mercoledì 9 luglio 2008

Melanzane ripiene pomodoro e mozzarella


Le melanzane, la mozzarella e i pomodori da soli o abbinati tra loro, danno vita a piatti ricchi di sapore e di colore, io li ho uniti per preparare questo piatto, leggero, semplice e gustoso.
Le melanzane ripiene sono da sempre un classico della cucina regionale meridionale; a Napoli le chiamiamo: "melanzane a scarpone", probabilmente perchè svuotate della loro polpa somigliano ad una scarpa. La ricetta prevede che la polpa, tagliata a dadini, venga fritta e unita ad una salsa fatta con pomodori freschi, ulive, capperi e altri ingredienti che ben si abbinano tra loro, secondo l'estro del "cuoco". Questo goloso intingolo serve per farcire le melanzane, precedentemente fritte, un passaggio in forno, per una veloce gratinatura, completa la preparazione; la pietanza è un'autentica delizia; anch'io le adoro, ma come ho più volte detto preferisco sempre - o quasi - cotture alternative più leggere, e quindi la mia cucina è un "lavoro di ricerca" e di reiterpretazione di classici, in chiave più leggera e salutista.



Melanzane ripiene con pomodoro e mozzarella
  • 2 melanzane,
  • 125 g. di mozzarella,
  • 2 pomodori ramati,
  • 10 foglie di basilico,
  • 3 cucchiai di parmigiano e pecorino romano grattugiati,
  • 1 aglio,
  • olio extravergine.
Tagliate le melanzane per il lungo, incidetele con tagli superficiali incrociati, salatele, oliatele e passatele in forno a 200° per circa 20 minuti; nel frattempo, riscaldate una padella, versateci un filo d’olio e fate imbiondire un aglio, quindi aggiungete i pomodori tagliati a pezzi e privati dei semi e dell’acqua di vegetazione, salate, unite qualche foglia di basilico e fate cuocere a fiamma allegra per qualche minuto. Dopo il passaggio in forno, svuotate le melanzane, raccogliete la polpa in una terrina, tritatela a coltello aggiungete la mozzarella sgocciolata e tagliata a dadini, il sugo di pomodoro, il pecorino e il parmigiano, le foglie di basilico sminuzzate, e mescolate bene; farcite le melanzane e cucinatele per 15 minuti in forno a 200°, quindi gratinatele e servitele tiepide.



Come vino ho abbinato un bianco del Sud Italia, il Fiano del Sannio, il suo aroma esalta il connubbio melanzana e mozzarella.

2 commenti:

  1. Com'è possibile che queste melanzane abbiano totalizzato zero assaggi?
    Ci penso ioooooooooooooooooo
    buoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  2. Tipico piatto meridionale, la melenzana “’mmuttunaaaata”, ovvero imobottita...

    RispondiElimina