mercoledì 9 maggio 2012

Taste of Milano e primo "Taste": Patè di prosciutto cotto!

Taste of Milano e primo "Taste": Patè di prosciutto cotto

  Taste of Milano, è il festival dedicato al cibo, alla gastronomia, all'enologia, alla convivialità. Giunto alla sua terza edizione, fra pochi giorni all'Ippodromo di San Siro, riaprirà i battenti e per quattro giorni, accoglierà gastronomi, foodies, food blogger, amanti del buon cibo. 
Dal 17 al 20 maggio, l'ippodromo verrà trasformato in un ristorante, ma non solo; saranno infatti presenti produttori con i loro stand, testate giornalistiche, show cooking, due scuole di cucina, il tutto all'insegna della festa, della convivialità, del buon cibo.
Festa è stata proprio la parola più utilizzata alla conferenza stampa, lo scorso giovedì, da Silvia Dorigo, di Brand Events Italia, durante la presentazione di questa terza edizione.
Molte le novità di quest'anno. Dalle degustazioni di vino della Wine & Spirits Academy agli incontri organizzati  esponenti dell'Associazione Donne del Vino.
Una significativa ed interessante novità è un menù pensato ad hoc per i bambini. Sicuramente un'attenzione da parte degli chef alle esigenze dei bimbi, ma anche, un modo per avvicinarli alla buona tavola.

Quest'anno i food blogger verranno coinvolti in prima persona, con una serie di show cooking, che si terranno all'interno di "Taste of CibVs" organizzati da CibVs.

E poi....tante altre sorprese che vi racconterò mano a mano.

Ed io cosa farò? Proprio come lo scorso anno l'inviata per CibVs e poi uno show cooking sempre nell'ambito di "Taste of CibVs" e...poi vi racconterò! 
Per lo show cooking sono stata abbinata a Lenti, un'Azienda torinese che da oltre settant'anni produce prosciutto cotto di altissima qualità. 

Non appena mi è stato comunicato il nome del produttore, considerato quanto ami i salumi, ne sono stata felicissima. Subito mi è venuta un'idea, ma non appena ho assaggiato il prosciutto, ho pensato che volevo realizzare anche un'ulteriore pietanza: un patè.
In Italia, terrine e patè vengono considerati prodotti da preparare solo in occasione delle feste natalizie, a me invece piacciono moltissimo e, ispirata dalla prelibatezza del prodotto e dalla stagione primaverile, ne ho preparato un molto leggero, a base di ricotta, un latticino neutro, in grado di esaltare appieno il sapore del prosciutto e aromatizzato con qualche fogliolina di timo e qualche grano di pepe rosa.

Taste of Milano e primo "Taste": Patè di prosciutto cotto

L'altra ricetta che ho preparato, sempre per lo show cooking e col prosciutto Lenti, la posterò a brevissimo.

Per gustare al meglio il patè ho preparato dei panini home made. Tè? Sempre! Non ho esitato e ho abbinato un pregiato tè nero del Darjeeling.

Taste of Milano e primo "Taste": Patè di prosciutto cotto

Patè al prosciutto cotto e panini di semola di grano duro

per il patè:

200 g. di prosciutto cotto Lenti,
150 g. di ricotta di pecora,
qualche rametto di timo,
qualche grano di pepe rosa.

Per i panini:

per il lievitino:

10 g. di lievito,
10 g. di zucchero,

per l'impasto:

250 g. di farina 00,
250 g. di semola di grano duro,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva, più un po'
10 g. di sale.

Per prima cosa ho preparato il patè: ho tagliato a pezzetti il prosciutto, ho posto nel bicchiere del frullatore ad immersione una parte della ricotta, ho unito un terzo del prosciutto e ho frullato, quindi ho aggiunto un terzo della ricotta e del prosciutto e ho continuato a frullare, fino ad aggiungere la restante ricotta e prosciutto, dopo aver frullato bene e amalgamato gli ingredienti ho unito le foglioline di timo lavate e asciugate e i grani di pepe rosa leggermente pestati col mortaio. Ho coperto e posto in frigorifero per un paio d'ore. E' ottimo servito fresco e spalmato sul pane. Abbinato al ribes rosso è delizioso!

Per i panini: ho sciolto nell'acqua leggermente tiepida il lievito e lo zucchero, coperto e lasciato a riposare per una ventina di minuti, il tempo necessario perché il lievito si attivasse.
Quindi ho posto su una spianatoia le farine setacciate, il sale, l'olio extravergine, ho unito il lievitino e ho iniziato ad impastare. Quindi ho aggiunto acqua a temperatura ambiente, e ho lavorato fino ad ottenere un impasto setoso e liscio.
L'ho posto in un recipiente leggermente unto, coperto con un canovaccio umido e l'ho fatto lievitare per circa tre ore. Poi ho sgonfiato leggermente l'impasto, formato dei paninetti, coperto con un canovaccio umido e li ho lasciati lievitare per un'altra ora.
Quindi li ho cotti in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti,o fino a quando sono risultati gonfi e dorati.
Taste of Milano e primo "Taste": Patè di prosciutto cotto

Ho abbinato un pregiato tè del Darjeeling

Alla prossima!

Giovanna

30 commenti:

  1. Dicevo io che avevi il piglio della reporter :) NOn vedo l'ora di seguire il Taste attraverso il tuo sguardo!
    Il patè è molto invitante, per non parlare di quei panini! Io con i lievitati ho ancora molto da imparare, e con te sto facendo una certa cultura in materia, cara Giovanna :) Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  2. Mai fatto col prosciutto cotto.. deve essere ottimo!!!! baciotti

    RispondiElimina
  3. Visto che non potrò essere al Taste aspetterò curiosa il tuo reportage come lo scorso anno. E nel frattempo mi gusterò questo patè gustoso e saporito. Un abcione, buona serata

    RispondiElimina
  4. Wow, ma che buono che deve essere!!!

    RispondiElimina
  5. Ragazza sarai bravissima!!!!!!!!!
    Poi con questo meraviglioso patè (mai fatto ma che ti copierò alla grande)e questi panini...insomma sarà davvero un successo...Aspetto il tuo reportage...sarò quella bassina ovviamente in prima fila!!!!!Un bacione Giovanan

    RispondiElimina
  6. Quanto mi piacerebbe esser lì con voi a Taste!! Purtroppo non mi è possibile però mi conosolo volentieri con questa tua anticipazione golosa davvero deliziosa...Per il resto aspetto i prossimi post!! Divertiti...Un bacione!

    RispondiElimina
  7. fantastico questo pate', molto originale!

    RispondiElimina
  8. In vita mia ho fatto pochissimi patè e mai col prosciutto, dev'essere buonissimo! Al Taste mi piacerebbe proprio esserci..aspetterò i tuoi reportage :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Un antipasto gustoso e sfizioso, di quelli che ti fa sempre piacere mangiare, magari in buona compagnia!

    RispondiElimina
  10. Vi ringrazio tutte!
    Un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
  11. mmm delizioso davvero Giovanna baciotto

    RispondiElimina
  12. che bello ci sarai...io penso di no...
    Complimenti per la mousse, golosissima...

    RispondiElimina
  13. Questo patè ha un aspetto che incanta...intingerei molto volentieri un pezzetto di quel pane nella ciotolina del patè, che buono!
    Per quanto riguarda il Taste...ti seguirò con molto piacere! :)
    Ti abbraccio cara Giovanna!

    RispondiElimina
  14. Aspetterò il tuo reportage.
    Spalmerei con piacere il tuo patè su quel pane.

    RispondiElimina
  15. Gio!!!!!!è meravigliosa!!!e tu l'hai presentata divinamente bene!!un abbraccio grande!!!

    RispondiElimina
  16. Che bel patè e che bei panini complimenti per tutto carissima
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. che voglia di assaggiare..
    panino e mousse..bravissima!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  18. Vi ringrazio tutte!
    Un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
  19. Che bello il taste mi piacerebbe esserci:-) e la tua ricetta e' da rifare sicuramente!!! Baci

    RispondiElimina
  20. Fantastico .....io abito a due passi...farò un salto!!! Come trovarti??!!
    Voglio assaggiare questo patè....
    baci claudette

    RispondiElimina
  21. Che delizia questo pate'! Mi piace un sacco. Ciao!

    RispondiElimina
  22. ...mi fai trovare un paninetto col patè solo per me, vero??

    RispondiElimina
  23. peccato che non possa proporlo in casa mia ,non possiamo mangiare formaggi,ma deve essere buonissimo ,poi io adoro la ricotta....oramai non so più che gusto abbia!!!!

    RispondiElimina
  24. L'ho preparato una volta sola, e proprio per Natale, ma era un po' pesantino (come tutte le ricette del "Cucchiaio"). Questa tua versione con la ricotta di pecora mi sembra decisamente migliore: la proverò.

    RispondiElimina
  25. Che bella esperienza deve essere partecipare a questi eventi. Come al solito (non mi stancherò mai di dirlo) il sud è dimenticato !! Il tuo patè deve essere uno spettacolo.....mandamelo !!! ah..ah...

    RispondiElimina
  26. Il patè di prosciutto lo trovo ideale per la stagione estiva. Brava! Aspetto anch'io il tuo reportage sul Taste.

    RispondiElimina
  27. Buonissimo!!! Bellissimo il tocco di pepe rosa!!!

    RispondiElimina
  28. Questo patè ha un aspetto molto invitante, per non parlare dei panini home made.
    Grazie per la tua visita nel mio blog.
    Miky

    RispondiElimina
  29. Deliziosi ed eclettici come la loro cuoca, questi muffins!!!
    Non ho mai provato una versione salata..
    a presto, e buon divertimento con tutte le possibilità che offre Milano!!

    RispondiElimina