamorza affumicata,
100 g. di prosciutto cotto,
crema di olive nere OrtoCori.

Per la preparazione dell'impasto, fate con la farina la fontana, aggiungete al centro 1 cucchiaio di olio, il malto, il lievito sbriciolato, mescolate bene, e iniziate a lavorare, aggiungendo mano a mano acqua tiepida nella quale avete sciolto il sale. Lavorate energicamente l'impasto, fino a quando diventa liscio e non più appiccicoso; formate un panetto e ponetelo in un recipiente, copritelo con un panno umido e mettete il tutto in un luogo tiepido e privo di correnti d'aria a lievitare.
Intanto tagliate la scamorza a dadini e il prosciutto a listarelle. Quando l'impasto sarà pronto lavoratelo brevemente per sgonfiarlo, tagliatelo a rettangoli distribuite al centro la scamorza e il prosciutto, aggingete una nocciola di crema di olive. Chiudete il fagottino e spennellatelo con un'emulsione preparata unendo due cucchiaini di olio extravergine e 4 di acqua.
Cospargete con qualche grano di sale grosso e fate lievitare per trenta minuti.
Cuocete in forno preriscaldato a 210° per circa 25 minuti, o fino a quando saranno dorati in superficie.
Appena pronti spennellateli subito con la restante emulsione.




Come già scritto ho abbinato il tè nero Earl Gray Silver Tips

22 commenti:

  1. Che meraviglia...una merenda piu che perfetta!Questi fagottini sono sfiziosi ed invitanti, gnammy!!!bacioni

    RispondiElimina
  2. Buonissimi...pefetti e saporiti !! Ciao, Simonetta

    RispondiElimina
  3. Tesoro, i tuoi fagottini li adoro!!! Sono eccellenti in qualsiasi ora della giornata!
    Complimenti di cuore, segno la ricetta. Un abbraccio e felice serata

    RispondiElimina
  4. Ohhhh si tesoro, condivido pienamente...è una magia!

    Buoni buoni questi fagottini
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Meggy, grazie!

    Barbara, grazie!!!

    Simonetta, benvenuta e grazie!

    Lady, grazie! Come merenda erano ottimi...

    Gaietta, grazie! E' bellissimo impastare.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  6. Bene bene, allora non sono la sola che si emoziona davanti agli impasti lievitati. Ogni volta è sempre un miracolo che mi alcia incantata. E quanto me gustano i tuoi fagottini cara, quasi quasi ti faccio visita a cena :D! Un bacione

    RispondiElimina
  7. buonissimi!!! molto invitanti!!!

    RispondiElimina
  8. Cara Giovanna, hai fatto delle vere delizie...

    RispondiElimina
  9. Appetitosissimi, una vera squisitezza...io non riuscirei a smettere di mangiarli!
    Buona serata...quasi quasi arrivo con una bella birretta......

    RispondiElimina
  10. Federica, vieni, vieni, ti aspetto. Che bello anche per te è una magia...

    lafede benvenuta e grazie!

    Giulia, grazie, grazie!

    Simo, grazie. Vieni, come sempre sei la benvenuta!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  11. ottima idea! anche io sono un patito di tutti i cibi rustici, brava!

    RispondiElimina
  12. Un'idea molto accattivante, mi piace.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  13. Anche a me piacerebbe essere invitata a queste splendide merende, i tuoi fagottini sono proprio stuzzicanti, intrigante l'abbinamento con il tuo tè speciale!!

    RispondiElimina
  14. mmmmm....che bontà...posso assaggiarne uno????ciao katia

    RispondiElimina
  15. a quest'ora vedere queste delizie è un suicidio... favolosi, bravissima!
    un abbraccio e buon w.e.

    RispondiElimina
  16. Gio, benvenuto e grazie!

    Ylenia, grazie!

    Alessandra, grazie!

    Sally ed io ti inviterei volentieri. Organizziamo?

    Katia, certo che puoi...

    Betty cara, grazie e buon week end anche a te.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  17. Ciao! gustosi e sfiziosi questi fagottini! bella scelta di ingredienti per il ripieno! uno tira l'altro!
    baci baci

    RispondiElimina
  18. Manuela e Silvia, grazie!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  19. Meravilgiosi questi sfizi...bococncini saporitissimi!!! Un'idea da copiare!!!

    RispondiElimina