giovedì 2 maggio 2013

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto Lenti, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

"Certi giorni basta il semplice fatto di esistere per essere felici. Ci si sente leggeri leggeri, ci si sente talmente ricchi che viene voglia di condividere con qualcuno una gioia troppo grande.
Il ricordo di quei momenti è il mio bene più prezioso. Forse perché sono così rari.
Un centesimo di secondo qui, un altro là, sommati insieme non saranno che due o tre secondi rubati all'eternità." Robert Doisneau

Amo molto le mostre fotografiche, e vado a vederle spessissimo. Di recente ne ho viste alcune, tutte molto belle e significative, ma quella che mi è particolarmente piaciuta è stata quella di Robert Doisneau "Paris en liberté" che sono riuscita a vedere ieri mattina, pochi giorni prima che chiudesse.

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

Bellissima, palpitante, emozionante. La mostra raccoglie più di duecento fotografie realizzate a Parigi tra il 1934 e il 1991.
Duecento fotografie, tutte in bianco e nero, molto intense che mostrano la Parigi delle periferie, del mercato de Les Halles, della Senna, dei bistrot, della moda e ovviamente i volti dei parigini.

Nel corso dell'esposizione, sulle pareti del Palazzo Oberdan, sede della mostra, sono riportate delle bellissime frasi di Doisneau, fra le quali quella che ho scritto all'inizio del post che mi ha particolarmente colpita per la felicità e la gioia di vivere che racchiude e che sento molto vicini al mio modo di essere.
L'amore per la vita, la felicità di sentirmi viva, la consapevolezza che la felicità duri un istante e l'importanza di riconoscerlo quell'istante, sono principi che, da sempre, mi guidano e anche quando il malumore imperversa, la stanchezza si fa strada, la cupezza è in agguato, mantengo un atteggiamento positivo ed ottimista.

Insomma, la mostra fotografica mi ha folgorata ed emozionata. A fine mostra, allegra e contenta ho fatto una passeggiata lungo il corso, fino a raggiungere la metropolitana, acquistando nel frattempo anche una sciarpa di seta che mi era tanto piaciuta, sulla bancarella di un indiano.

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

Quando vado a vedere mostre e affini, non mi pongo limiti di orario. Giro con calma le varie sale, mi prendo tutto il tempo che mi serve per osservare le opere in esposizione, se c'è uno shop dedicato alla mostra lo visito, senza badare all'orario.
Quando torno a casa mangio qualche torta salata preparata per l'occasione, o dei piatti freddi.

Anche i croissants della ricetta di oggi, sono perfetti, per un pranzetto goloso da fare dopo una visita ad una mostra, uno spettacolo teatrale, un bel film a cinema.
Basta organizzarsi e prepararli il giorno prima....

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

I croissants sono stati preparati con la ricetta super collaudata de La Cucina Italiana, apportando come unica modifica l'utilizzo di due uova, invece che di un solo uovo e due tuorli.
Inoltre, invece di dargli la forma di una brioche ho preferito quella del classico croissant.
Il motivo è semplice, intendevo farcirle con la Gran Fesa di Tacchino Arrosto della Lenti.
Prodotto col petto di tacchino, aromatizzato con aromi naturali, la prelibatezza della carne e l'eccellente qualità richiedevano uno scrigno golosissimo.
Per completare la farcitura del croissants, alla Gran Fesa di Tacchino ho aggiunto della robiola fresca e delicata, e per dare una nota lievemente piccantina un velo di senape, qualche foglia di rucola ha regalato freschezza.
I croissants erano deliziosi e sono stati molto apprezzati.
Come sempre il tè. In questo caso ho scelto uno dei miei amati tè del Darjeeling, il Namring, abbinamento davvero ben riuscito.
Anche questa ricetta la trovate nel Ricettario eclettico.

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto Lenti, robiola e rucola

ingredienti per 10 croissants:

650 g. di farina,
250 g. di latte,
50 g. di burro,
20 g. di lievito di birra,
2 uova,
zucchero,
sale,
semi di sesamo,

per la farcitura:

400 g. di fesa di tacchino arrosto Lenti,
200 g. di robiola,
rucola,
senape.

Per preparare le brioche ho fatto intiepidire il latte e vi ho aggiunto il burro, le uova, lo zucchero, il sale e il lievito.
Ho mescolato bene e aggiunto il composto alla farina, lavorando il tutto fino a formare un impasto liscio e setoso.
Ho formato una palla, posta in un contenitore, coperto con un canovaccio umido e lasciato lievitare fino a quando è raddoppiato di volume.
Quindi l'ho lavorato brevemente, steso, ritagliato dieci triangoli che ho avvolto dandogli la forma di croissants che ho posto su una teglia ricoperta di carta forno, quindi li ho spolverizzati con i semi di sesamo, ricoperti con un canovaccio umido e lasciati lievitare per 30 minuti.
Quindi, li ho cotti in forno preriscaldato a 200° per circa 25 minuti.
Dopo averli sfornati, li ho posti su una gratella da pasticciere e li ho lasciti raffreddare.
Li ho tagliati a metà, spalmati con un velo di senape, aggiunto la robiola, 2 fette di tacchino, la rucola e servito.

Croissants salati farciti con Gran Fesa di Tacchino Arrosto, robiola e rucola per il Ricettario eclettico

Ho abbinato il tè nero indiano del Darjeeling Namring

Alla prossima!

Giovanna

18 commenti:

  1. Bellissima la frase con cui hai aperto il post. Se solo ci si concedesse di ascoltarsi un po’ di più forse certi giorni sarebbero più frequenti e numerosi.
    Quanto scambierei volentieri il mio panino per pranzo con uno dei tuoi ricchi e gustosi croissant! Anche belli oltre che sofficiosi. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Che bel pensiero! E' così vero eppure poetico!
    Quello spuntino meraviglioso lo farei anche adesso! Mi sono alzata prestissimo 'sta mattina e ho già un certo languorino! ;)
    Bacioni!

    RispondiElimina
  3. Le foto, a volte trovo pazzesco come pochi cm possano esser così carichi di emozioni...

    E quei croissant! sono deliziosi!

    Un bacione

    S.

    RispondiElimina
  4. mamma mia queste foto mia cara parlano da sole..............
    che fameeee!!!

    RispondiElimina
  5. bellissimo... sommati insieme saranno due o tre secondi rubati all'eternità....
    ecco perchè le tue foto sono sempre così belle e "pulite", sei appassionata! io mi sono appassionata anche a questi cornettini per la verità!!!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  6. foto direi stupende,nitide...e questi paninetti sono una delizia per il palato direi!

    RispondiElimina
  7. Di Doisneau mi piace molto la serie degli "sguardi obliqui".
    Come mi piace questo panino. :)

    RispondiElimina
  8. Ciao cara, quanto sei brava, i tuoi panini soffici sono invitantissimi e molto belli!! La farcitura poi e' speciale!!
    Un abbraccio strettissimo e mille baci!!

    RispondiElimina
  9. Giovanna, ad una mostra fotografica dovrebbero andarci queste tue foto, altro che! Sono incantevoli, non saprei dire se tanto quanto l'oggetto o di più!!!
    Quei croissant sono deliziosissimi, di una perfezione quasi commuovente! Ma che sei brava io già lo so e che coi lievitati mi fai sempre cadere in trappola pure :P
    Anche a me piacciono moltissimo le mostre fotografiche, sanno sempre emozionarmi in qualche modo! Come hai fatto tu oggi, con quella bellissima frase in apertura!
    Un bacio grande Giovanna cara!
    A presto Any

    RispondiElimina
  10. Un pensiero che ti apre la mente. Molto bello. Il tuo croissant mi apre lo stomaco, mi ha fatto venire tanta fame, tanto bello!!!!ciao.

    RispondiElimina
  11. Olè.. che belle le mostre fotografiche!!! :)
    Poi se parlano della bella Parigi sono irresistibili!
    I tuoi lievitati hanno sempre quel non-so-che di meraviglioso.. Bravissima!
    Un bacio Gio':*

    RispondiElimina
  12. Davvero molto invitante...ma quanto mi piace!!!!

    RispondiElimina
  13. che belle le foto di Doisneau!
    ho un libro che le raccoglie e non mi stanco mai di guardarle :)
    che bella ispirazione
    ottimi anche i tuoi croissant

    RispondiElimina
  14. che meraviglia giovanna! che meraviglia!!! tutto, la ricetta, le foto, il libro... wow!

    RispondiElimina
  15. tesoro a parte le bellissime foto... questi croissant sono golosissimi... mi piace tutto.. dall'impasto, alla forma, al ripieno goloso... che brava che sei:) un abbraccio grande mia cara:*

    RispondiElimina
  16. è tutto perfetto in questa ricetta, foto comprese! buona domenica :-D

    RispondiElimina