lunedì 26 maggio 2014

Pane integrale # 5 preparato con lievito madre essiccato

Pane integrale # 5 preparato con lievito madre essiccato

Chissà se la musica di Mozart giova anche ai lievitati, come alla viticoltura, considerato che da anni, alcuni viticoltori viennesi, mettono la musica di Mozart in sottofondo, durante il periodo di produzione del vino.
Chiaramente la mia è una boutade, però, ho una certezza, ovvero, ascoltare Mozart fa molto bene al mio spirito e al mio umore.
Di solito quando cucino, ascolto musica, non necessariamente classica, ma qualcosa in sintonia col mio umore.
Spesso vado a periodi, quindi, c'è la fase Beatles, poi quella Police, per passare alla musica classica, a volte qualcosa di italiano, poi arriva la volta di Sting, Peter Gabriel e così via.

Pane integrale 3

Ultimamente sono nella fase classica, nello specifico barocco e alterno Mozart a Vivaldi.
Metto il cd, oppure scelgo qualcosa da YouTube e inizio a cucinare.
Devo riconoscere che a ritmo di musica si impasta bene, molto bene. :-)
Eppoi, lo sapete, mi piace così tanto impastare e preparare lievitati che potrei farlo nel silenzio più totale.
Comunque, qualche domenica fa mi sono alzata prestissimo, molto più presto del solito.
Non avevo in programma nessun piatto particolare da cucinare, così, mentre sorseggiavo il primo tè della giornata, sfogliando una rivista di giardinaggio, ho pensato che avevo tutto il tempo necessario per fare il pane.
Così con la Sinfonia 40 in sottofondo, beh, forse non proprio in sottofondo :-), ho iniziato ad impastare.

Pane integrale 9

Avevo le idee chiare (ovvero fare un pane integrale) e la voglia di provare il lievito madre essiccato, acquistato tempo prima e non ancora usato.
Dunque, farina 00, farina integrale, olio extravergine, miele di acacia e un pane buonissimo, ma buonissimo davvero.
Mollica compatta, crosta croccante, molto profumato e una lievitazione perfetta, decisamente migliore di quella ottenuta col lievito di birra, certo l'ideale sarebbe il lievito madre, ma al momento non riesco ad occuparmi anche della sua gestione.
Tornando al pane, non vedevo l'ora che fosse pronto, per fare delle bruschette semplicissime, ovvero aglio e olio extravergine Nocellara Etnea, un meraviglioso olio extravergine dell'Azienda Agricola Doria.
Poi, ho deciso di utilizzarlo anche nell'impasto e il risultato è stato fantastico, nel pane si avvertivano le note fruttate e nel contempo il sapore deciso delle olive che con la farina integrale si abbinavano molto bene.
Come ho più volte scritto, sto sperimentando e utilizzando sempre più farine alternative alla 00.
I risultati sono diversi a seconda del tipo di farina utilizzata e non sempre mi soddisfano, d'altra parte questo significa provare e sperimentare.
Però, con la farina integrale vado sul sicuro, i risultati li apprezzo sempre moltissimo, la consistenza della mollica è proprio come piace a me e il pane integrale lo  amo particolarmente perché mi sembra che abbia in se qualcosa di antico, di vero, genuino, infatti è un pane che in casa utilizziamo molto anche per le zuppe.
L'ho chiamato pane numero 5, perché mi rendo conto che ho postato diversi pani integrali che differiscono per abbinamenti con altre farine o per quantità di farina integrale utilizzata rispetto alle altre.
Anche in questo caso ho utilizzato la tecnica delle pieghe di Emanuel Hadijadreou.
E con questo pane ho preparato...ma questo ve lo racconto la prossima volta! :-)

Pane integrale # 5 preparato con lievito madre essiccato

Pane integrale # 5 preparato con lievito madre essiccato

tempo di preparazione: 25 minuti, a parte la lievitazione
tempo di cottura: 35 minuti

ingredienti:

300 g. di farina 00,
200 g. di farina integrale,
25 g. di lievito madre essiccato,
4 cucchiai di olio extravergine di oliva Nocellara Etnea Azienda Agricola Doria,
un cucchiaio di miele di acacia Rigoni di Asiago,
15 g. di sale.

Su una spianatoia setacciate le due farine, raccogliendo la crusca che rimane nel setaccio e unitela alle farine, unite l'olio extravergine, il miele, il lievito madre essiccato, il sale, e aggiungendo mano a mano acqua a temperatura ambiente, iniziate ad impastare.
Aggiungete altra acqua e impastate fino ad ottenere un impasto morbido, non appiccicoso, liscio.
Ponetelo in una ciotola capiente, coprite con un canovaccio umido e dopo dieci minuti, tirate un lembo di impasto dal lato e premetelo al centro, ripetete l'operazione altre nove volte.
Fate riposare altri dieci minuti e ripetete la suddetta operazione. Ripetete ancora due volte sempre a distanza di dieci minuti.
Quindi fate lievitare per circa due ore, o fino a quando l'impasto è raddoppiato.
Lavoratelo brevemente per sgonfiarlo, ponetelo su una teglia ricoperta di carta forno, dategli la forma di una pagnotta, spolveratelo con farina 00, con un coltello seghettato affilato fate dei tagli non troppo profondi e coprite ancora con un canovaccio umido.
Fate lievitare per circa un'ora e trenta, quindi ponetelo in forno preriscaldato a 200°. Circa 15 minuti prima di infornare il pane, ponete una teglia vuota sul fondo del forno.
Quando infornate il pane, ponete nella teglia vuota un bicchiere di acqua fredda e chiudete subito dopo lo sportello del forno.
Questo contribuirà a creare vapore nel forno, rendendo la crosta del pane croccante.
Se dopo venti minuti di cottura il pane dovesse scurirsi troppo, copritelo con carta argentata.
E' pronto quando sarà gonfio e dorato.
Sfornatelo e ponetelo su una griglia a raffreddare.

Pane integrale # 5 preparato con lievito madre essiccato

Alla prossima!

Buona settimana!

Giovanna

20 commenti:

  1. Credo che la musica, come le altre arti, giovi allo spirito e quindi alle "azioni".
    I tuoi lievitati sono sempre una goduria.

    RispondiElimina
  2. Qualche volta lo preparo anch'io il pane , ma non ho ancora acquisito la tua competenza. Leggo sempre i tuoi post con grande attenzione ,sei una maestra per anche questo pane è favoloso, immagino il suo profumo. Un abbraccio, daniela.

    RispondiElimina
  3. Che bello questo pane e bellissime anche le foto!!

    RispondiElimina
  4. un pane assolutamente perfetto mia cara! Ho anche io il lievito madre in questione, proverò.......

    RispondiElimina
  5. i tuoi pani sono davvero molto belli e buoni!

    RispondiElimina
  6. uno spettacolo questo pane, io con il lievito madre ci faccio ancora a cazzotti, e vince sempre lui! ;) Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Comincia anche ad essere l’ora giusta per un gustoso e sano spuntino. Il profumo di questo pane arriva fino a qui :) baciotti, buona settimana

    RispondiElimina
  8. non l'ho ancora trovato il lievito madre essiccato, sembra molto comodo ! Un bacione

    RispondiElimina
  9. fantastico pane,sa di buono, sa di pane e di casa, bravissima

    RispondiElimina
  10. anch'io vado a periodi: ci sono periodi che desideri musiche dolci e rilassanti altre invece forti e capaci di scrollarti riempiendoti di energie :)
    sarà stato l'effetto della musica o meno di certo è che il tuo pane è fantastico, una pagnottella perfetta :) brava.
    buona settimana.

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia il tuo pane!!!
    Complimenti Giovanna!!
    Un caro abbraccio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  12. ...ho avuto anche la fase Arbore -orchestra italiana, con le canzoni napoletane.
    bello 'sto pagnottone!
    il mio l.m. più che essiccato è sempre più ...inciccionito, bando agli scherzi , post bellissimo come sempre un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  13. la musica aiuta tutto, sia il lievitato che noi che sentendoci più rilassate riusciamo a massaggiare gli impasti a dovere.
    Hai preparato un pane davvero magnifico, con una bella mollica compatta che invoglia a spalmarci sopra di tutto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Sempre musica quando cucina, da Mozart a Verdi, passando per Springsteen. Non so se abbia effetti benefici sui lievitati, si di me sicuramente!
    Claudette

    RispondiElimina
  15. Non sappiamo se sia stato merito di Mozart, ma di sicuro questo lievitato ti è venuto alla perfezione, nella forma, nella consistenza... Grazie per averci svelato questo trucco:D proveremo!!
    Baci, buonanotte!

    RispondiElimina
  16. mi piacciono i lievitati, la pasta madre anche per me è una continua scoperta e farli mi rilassa, proverò anche io a prepararli ascoltando Mozart spero che il risultato finale si avvicini al tuo. Meraviglioso il tuo pane, come tutto quello che prepari.

    RispondiElimina
  17. Impastare è terapeutico, con un buon sottofondo musicale ancor di più!! Risultato meraviglioso, complimenti cara!!

    RispondiElimina
  18. Che bello questo pane...ho comprato il lievito madre essiccato e credo che lo proverò!!
    PS: Le tue foto sono sempre magnifiche, rendono proprio l'idea di bontà!
    Un abbraccio:)

    RispondiElimina
  19. Buongiorno vorrei sapere come posso usare in quantità corrette il lievito madre essiccato comprato all'MD se voglio fare dei panini tipo per hamburger quanto lievito posso unire ad un kg di farina grazie

    RispondiElimina